“Integrazione Correlativa del Ritrovamento e della Navetta„ - per Indicatore Luminoso ed i Microscopi elettronici per Analisi di Materiali da Carl Zeiss

Argomenti Coperti

Introduzione
Materiale
Strumentazione
Applicazione
Risultati

Introduzione

Il Ferro Duttile di Austempered (ADI) eccelle con concentrazione, resistenza all'usura e resistenza - caratteristiche che rendono a DGC il materiale della scelta per uso nei motori a combustione e nelle componenti della trasmissione. Ciò significa che gli aspetti della sicurezza egualmente sono compresi oltre agli aspetti puramente funzionali. Per questo motivo, i cambiamenti nel processo di produzione della DGC devono essere riflessi riguardo alle caratteristiche del materiale e devono essere ottimizzati sistematicamente. Per l'analisi micro- e nanoscopic della struttura e delle precipitazioni, gli scienziati utilizzano tipicamente sia l'indicatore luminoso che i microscopi elettronici. Fin qui, tuttavia, non c'è stato possibilità della riassegnazione delle regioni di interesse senza dubbio quando trasferisce il campione dall'indicatore luminoso al microscopio elettronico o vice versa. “Navetta & Ritrovamento„ - l'interfaccia per microscopia correlativa nell'analisi di materiali offre una soluzione di facile impiego, permettendo l'integrazione senza cuciture di queste due tecnologie complementari per la prima volta.

Materiale

EN-GJS-1200-2 secondo l'EN 1564 di BACCANO. Il Ferro Duttile di Austempered (ADI) è una famiglia ai dei materiali basati a ferro, che fra i trattamenti differenti possono essere ottenuti tramite il trattamento termico (cosiddetta bonifica isotermica) di ghisa sferoidale. La DGC è ben nota per la sue concentrazione, resistenza all'usura e resistenza eccellenti. Il carico di rottura del MPa 1200 di Minuto e dell'allungamento alla frattura del Minuto 2% provoca una soluzione redditizia che fornisce la prestazione comparabile alle leghe di alluminio ad alta resistenza (per peso specifico) o persino agli acciai.

Strumentazione

Le indagini correnti sono state fatte su un microscopio ottico di ZEISS Axio Imager.M1 con la fase motorizzata, il Campo Emissione-SEM (FE-SEM) di SUPRA™ 40VP forniti di un rivelatore di AsB®, SUPRA™ 55VP FE-SEM con un AsB® e Bruker Quantax 200 rivelatori di EDS.

per permettere generalmente al flusso di lavoro correlativo, i seguenti punti dovrebbero essere compiuti:

  • Microscopio ottico fornito della macchina fotografica digitale e della fase motorizzata del Toner di Axio, dell'Osservatore di Axio e delle famiglie Stereo di Scoperta con i fotogrammi di montaggio corrispondenti,
  • Microscopio elettronico a scansione di EVO®, SIGMA, SUPRA™, famiglie di MERLIN® ed ULTRA con un adattatore di SEM per microscopia correlativa,
  • Supporto Correlativo,
  • Requisiti di Compatibilità del software.

Applicazione

Supportando la caratterizzazione tribologica il compito principale di ricerca era una descrizione esatta, compreso l'analisi elementare, della microstruttura dei materiali. Ciò era, tuttavia, solo possibile con l'aiuto di microscopia correlativa, perché i precipitati (duri) hanno permesso una ricerca sistematica nel microscopio elettronico a scansione (SEM) dopo l'esame nel microscopio ottico soltanto nel caso di una rilocazione precisa. Inoltre, il compito è diventato più complicato dal fatto che era soltanto possibile individuare i precipitati in SEM con il rivelatore elettronico di backscatter (per esempio AsB®).

Fig. 1. immagine del Microscopio ottico del campione della DGC con un ingrandimento di approssimativamente 400: 1. Uno può vedere il ROI con i precipitati.

Fig. 2. immagine dell'ESPERTO IN INFORMATICA della stessa area di nella Fig. 1. Il problema della riassegnazione della stessa area con l'ESPERTO IN INFORMATICA diventa evidente.

L'identificazione della composizione chimica dei precipitati è possibile soltanto dal EDS. Quindi, la rilocazione esatta della regione di interesse (ROI) - per evitare le ricerche che richiede tempo - è di grande importanza. “Navetta & Ritrovamento„ - la soluzione correlativa di microscopia da Carl Zeiss soddisfa esattamente queste condizioni dell'applicazione e permette la rilocazione micron-precisa del ROI sui campioni metallografici anche agli alti ingrandimenti in sia indicatore luminoso che microscopi elettronici, rendente a EDS successivo in SEM un aspetto della routine (Figs.1-4).

Fig. 3. l'immagine di EBS della stessa area di nella Fig. la microstruttura di 1.The è chiaramente visibile rispetto all'immagine dell'ESPERTO IN INFORMATICA.

Fig. 4. immagine dell'ESPERTO IN INFORMATICA della stessa area nella Fig. 1 del sovrapposta di con i rilievi di Mo, del Tecnico Di Assistenza e di P ottenuti con il EDS.

Risultati

La matrice consiste basicamente della bainite (in effetti ausferrite), dei noduli della grafite e di diverse aree di austenite conservata. I precipitati sono stati trovati in queste aree. Dopo Che la rilocazione dei precipitati in SEM con l'aiuto “della Navetta & del Ritrovamento„, l'area è stata scandita con il EDS per il Mo, il Tecnico Di Assistenza, P ed il C. La risoluzione spaziale del EDS in questo esperimento è limitata per fornire informazioni sulla posizione esatta degli elementi vicini. Tuttavia, i rilievi di EDS hanno indicato che il Mo, P e la C sono trovati nella stessa area, verificante l'esistenza dei fosfuri del ferro e dei carburi del molibdeno rispettivamente. La resistenza all'usura aumenta attraverso tali precipitati duri mentre la resistenza diminuisce.

Nota: La riga di Mo (La) (2,29 KeV) e la riga di S (Ka) (2,31 KeV) interferiscono. Una tensione di accelerazione di 30 chilovolt e una molta durata dell'analisi sono richieste per risolvere il Mo.

Sorgente: “Indagine Microstrutturale sul Ferro Duttile di Austempered (ADI) con “la Navetta & Ritrovamento„ Interfaccia per Microscopia Correlativa nell'Analisi di Materiali„ da Carl Zeiss

Per ulteriori informazioni su questa sorgente, visualizzi prego Carl Zeiss.

Date Added: Apr 29, 2010 | Updated: Jun 11, 2013

Last Update: 14. June 2013 01:28

Ask A Question

Do you have a question you'd like to ask regarding this article?

Leave your feedback
Submit