Infrarosso Avanzato e Spettrometri di Raman, Microscopi ed Analizzatori di TD-NMR per Conservazione di Arte e gli Studi di Archaeometry dalle Ottica di Bruker

Argomenti Coperti

Circa l'Ottica di Bruker
Ricerca e Archaeometry di Conservazione di Arte
Infrarosso e Spettrometri di Raman

Circa l'Ottica di Bruker

Ottica di Bruker, parte del Bruker Corporation (NASDAQ: BRKR) è il produttore principale ed il fornitore mondiale degli spettrometri di Infrarosso, di Vicino Infrarosso e di Raman di Trasformata di fourier per varie industrie ed applicazioni.

Bruker ha fornito il campo della spettroscopia di FT-IR nel 1974. I nuovi standard fissati strumenti in anticipo nella ricerca FT-IR con il cambiamento di alta risoluzione ed automatico evacuabile di ottica, dell'intervallo. Da allora, la serie di prodotti sta espandendosi continuamente con gli strumenti adatti sia ad applicazioni della ricerca che analitiche con le caratteristiche di prestazione eccezionali.

Oggi, l'Ottica di Bruker offre FT-IR, NIR, Raman, TD-NMR, gli spettrometri di TeraHertz e gli spettrografi della rappresentazione per vari servizi ed applicazioni. L'Ottica di Bruker ha R & S e centri di fabbricazione in Ettlingen, la Germania ed I Terreni Boscosi, U.S.A., centri del supporto tecnico ed uffici vendite in tutto Europa, Nord ed il Sudamerica e l'Asia.

Ricerca e Archaeometry di Conservazione di Arte

L'Infrarosso e la Spettroscopia di Raman sono fra le tecniche più ampiamente usate per l'analisi del artefatto e archaeometry. Le tecniche di campionatura analitiche Non Distruttive sono richieste per gli storici dell'arte, i conservatori del museo e gli scienziati che provano a caratterizzare l'attribuzione del periodo storico e della genuinità di artefatto. L'Ottica di Bruker offre l'infrarosso avanzato e spettrometri di Raman, microscopi ed analizzatori di TD-NMR per conservazione di arte e gli studi archaeometry.

Infrarosso e Spettrometri di Raman

La spettroscopia infrarossa di Trasformata Di Fourier (FT-IR) è uno strumento utile per l'identificazione dei vari composti inorganici ed organici basati sul loro assorbimento selettivo di radiazione nella regione di mezzo infrarosso dell'impronta dell'impronta digitale di spettro elettromagnetico. Lo spettro infrarosso di un campione può essere abbinato con quello dei composti di riferimento facendo uso del software di ricerca delle biblioteche. Inoltre, sia la trasformata di fourier (FT) che la spettroscopia dispersiva di Raman sono basate sulle vibrazioni molecolari che complementa l'analisi spettroscopica infrarossa per conservazione di arte e archeometry. I Materiali che non possono essere identificati con il IR possono essere caratterizzati con Raman e vice versa. Queste tecniche sono egualmente complementery a microscopia leggera polarizzata e l'analisi strutturale basata Raggi X.

Più più, gli studi dei beni immobili storici, gli affreschi, l'architettura di legno ed i libri antichi traggono giovamento dall'analisi RMN di risoluzione bassa che si occupa dell'assorbimento di acqua, della porosità e di altri beni connessi con la stabilità strutturale e la conservazione.

Ottica di Bruker di Sorgente

Per ulteriori informazioni su questa sorgente visualizzi prego l'Ottica di Bruker

Date Added: May 11, 2010 | Updated: Sep 23, 2013

Last Update: 23. September 2013 06:38

Ask A Question

Do you have a question you'd like to ask regarding this article?

Leave your feedback
Submit