Rischi e Vantaggi di Nanotecnologia

Sig. Harthorn, Direttore, Centro del Professor Barbara del NSF per Nanotecnologia nella Società all'Università di California a Santa Barbara; Il Professor Nick Pidgeon, Dipartimento di Psicologia, Università di Cardiff; Il Professor Terre Satterfield, Istituto per le Risorse, Ambiente e Sostentamento Economico, Università di British Columbia
Autore Corrispondente: harthorn@cns.ucsb.edu

L'Attenzione ai rischi possibili per le sanità ed all'ambiente con altri interessi pubblici circa le emissioni sociali ed etiche è essenziale per lo sviluppo responsabile delle nuove tecnologie1. Il National Science Foundation ha costituito un fondo per due centri nazionali (2005) votati a studiare le implicazioni sociali delle nanotecnologie emergenti, i Centri per Nanotecnologia nella Società (SNC), all'Università di California a Santa Barbara (CNS-UCSB) ed allo Stato Univ (CNS-ASU) dell'Arizona.

Entrambi I centri includono nelle loro indagini dei portafoglii della ricerca sui punti di vista del pubblico comparativo e (degli STATI UNITI altro) dei rischi della nanotecnologia e il vantaggio-nostro approccio in CNS-UCSB è messo a fuoco sulla ricerca di percezione di rischio piuttosto che la votazione di opinione pubblica.

Tassa Nazionale di Iniziativa di Nanotecnologia degli STATI UNITI: “Lo sviluppo Responsabile di nanotecnologia comporta la ricerca verso la comprensione la salute pubblica e della sicurezza e le implicazioni ambientali di nanotecnologia come pure della ricerca verso la promessa, usi altamente utili della tecnologia. … Lo sviluppo Responsabile di nanotecnologia egualmente comporta stabilire i canali di comunicazione con i consegnatari pertinenti, in termini di sia fornire informazioni che ricerca dell'input„ (NNI, Società & Sicurezza). http://www.nano.gov/html/society/home_society.html

Rischi per salubrità e l'ambiente: Nel 2008 il NSF e gli STATI UNITI EPA hanno costituito un fondo per insieme due nuovi centri nazionali basati a UCLA/UCSB (Univ del Centro di California per le Implicazioni Ambientali del Nanotecnologia-UC CEIN) ed a Duca Univ (Centro per le Implicazioni Ambientali di Nanotecnologia-CEINT) per avanzare la conoscenza circa i rischi tossicologici ed ecologici comportati dai nanomaterials fabbricati specifici.

La ricerca di percezione di Rischio mette a fuoco sui fenomeni sociali di rischio che la valutazione del rischio tradizionale non può spiegare, per esempio la forte opposizione pubblica ad energia nucleare negli STATI UNITI, o sulla resistenza pubblica ad alimento geneticamente modificato in Europa, o, d'altra parte, sulla percezione di rischio pubblica attenuata come quello per quanto riguarda i rischi di comportamento sessuale rischioso o di comportamento d'abbronzatura del sole.

La percezione del vantaggio e di Rischio è preannunciatori ben migliori di come risponderemo alle nuove tecnologie dei dati empirici su danno. Dopo quasi 4 anni di ricerca sulle visualizzazioni pubbliche dei rischi e dei vantaggi delle nanotecnologie in parecchi paesi, siamo ancora alle fasi iniziali di comprensione delle queste visualizzazioni emergenti.

In Primo Luogo, in una meta-analisi recente di tutta la ricerca pubblicata di indagine sull'opinione pubblica verso nanotecnologia negli STATI UNITI, nel Canada, l'Europa e nel Giappone dal 2004-20092, abbiamo trovato che la familiarità pubblica con nanotecnologia continua molto in basso, con in media circa 65% della gente esaminata che ha poca o nessuna familiarità con “nanotecnologia.„ Considerevolmente, la estraneità nel caso del nanotech, contrariamente alla percezione di rischio tecnologica di esperienza studia, finora non è associata con avversione al rischio.

Una Volta date le poche informazioni su nanotecnologia, sopra due volte altrettanta gente hanno osservato i vantaggi come probabilmente per superare i rischi in peso, indicando le cessioni positive verso la scienza e tecnologia e la loro probabilità di portare 'buon. Egualmente abbiamo dissipato particolare attenzione, tuttavia, a trovare che in media 44% della gente esaminata, una minoranza molto grande, era abbastanza incerta circa i vantaggi o i rischi dei nanotech che erano poco disposte ad esprimere un giudizio.

