OARS - Open Access Rewards System
DOI : 10.2240/azojono0122

La Sintesi di Bambù Ha Strutturato il Carbonio Nanotubes sui Catalizzatori Bimetallici Di Supporto MgO Cu-Mo

DESYGN l'IT - Edizione Speciale

Progettazione, Sintesi e Crescita di Nanotubes per Tecnologia Industriale

Zhonglai Li, Hongzhe Zhang, Joe Tobin, Michael A. Morris, Jieshan Qiu, Gary Attard e Justin D. Holmes

PTY Srl di Copyright AZoM.com.

Ciò è un articolo del Sistema delle Ricompense dell'Azo Access Aperto (Azo-REMI) distribuito ai sensi dei Azo-REMI http://www.azonano.com/oars.asp

Presentato: 6 novembre 2007th

Inviato: 16 novembre 2007th

Argomenti Coperti

Estratto

Introduzione

Attività Catalitica

Materiali e Metodi

Preparato di Carbonio Nanotubes

Caratterizzazione

Risultati e Discussione

Effetto di Rame su Formazione di Nanotube del Carbonio

Misure di EDXA

Morfologie delle Particelle Incapsulate del Catalizzatore

Qualità di Nanotube del Carbonio Strutturata Bambù

Reticoli di XRD dei Catalizzatori

Conclusioni

Ringraziamenti

Riferimenti

Dettagli del Contatto

Estratto

i nanotubes Bambù-Strutturati del carbonio (BCNTs) con distribuzione stretta del diametro sono stati sintetizzati sui catalizzatori bimetallici Cu-Mo. I diametri dei nanotubes del carbonio erano circa 20 nanometro, con le lunghezze di parecchi micron e spessori della parete fra 3-5 nanometro. Le nanoparticelle catalitiche, con un diametro medio di meno di 20 nanometro, svolgono un ruolo chiave nella sintesi dei nanotubes, fungente da semi di nucleazione per la crescita. Raman ed i risultati termici dell'analisi gravimetrica hanno indicato che la qualità del BCNTs dipendeva dalla quantità di Cu presente nel catalizzatore. Questi risultati sfidano la saggezza accettata che i rendimenti significativi di CNTs possono essere formati soltanto dagli itinerari catalitici di CVD se la prima riga, elementi di transizione di mezzo riga è usata come catalizzatori.

Introduzione

Dalla loro scoperta nel 1991, 1 i nanotubes del carbonio (CNTs) e i nanostructures relativi hanno attirato molta attenzione a causa dei loro beni elettrici, meccanici e termici notevoli.2-5 Molte conformazioni di carbonio, compreso bambù-strutturato, gabbie del carbonio e nanohorns del carbonio sono state prodotte in varie circostanze della reazione.6-10 La S Per esempio, strutture del tipo di bambù di CNTs è stata sintetizzata sulla grafite Ni-Caricata e sugli elettrodi Tecnico di assistenza-Caricati del carbonio facendo uso dei metodi di arco-scarico.11,12 13 Gli autori hanno postulato che la formazione di BCNTs è stata effettuata dal diametro delle particelle usate come catalizzatori. Le Piccole particelle del Tecnico Di Assistenza, di circa 20 nanometro, erano responsabili della crescita di BCNTs, mentre le grandi particelle del Tecnico Di Assistenza non hanno prodotto BCNTs.Li et al.14 hanno riferito la sintesi di BCNTs tramite applicazione a spruzzo chimica (CVD) facendo uso dei catalizzatori di supporto del Ni. Lee e la Sosta 15 BCNTs stato allineato anche ottenuto da applicazione a spruzzo Tecnico di assistenza-Catalizzata di acetilene alle temperature che variano da 550 a 950°C.They hanno osservato che la maggior parte dei suggerimenti del BCNTs erano chiusi ed esenti dall'incapsulamento delle particelle del Tecnico Di Assistenza sopra 550ºC, mentre BCNTs sviluppato a ºC 550 a volte ha incapsulato una particella del Tecnico Di Assistenza al loro suggerimento.

