Contratti Provvisori Ceramici, L'Importanza di Analisi di Dimensione delle Particelle e Potenziale Zeta, Strumenti di Malvern


Argomenti Coperti

Sfondo
Contratti Provvisori Ceramici
Dispersioni e Potenziale Zeta Colloidali
Conclusione
Antecedenti - Monodisperse contro le Polveri Convenzionalmente Macinate nei Contratti Provvisori Ceramici

 

Sfondo

La dimensione delle Particelle è il parametro più importante nella produzione dei prodotti ceramici. La dimensione delle particelle deve essere ottimizzata per assicurarsi che beni fisici/meccanici desiderati siano raggiunti. La maggior parte dei prodotti ceramici è fabbricata tramite il trattamento della colata di contratto provvisorio in una muffa. Il Mantenimento della distribuzione di dimensione delle particelle desiderata richiede il controllo della stabilità della dispersione del contratto provvisorio ceramico.

Contratti Provvisori Ceramici

I Contratti Provvisori sono sospensioni di uno o più ceramici in un liquido, solitamente l'acqua, con una dimensione delle particelle di intorno 1µm e possono essere considerati come sistema colloidale. È vitale che c'è controllo sopra la capacità delle particelle di rimanere in sospensione in modo che il deposito si presenti anche sulle pareti della muffa.

Dispersioni e Potenziale Zeta Colloidali

Nelle dispersioni colloidali, la stabilità è gestita con le forze di interazione fra le particelle. Senza repulsione fra le particelle, i cumuli si formeranno. Il Potenziale Zeta è una misura di questa interazione.

Conclusione

La produzione di forte ceramica senza difetti è ottenuta producendo un contratto provvisorio ben-disperso di distribuzione di dimensione delle particelle conosciuta.

Le misure di Potenziale Zeta facendo uso del Malvern Zetasizer assistono nello sviluppare una buona dispersione ed indicano la probabilità dell'aggregazione.

  • Permette all'ottimizzazione delle variabili trattate quali la dimensione delle particelle ed il pH di migliorare la qualità del prodotto della dispersione e di controllo di contratto provvisorio.
  • Determini le quantità di additivi che gestiscono la dispersione.
  • Misuri la dimensione delle particelle ceramiche giù a 2nm.
  • Misura di Potenziale Zeta di virtualmente qualsiasi contratto provvisorio ceramico.
  • Le Misure sono veloci e riproducibili.

Antecedenti - Monodisperse contro le Polveri Convenzionalmente Macinate nei Contratti Provvisori Ceramici

Dall'inizio degli anni 80 aumentare l'attenzione è stato pagato al preparato delle polveri dell'ossido di submicron del monodisperse, in vista dell'ottenere l'imballaggio più denso e una temperatura più bassa della sinterizzazione che può essere raggiunto con un materiale macinato.

La Tabella 1 dà un confronto fra la temperatura più bassa della sinterizzazione richiesta facendo uso di un prodotto del monodisperse, rispetto ad un prodotto convenzionalmente macinato.

Confronto di temperatura di Sinterizzazione della Tabella 1. per una polvere del monodisperse e un prodotto convenzionalmente macinato.

Impiegati di Sinterizzazione (k)

Ossido

Dimensione delle Particelle Iniziale (µm)

Granulometria Definitiva (µm)

Prodotto di Monodisperse

Prodotto Convenzionalmente Macinato

TiO2

0,3

0,5

1273

1873

ZrO2

0,2

0,3

1273

1973

AlO23

0,25

0,5

1523

2023

Il lavoro recente da Zhang e dalla Zanna Minima ha indicato che la riuscita produzione delle colate di contratto provvisorio composite ceramiche dall'allumina di submicron e dalla polvere di biossido di zirconio dipende altamente dal potenziale Zeta della polvere in sospensione. I media sospendenti erano l'acqua con e senza le aggiunte di un additivo di dispersione - PAA (acido poliacrilico). Potenziale Zeta contro i tracciati di pH dello ZrOand2 AlOwere23 ottenuto sugli Strumenti Zetasizer 4. di un Malvern.  Sebbene il codisperse di due materiali a pH 4-5, dove il potenziale Zeta era maggior di 50mV, essi non sia bene adatto a colata di contratto provvisorio perché il media acido ha inciso seriamente la muffa del gesso. Nella regione di base di pH, la muffa del gesso è stata incisa di meno mediante il media. Tuttavia, le polveri non hanno potuto essere sospese nel media di base a causa del AlOzeta-potenziale molto più piccolo23 confrontato a quello di ZrO2. Tuttavia, aggiungere PAA ha avuta un effetto drammatico sul potenziale Zeta delle polveri.

La Figura 1. Potenziale Zeta contro il tracciato di pH per la colata di biossido di zirconio e dell'allumina frana.

A pH 10, i potenziali Zeta di entrambe le polveri erano circa -50mV, conseguentemente, le polveri hanno potuto essere codispersed facilmente.

Una lista completa dei riferimenti può essere osservata riferendosi al documento originale.

 

Sorgente: Ceramica: “L'Importanza della Dimensione delle Particelle E della Misura di Potenziale Zeta„, Nota di Applicazione dagli Strumenti di Malvern.

Per ulteriori informazioni su questa sorgente visualizzi prego Strumenti la Srl (REGNO UNITO) di Malvern o gli Strumenti di Malvern (U.S.A.).

Date Added: Jan 19, 2005 | Updated: Jun 11, 2013

Last Update: 12. June 2013 23:00

Ask A Question

Do you have a question you'd like to ask regarding this article?

Leave your feedback
Submit