Questa grande, base informe di giudizio offre un'occasione unica di formazione e dell'impegno e per gli atti dell'industria e regolatori che miglioreranno la fiducia, un fattore chiave nel mantenimento dell'accettazione pubblica, sebbene entrambi noi ed i nostri commentatori acconsentano questa situazione non può essere catturato per accordato e non può resistere a4,5.

Che Cosa si forma la formazione e l'impegno dovrebbero contenere questa situazione insolita è una questione chiave che richiede la ricerca empirica. Per indirizzare questo stiamo conducendo la ricerca facendo uso sia delle indagini quantitative con i grandi campioni rappresentativi che degli studi messi a fuoco e più approfonditi con i più piccoli gruppi. Gli ultimi comprendono i 2 progetti sulla deliberazione pubblica puntata su guadagnando la comprensione più profonda degli interessi pubblici e dei desideri, i formati pilota per formazione e la auto-formazione ed il paragone delle visualizzazioni attraverso le applicazioni differenti del nanotech.

Nel 2007 abbiamo condotto i workshop deliberatori transnazionali comparativi di US-UK sulle nanotecnologie per salubrità ed energia3. Abbiamo trovato, coerente con la meta-analisi, che sia i partecipanti del REGNO UNITO che degli STATI UNITI hanno osservato le nanotecnologie come probabilmente per essere utili, con un po'più di differenze sottili per quanto riguarda le emissioni della giustizia distributiva e la responsabilità e di governo ed attendibilità corporative. Più direzione era il forte contrasto fra le opinioni positive coerente delle nanotecnologie per energia e le visualizzazioni più complesse e più multi--valent circa le tecnologie mediche e e di potenziamento di salubrità.

Nella nuova ricerca deliberatoria in corso stiamo esaminando molto più molto attentamente come e perché il genere così profondo pregiudica l'ottimismo o il pessimismo tecnologico. Inoltre, con la ricerca sperimentale di indagine, stiamo esplorando specificamente come i fotogrammi particolari, gli scenari, le applicazioni ed altre funzionalità di informazioni interagiscono con la posizione sociale ed altre esperienze per modellare le percezioni del rischio e del vantaggio del nanotech. Questo plateau del rischio percepito basso in corso egualmente ci incita per osservare molto attentamente le specificità e le tolleranze della percezione del vantaggio.

Ringraziamenti

Questo articolo è basato su lavoro di supporto insieme dalle concessioni dal National Science Foundation degli STATI UNITI a CNS-UCSB (accordo cooperativo SES 0531184) e dalla Fiducia di Leverhulme all'Università di Cardiff (AG F/00 407/). Il supporto Supplementare è stato fornito dal NSF e dall'Ente Per La Salvaguardia Dell'ambiente degli STATI UNITI (accordo cooperativo 0830117 E-F). Tutte Le opinioni, risultati e conclusioni o raccomandazioni espresse in questo materiale sono quelle degli autori e necessariamente non riflettono le visualizzazioni del NSF o del EPA. Questo lavoro non è stato sottoposto all'esame di EPA e nessun'approvazione ufficiale dovrebbe essere arguita.


Riferimento

1. NNI, Società & Sicurezza: http://www.nano.gov/html/society/home_society.html
2. Satterfield, T, Kandlikar, M., Beaudrie, C, Conti, J e Harthorn, B, 2009. “Prevedendo il rischio percepito di nanotecnologie,„ Nanotecnologia della Natura, volume 4, 752-758.
3. Pidgeon, N-F, Harthorn, B, Bryant, K e Rogers-Hayden, T. 2009. “Riflettendo i rischi di nanotecnologia per le applicazioni di salubrità e di energia negli STATI UNITI e nel REGNO UNITO,„ Nanotecnologia della Natura, volume 4, Febbraio, 95-98.
4. Nanotecnologia della Natura, Editoriale, Novembre 2009, P 695.
5. Kahan, D. 2009. Nanotecnologia e società: L'evoluzione delle percezioni di rischio. Volume 4, Novembre, 705-706.

Copyright AZoNano.com, il Professor Barbara Sig. Harthorn (Centro del NSF per Nanotecnologia nella Società all'Università di California a Santa Barbara)

Date Added: Nov 22, 2009 | Updated: Jun 11, 2013

Last Update: 13. June 2013 23:17

Tell Us What You Think

Do you have a review, update or anything you would like to add to this article?

Leave your feedback
Submit