Attività Catalitica

Il Cu è creduto per essere un metallo inattivo con poca o nessun'attività catalitica per la decomposizione del metano. 16,17È, tuttavia, sbagliato pensare che il rame non abbia idrocarburo riformare la capacità ed il suo ruolo mentre un catalizzatore attivo in pile a combustibile dell'idrocarburo è ben noto. 18Recentemente, l'Agricoltore et al. 19 ha coltivato le fibre del carbonio del grande diametro (~200 nanometro) da metano sulle particelle del Cu collocate su un substrato dell'allumina. La struttura del tipo di bambù delle fibre del carbonio è stata trovata per dipendere forte dalla temperatura e BCNTs si è sviluppato soltanto alle temperature fra 960 e 1018Co. Didik et al. 20 ha sintetizzato CNTs multi-murato riempito di Cu, CuO2 e CuCl via la carbonizzazione di PVA e CuCl (o CuCl2) a 250ºC. La morfologia dei nanostructures del carbonio prodotti era indipendente dal sale del Cu usato, cioè CuCl o CuCl. 2Hanno suggerito che la crescita dei nanotubes si presentasse via la diffusione del carbonio attraverso le particelle metalliche ma questa è improbabile all'itinerario 250ºC.This non può essere considerata un trattamento classico catalitico-CVD e non sopporta poco significato in termini di attività di metallo di rame alla criccatura del metano per la sintesi del nanotube del carbonio.

In questo documento dimostriamo che un MgO del romanzo di supporto catalizzatore bimetallico del rame-molibdeno genera BCNTs tramite catalitico-CVD diretto di metano. Ciò è altamente inattesa poichè il Mo è stato usato tradizionalmente per produrre CNTs soltanto come co-catalizzatori con il Co, Tecnico Di Assistenza o il Ni dovuto la formazione energetico favorevole di fase del carburo del molibdeno di auto-avvelenamento che proibisce la formazione di CNTs.21-23 Ancora, la sola attività per produzione di CNT sul catalizzatore di rame di supporto è venuto dagli studi recenti dei campioni promossi K facendo uso del carbonio molto più reattivo source.24 dell'acetilene.

Materiali e Metodi

Preparato di Carbonio Nanotubes

BCNTs è stato sintetizzato dalla decomposizione catalitica di metano sopra un catalizzatore di Mo e del Cu di supporto MgO. Brevemente, un supporto del MgO è stato preparato dalla decomposizione del Mg2 (OH)2 CO3 a ºC 450 per 6 ore.25 Il supporto è stato impregnato da una soluzione acquosa di Cu (NO3)2 .6HO2 e (NH4) il contenuto di MoO.HO.Metal6242 è dato come peso % al supporto. In tutti i casi il contenuto di Mo era 5 wt.% riguardante il supporto. Gli spettri Dispersivi dei Raggi X di Energia (EDX) si sono acquistati facendo uso di un'Unità di EDS del Modello 6587 degli Strumenti di Oxford. Il microscopio è stato gestito a 20 chilovolt con un tempo della raccolta di 100 concentrazioni di s.Elemental è stato calcolato facendo uso del software di INCA.

La soluzione è stata sonicata per 30 minuti ed è stata asciugata a ºC 100 durante la notte. La polvere secca è stata sinterizzata a ºC 500 affinchè 6 ore produca il catalizzatore. Le componenti attive del metallo sono state diminuite riscaldando a 850 che il ºC in 10% H2/Ar ad una portata di 300 ml min-1 per 30 Min. del Metano poi è stato inserito nel tubo ad una portata di 100 ml min-1. Il periodo della crescita per formazione di BCNTs è stato fissato a ºC 850 al minuto 60, dopo di che la fornace è stata raffreddata alla temperatura ambiente. Per isolare BCNTs il materiale come-pronto è stato trattato con un HNO3 da 6 M. ed è stato lavato dall'acqua per rimuovere il catalizzatore.

Caratterizzazione

La microscopia elettronica di Scansione (SEM) è stata condotta su un microscopio di scansione di LEO 1530EP. La microscopia elettronica di Trasmissione (TEM) è stata eseguita su una Hitachi H7000 che funziona a 120 chilovolt e su Philips Tecnai il G2 20 che funziona a 200 kVSamples per l'analisi di TEM è stato disperso in etanolo ed è stato depositato sulle griglie del Ni o del Cu. l'analisi di Raggi X Energia-Dispersiva (EDXA) è stata intrapresa facendo uso di un fascio di elettroni messo a fuoco sul centro di interesse e registrato nella regione di energia di legame di 0 - 20 KeV. Gli spettri di Raman sono stati registrati su un sistema 1000 di Renishaw Raman in un'atmosfera ambientale facendo uso di un laser di Lui-Ne da 5 Mw (λ = 514,5 nanometro) e di un rivelatore del CCD. Gli spettri UV di Raman sono stati misurati alla temperatura ambiente con uno spettrografo della triplo-fase di Jobin-Yvon T64000 con risoluzione spettrale Della riga di 244 nanometro da un Innova 300 Fred che Coerente il laser è stato utilizzato come altra sorgente di eccitazione. L'analisi gravimetrica Termica (TGA) del campione del carbonio è stata eseguita ad una tariffa di riscaldamento di un minuto di 10 ºC-1 fino a ºC 900 in una corrente d'aria di 75 ml Minuto.-1

Risultati e Discussione

Figura 1 mostra le immagini di TEM 5 di un catalizzatore diminuito di wt.% Mo/MgO e di un composito catalizzatore/del carbonio pronti dal catalizzatore di Mo/MgO. Nessuna particella ovvia del catalizzatore è stata osservata sulla superficie del catalizzatore di Mo/MgO dopo riduzione dell'idrogeno. Decomposizione del Metano sopra questo catalizzatore nelle circostanze descritte sopra prova indicata della formazione di carbonio amorfo (Figura 1b). Non c'è prova di funzionalità regolarmente a forma di del carbonio ed i dati sono coerenti con prova precedente di formazione del carburo nelle simili circostanze.21

La Figura immagini di 1.TEM (a) 5 del catalizzatore di wt.% Mo/MgO diminuito a 850 oC per 60 minuti facendo uso di H/Ar2 scorre di un minuto di 200 ml-1, (b) composito catalizzatore/del carbonio pronto su 5 wt.% Mo/MgO a 850Co.

I catalizzatori del Cu di supporto MgO con un Cu di 5 wt.% non hanno prodotto un giacimento di carbonio che potrebbe essere osservato da microscopia. Il colore della polvere del catalizzatore è rosso dopo la reazione a 850 oC per 1 ora, che è prodotta da rame metallico. Ciò è collegata chiaramente con il di poca attività stabilito di Cu/MgO per la decomposizione del CH4 16 sebbene le singole particelle di Au, di AG e di Cu sul substrato delle superfici dell'Al-Idrossido o delle lastre di silicio Recentemente siano risultate alto attivo per la sintesi dei nanotubes cantare-murati del carbonio.26,27

La Figura 2. micrografi di SEM dei nanotubes di bambù del carbonio della struttura sviluppati a ºC 850 per 60 minuti (a) su un 5 wt.% Cu-Ha Caricato Cu/Mo/MgO, (b) i 10 wt.% Cu-Hanno Caricato Cu/Mo/MgO e (c) i 15 wt.% Cu-Hanno Caricato il catalizzatore di Cu/Mo/MgO tramite CVD (il caricamento di Mo era 5 wt.% in entrambi i casi).

Effetto di Rame su Formazione di Nanotube del Carbonio

Una serie di esperimenti è stata eseguita per studiare l'effetto dell'additivo del Cu sulla formazione di nanotubes del carbonio. Agli più alti nanotubes del carbonio di caricamenti del Cu con i diametri costanti, sono stati formati su 5 wt.%, 10 wt.% e 15 catalizzatori di Cu/Mo/MgO Cu-Caricati wt.%, secondo le indicazioni dei dati di SEM nella figura 2.In tutti i casi che la superficie del catalizzatore è stata coperta di CNTs con alcuni dei nanotubes hanno cumulato insieme. Ulteriore dettaglio è fornito nei dati di TEM come appare Figure 3. Per i 2 wt.% il carbonio amorfo Cu-Caricato del catalizzatore di Cu/Mo/MgO era il prodotto principale formato dopo CVD catalitico, mentre la più grande quantità di nanotubes del carbonio è generata su 5 wt.%, 10 catalizzatori di wt.% e 15 Cu/Mo/MgO Cu-Caricati wt.%, indicante che il Cu gioca un fattore chiave sulla formazione di nanotubes del carbonio. L'analisi Attenta di queste immagini ed i simili dati indicano che in tutti i casi che CNTs si è sviluppato soltanto dalle nanoparticelle con i diametri più di meno o dall'uguale a 20 nanometro. Le lunghezze del CNTs spettavano a parecchi micron. Ciò può essere veduta chiaramente nella le figure poichè nessuna crescita dei nanotubes può essere osservata sulle nanoparticelle nere del catalizzatore (tipiche dei diametri > 40 nanometro). Suggeriamo che queste particelle siano passivate da formazione del carburo. Questa dipendenza di dimensione è l'ovvia ragione per il diametro del CNTs che è intorno al valore di 20 nanometro. Un istogramma dei diametri del nanotube del carbonio indica che i nanotubes hanno un diametro esterno costante di circa 20 il nanometro (Figura 3e).

La Figura 3 nanotubes del Carbonio pronti (a) su 2 wt.% Cu-Ha Caricato Cu/Mo/MgO, (b) 5 wt.% Cu-Hanno Caricato Cu/Mo/MgO, (c) 10 wt.% Cu-Hanno Caricato Cu/Mo/MgO, (d) 15 Cu di wt.% hanno caricato Cu/Mo/MgO senza trattato facendo uso di 6M3, (e) Istogramma del diametro dei nanotubes del carbonio. Le linee continue corrispondono ad una misura Gaussiana.

Misure di EDXA

La natura bimetallica del catalizzatore del nanoparticulate è provata tramite le misure di EDXA quale ha rivelato la presenza sia di Cu che di Mo all'interno delle particelle. Per esempio, i dati tipici di EDXA di un catalizzatore di 10 Cu/Mo/MgO Cu-Caricato wt.% sono indicati nella la Figura segnale di 4.The a 17,4 KeV sono attribuiti al Mo, il segnale a 8,0 KeV e 8,9 KeV sono definiti alla transizione Kα e Kβ1 per Cu. Il rapporto di peso di Cu al Mo è circa 2,3, che è leggermente superiore a quello del catalizzatore originale. Si Noti che il segnale a 7,4 KeV è attribuito alla transizione del Ni Kα dalla griglia di TEM.

La Figura 4. spettri di EDXA di CVD a4 a 850Co per i Picchi da 1 ora è contrassegnata in riferimento alle righe accettate dei raggi x.

Le immagini di TEM che seguono il trattamento3 di HNO per dissolvere il catalizzatore rivelano la natura del CNTs si sono formate. Figura 5 mostra le immagini di TEM tipiche dei nanotubes bambù-strutturati multi-murati pronti a 850 oC su un catalizzatore di 10 Cu/Mo Cu-Caricato wt.%. Il rendimento dei nanotubes del carbonio era circa 10 wt.% riguardante il cata che I nanotubes flessibili formati facendo uso di questi catalizzatori sono indicati nella la Figura particelle di 5aCatalyst spesso sono stati osservati ai suggerimenti dei nanotubes e le particelle in alcuni casi piccole del metallo sono state vedute dentro i nanotubes (Figura 5b). Queste osservazioni suggeriscono che le estremità il BCNTs siano chiuse e questa è confermata dai dati caratteristici come appare la Figura 5c.

Figura 5. immagini Tipiche di TEM di BCNTs sviluppate a ºC 850 facendo uso 10 di un catalizzatore di wt.% Cu/Mo/MgO: (a) immagine bassa di ingrandimento TEM di BCNTs, (b) immagine di TEM delle particelle del catalizzatore posizionate dentro ed ai suggerimenti dei nanotubes, (c) l'immagine ad alta definizione di TEM di un BCNT con la grafite curva riveste.

Le particelle del catalizzatore incapsulate all'interno del BCNTs non hanno posseduto Interessante le stesse morfologie del tipo di sfera osservate in catalizzatori unreacted o nelle particelle inutilizzate del catalizzatore. Ciò è coerente con le temperature elevate usate che sono al di sopra della temperatura di Hüttig di rame. H

Figura 6. Raman 4 sopra un catalizzatore di Cu/Mo/MgO a ºC 850 con un caricamento del Cu di: (a) 5 wt.%, (b) 10 wt.% e (c) 15 wt.%.

La qualità del BCNTs è indicata dagli spettri di Raman come appare la figura picchi caratteristici di 6.Two era derivazione osservata dal BCNTs. Un picco, la D-Banda, è situato approssimativamente Alla G-Banda, a circa 1588 cm−1, è caratteristico della grafite. L'intensità della D-Banda è più forte quella della G-Banda per tutti e tre i campioni del carbonio, ma dell'intensità delle diminuzioni1 del picco 1326cm- con un aumento nella quantità di Cu nel catalizzatore. I rapporti dell'intensità fra la D-Banda e la G-Banda (rapportoDdi IG/I) sono stati trovati rispettivamente per essere 1,27, 1,20 e 1,09 per i caricamenti del Cu di 5, 10 e 15 wt.%, indicando che i nanotubes più di alta qualità sono formati all'più alto rapporto di Cu/Mo nei nostri esperimenti.

La migliore qualità di BCNTs si è formata agli più alti caricamenti di rame egualmente è indicata dall'analisi gravimetrica termica (TGA) secondo le indicazioni di figura 7 per i materiali prodotti a 5 wt.% e 15 catalizzatori di Cu/Mo/MgO Cu-Caricati wt.%. Questi dati indicano che la combustione del BCNTs si presenta 452 a ºC e 476 oC per il Cu più basso e superiore che carica rispettivamente. Il più alta temperatura di gassificazione è coerente con un più alto grado di cristallinità per l'alto caricamento del Cu. Le temperature di gassificazione osservate qui sono circa °C 200 - 300 più in basso di per CNTs (MCNTs) multi-murato alta qualità nel nostro esperimento. La temperatura più bassa di combustione di BCNTs probabilmente è collegata con metallo Residuo potrebbe anche fungere da catalizzatore di combustione per l'ossidazione di carbonio ma questa è considerata improbabile a causa della natura chiusa del BCNTs descritto precedentemente.

Figura 7,4 sopra un catalizzatore di Cu/Mo/MgO a ºC 850 con un caricamento del Cu (a) di 5 wt.%, (b) 15 wt.% e MCNTs pronti dalla decomposizione del metano su Co/Mo/MgO.Inset sono l'immagine di TEM di MCNTs hanno preparato dalla decomposizione del metano su Co/Mo/MgO a 800 ocaricamenti di C.The del Co ed il Mo è 4 wt.% e 6 wt.% riguardante il MgO, rispettivamente.

Il meccanismo della generazione di BCNTs su questi sistemi è in questa fase complesso ed infondato e può essere differente da quello sistema sul catalizzatore Mo-Promosso del Ni, del Tecnico Di Assistenza e di Co.28-30 Per capire l'effetto del Cu sulla formazione di BCNTs, ulteriori esperimenti delle caratterizzazioni del catalizzatore sono stati eseguiti facendo uso di UV-Raman e di XRD che come appare figura 8 e la figura 9. la Figura 8 gamme UV di Raman di risonanza di manifestazioni di specie del molibdato di supporto su MgO ha eccitato dalla riga del laser a 244 nanometro. Dopo la calcinazione a 450 oC, nessun segnale di Raman è stato trovato sul catalizzatore di supporto del Cu soltanto, mentre 5 sul catalizzatore di wt.% Mo/MgO, tre bande ovvie di Raman a 736, 820 e La banda a 736cm-1 è attribuita all'obbligazione di Mo-O-MG, la banda a

Tuttavia, due bande di Raman a 736 ed a 4 ed alla fase4 di CuMo. Tuttavia, nessun nanotubes del carbonio è stato trovato quando il singolo Mo è supportato su MgO sebbene MgMo4 fosse misurato negli esperimenti, così l'effetto della fase4 di MgMo sulla generazione di BCNTs si esclude. Questo risultato significa che la fase del molibdato di CuMo4 è soltanto un precursore delle nanoparticelle diminuite, che è responsabile della formazione di nanotubes del carbonio.

Figura. 8 (a) 5 wt.% Cu/MgO, (b) 5 wt.% Mo/MgO, (c) 5 wt.% Cu-Hanno Caricato Cu/Mo/MgO, (b) 10 wt.% Cu-Hanno Caricato Cu/Mo/MgO e (c) 15 wt.% Cu-Hanno Caricato il catalizzatore di Cu/Mo/MgO.

Reticoli di XRD dei Catalizzatori

I reticoli di XRD 5 del catalizzatore diminuito di wt.% Mo/MgO nella la figura 9 mostra che nessun picco del Mo metallico è osservato e soltanto i picchi caratteristici dell'ossido di magnesio sono comparso. Tuttavia, i picchi metallici deboli di Mo hanno individuato vicino a 40 e 58 o possono essere osservati su 10 Cu/Mo/MgO Cu-Caricati wt.%. Di Conseguenza, Raman ed i risultati di XRD indicano che le specie tetraedriche del molibdato svolgono un ruolo chiave nella formazione di nanoparticelle di Mo per la generazione di BCNTs.

Calcoli i reticoli 9.XRD (a) 5 del catalizzatore di wt.% Mo/MgO e (b) 10 wt.% Cu-Hanno Caricato il catalizzatore di Cu/Mo/MgO diminuito a 850 che oC per 60 minuti facendo uso di H/Ar2 scorre di 200 ml Minuto.-1

Per i catalizzatori di Mo le singole nanoparticelle di Mo per la sintesi di BCNTs non potrebbero essere formate senza aggiungere il Cu nel catalizzatore e la soprasaturazione di carbonio accade per formare il carburo del molibdeno che provoca soltanto la formazione di carbonio amorfo, come osservato da TEM.As31,32 rivelatrice qui, Cu/MgO egualmente non possiede alcun'attività per la decomposizione di metano in questa gamma di temperature dovuto l'attività di criccatura del povero idrocarburo di questo metallo. Per i catalizzatori bimetallici suggeriamo che i centri di Mo serviscano da centri di criccatura dell'idrocarburo producendo il carburo e le specie atomistiche del carbonio che diffuso a rame che contiene le componenti e sono dissipati formando il BCNTs. La dipendenza di dimensione di nanoparticella osservata qui (cioè soltanto alle particelle <20 nanometro nella dimensione) potrebbe essere collegata con parecchi effetti compreso gli effetti di dimensione delle particelle (più alta attività inerente), la composizione di superficie (dovuta graduare i fenomeni secondo la misura relativi di segregazione per esempio) o differente dovuto i fenomeni di trasporto di massa alla superficie bimetallica del catalizzatore.

Conclusioni

Riassumendo, abbiamo sintetizzato con successo BCNTs facendo uso della decomposizione catalitica di metano sopra i catalizzatori di supporto di Cu/Mo. Il diametro risultante del BCNTs spetta intorno 20 nanometro con le lunghezze a parecchi micron. Soltanto le nanoparticelle del catalizzatore, con i diametri intorno 20 nanometro, sono attive per lo sviluppo di riuscita crescita di BCNTs.For del Cu di BCNTs sia che il Mo deve essere presente. La spettroscopia di Raman e la caratterizzazione di TGA del BCNTs indicano che mentre il contenuto del Cu negli aumenti del catalizzatore in modo da fa i rendimenti dei nanotubes di alta qualità.

Ringraziamenti

Gli autori riconoscono l'Unione Europea nel quadro del progetto di DESYGN-IT (Progetto 505626-1 dello STREPTOCOCCO), EnterpriseWe ringraziano Prof. Possono Li ed il Dott. Zhaochi Feng per guida nelle misure di UV-Raman.

Riferimenti

1. Iijima S., “Microtubuli Elicoidali di Carbonio Grafitico„, Natura, 354(6348), 56-58, 1991.

2. Chauvet O., Benoit J.M., Corraze B., “Elettrico, il Magnete-Trasporto e la Localizzazione Dei Portatori di Carica in Nanocomposites Ha Basato Su Carbonio Nanotubes„, Carbonio, 42 (5-6), 949-952, 2004.

3. Liu J.Z., Zheng Q.S., Wang L.F., Jiang Q., “Beni Meccanici di Carbonio Unico Murato Nanotube Impacchetta come Materiali Alla Rinfusa„, J. Mech. Phys. Solidi, 53(1), 123-142, 2005.

4. Sun C.Q., Bai H.L., Tay B.K., S.Li, Jiang E.Y., “Dimensione, Concentrazione e Stabilità Chimica e Termica di Singola Obbligazione di CC in Carbonio Nanotubes„, J. Phys. Chim. B, 107(31), 7544-7546, 2003.

            Mingo N., Broido D.A., Lett Nano., 5(7), 1221-1125, 2005.

            Zhang X.X., Li Z.Q., Wen G.H., Fung K.K., Chen J., Li Y., “Microstruttura e Crescita di Carbonio A forma di bambù Nanotubes„, Chem. Phys. Lett., 333(6), 509-513, 2001.

            Lee C.J., Sosta J., Kim J.M., Huh Y., Lee J.Y., Nessun K.S., “Crescita A bassa temperatura di Carbonio Nanotubes tramite Applicazione a Spruzzo Chimica Termica Facendo Uso di Palladio, Cr E Pinta Come Co-Catalizzatore„, Chem. Phys. Lett., 327 (5-6), 277-283, 2000.

8. Oku T., Suganuma K., “Strutture di Nanocage del Carbonio Costituite dall'Auto-Organizzazione Unidimensionale delle Nanoparticelle dell'Oro„, 23, 2355-2356, 1999.

9. Saito Y., Matsumoto T., “Nano-Gabbie del Carbonio Create da Nanotubes„, Natura, 392(6673), 237-237, 1998.

10. Liu J., Xu L., Zhang W., Lin W., Chen X., Wang Z., “Formazione di Carbonio Nanotubes e Nanocages J. Phys Cubico e Sferico. Chim. 108(52), 20090-20094, 2004.

11. Saito Y., Yoshikawa T., “Metropolitana A forma di bambù del Carbonio Riempita Parzialmente di Nichel„, J. Cryst. Crescita, 134 (1-2), 154-156, 1993.

12.         Li Y F., Qiu J.S., Zhao Z.B., Wang T.H., Wang Y P., Li W., “Tubi A forma di bambù del Carbonio da Carbone„, Chem. Phys. Lett., 366 (5-6), 544-550, 2002.

13.         Li D., DAI L., Huang S., Mau A., Wang Z. Chem. Phys. Lasci la t., 316 (5-6), 349-355, 2000.

14.         Li Y., Chen J., MA Y., Zhao J., Qin Y., Chang L., “la Formazione Di Nanocarbon Del tipo di bambù e la Prova per lo Stato del Quasi Liquido di Nanosized Metal le Particelle alle Temperature Moderate„ Chem. Comm., 10, 1141, 1999.

15.         Lee C., Sosta J., “, J. Phys. Chim. 105(12), 2365-2368, 2001.

16.         Horita T., Yamaji K., Kato T., Sakai N., Yokokawa H., “la Rappresentazione Dei Movimenti Contrassegnati del Gas All'Elettrodo/Elettrolito di SOFC Collega„, Stato Solido Ionics, 169,105-113, 2004.

17.         Liao M., Au C., NG C., Dissociazione del Metano su Ni, Palladio, Pinta e Cu Metal (111) Superficie - Uno Studio Comparativo Teorico„ Phys. Lasci la t., 272 (5-6), 445-452, 1997.

18.         Gorte R.J., Sosta S., Vohs J.M. e Wang C., “Anodi per Ossidazione Diretta di Idrocarburi Asciutti in una Pila A Combustibile Dell'Solido-Ossido„, Adv. Mater. 12(19), 1465-1469, 2000.

19.         Agricoltore B., Holmes D., Vandeperre L., Stearn R., Clegg W., SIG.RA riunione autunnale sui nanomaterials per le applicazioni strutturali, Warrendale, PA, Boston, 2002, P 81.

20.         Didik A., Kodolov V., Volkov A., Volkova E., Hallmeier K., “Crescita di Bassa Temperatura di Carbonio Nanotubes„, Inorg. Mater., 39(6), 583-587, 2003.

21.         Shajahan M., Mo Y., Fazle Kibria A., Kim M., Nahm K., Decomposizione2 2H sopra i Catalizzatori di Co-Mo/MgO„, Carbonio, 42(11), 2245-2253, 2004.

22.         Herrera J., Resasco D., “J. di Catal., 221(2), 354-364, 2004.

23.         Choi Y., Cho W., “, Carbonio, 43(13), 2737-2741, 2005.

24.         Tao X., Zhang X., Cheng J., Wang Y., Liu F., Luo Z., “la Sintesi del Romanzo Multi-Si è ramificato Carbonio Nanotubes con il Catalizzatore di Cu/Mgo Modificato Alcali-Elemento„, Chem. Phys. Lett., 409 (1-3), 89-92, 2005.

25.         Li Q., Yan H., Cheng Y., Zhang J., Liu Z., “Una Sintesi Evolutiva di CVD di Carbonio Unico Murato Di Grande Purezza Nanotubes con MgO Poroso come Materiale di Supporto„, J. Mater. Chim., 12, 1179-1183, 2002.

26.         Takagi D., Homma Y., Hibino H., Suzuki S., Kobayashi Y., “Lett Nano. 6(12), 2642-2645, 2006.

27.         Zhou W., Han Z., Wang J., Zhang Y., Jin Z., Sun X., Zhang Y., Yan C., Li Y., “Lett Nano. 6(12), 2987-2990, 2006.

         Zhou L., Ohta K., Kuroda K., Lei N., Matsuishi K., Gao L., Matsumoto T., Nakamura J., “Funzioni Catalitiche di Mo/Ni/MgO nella Sintesi di Carbonio Sottile Nanotubes„, J. Phys. Chim. B, 109(10), 4439-4447, 2005.

         Alvarez W., Pompeo F., Herrera J., Balzano L., Resasco D., Caratterizzazione di Carbonio Unico Murato Nanotubes (SWNTs) Prodotto da Disproporzionamento di CO sui Catalizzatori Co-Mo„, Chem. Mater. 14(4), 1853-1858, 2002.

30.         Stato di Hu M., di Murakami Y., di Ogura M., di Maruyama S., di Okubo T., “di Morfologia e del Prodotto Chimico dei Catalizzatori Co-Mo per Crescita di Carbonio Unico Murato Nanotubes Stato Allineato Verticalmente sui Substrati del Quarzo„, 225(1), 230-239, 2004.

31.         Tang S., Zhong Z., Xiong Z., il Sun L., Liu L., Shen Z. e Tan K.L., “Hanno Gestito la Crescita di Carbonio Unico Murato Nanotubes dalla Decomposizione Catalitica del CH4 Sopra i Catalizzatori di Mo/Co/Mgo„, Chem. Phys. Lett., 350 (1-2),

32.         Wu W., Wu Z., Liang C., Ying P., Feng Z., Li C., “Uno Studio di IR Sulla Passività Di Superficie del Catalizzatore2 di MoC/23 AlO con la O2, UFF2 Ed il CO2„, 6, 5603-5608, 2004.

Dott. Zhonglai Li, Joe Tobin, Michael A. Morris e Dott. Justin D. Holmes

Dipartimento di Chimica
I Materiali Sezionano e Centro Fluido Ipercritico,
Sughero Irelan

e

Concentri per la Ricerca su Nanostructures e sui nanodevices Adattabili (CRANN),
Trinity College Dublino,
Dublino 2, Irlanda

Zhonglaili@yahoo.com.cn
joedillanetobin@yahoo.com
m.morris@ucc.ie
J.Holmes@ucc.ie

Hongzhe Zhang ed il Professor Jieshan Qiu

Laboratorio Di Ricerca del Carbonio,
Banco di Ingegneria Chimica,
Università Tecnologica di Dalian,
Strada di 158 Zhongshan,
Casella postale 49, Dalian 116012,
La Cina

zhz_60ws@sina.com
jqiu@dlut.edu.cn

Il Professor Gary Attard

Dipartimento di Chimica,
Università Cardiff, Galles REGNO UNITO di Cardiff

Attard@Cardiff.ac.uk

Date Added: Nov 14, 2007 | Updated: Jun 11, 2013

Last Update: 13. June 2013 17:56

Tell Us What You Think

Do you have a review, update or anything you would like to add to this article?

Leave your feedback
Submit