Materiali Strutturati Gabbia di Nanoscale per la Percezione, la Catalisi e la Fotocatalisi

Da Prof. Uri Banin

Ricercatore: Prof. Uri Banin
Dipartimento: Facoltà di Scienza, Il Centro per Nanoscience e Nanotecnologia
Università: Università Ebraica di Gerusalemme

Generalità

È un fatto conosciuto che nanoparticelle ibride, che combinano due materiali dissimili sugli stessi beni sinergici di manifestazione del sistema che provengono dalle combinazioni materiali insolite. Le strutture della Gabbia hanno un'alta area e vuoti che rendono lo shem adatto ad uso nei media di filtrazione, catalizzatori e supporti del catalizzatore e materiali di archiviazione di gas. È possibile ottenere un intervallo dei materiali novelli integrando questi due concetti, gabbie e nanoparticelle potenti dell'ibrido per rendere i materiali con i beni unici.

Questa ricerca sarà di interesse a quelle in questione nel cleantech, nanotecnologia, materiali, strutture nane e nanomaterials, nanoprocesses, materiali ibridi, fotocatalisi e catalisi, biotecnologia o nano-medicina e delivery system.

La ricerca è nella fase del proof of concept e un'applicazione del PCT file.

Innovazione

I ricercatori hanno scoperto una nuova famiglia dei materiali che comprendono le nanoparticelle ibride in strutture inorganiche nane precedentemente sconosciute della gabbia con i fotogrammi ed i nuclei variabili del metallo che mostrano i beni chimici, ottici ed elettronici novelli.

Figura. Funzionalità dei NIC (particelle ingabbiate nano-inorganiche): (a) Immagine di TEM dell'ibrido Ru-NICages (nanoparticelle ingabbiate Ru del solfuro di rame). (b) immagine di TEM dei NIC vuoti di Ru.

Caratteristiche Fondamentali

Le caratteristiche fondamentali delle nanoparticelle ibride sono elencate qui sotto:

  • Hanno la capacità di percepire il perossido di idrogeno hanno amplificato la volta 200.
  • Possono essere usate per la percezione delle applicazioni basate sulle unità elettrochimiche.
  • I materiali della Gabbia sono utili nelle applicazioni fotocatalitiche e catalitiche.

Applicazioni

Le nanoparticelle Ibride sono usate per le seguenti applicazioni:

  • Sensori per le applicazioni mediche ed ambientali per esempio, glucosio che percepisce nella diagnosi del diabete
  • Photocatalysts per usando luce solare per fare “combustibile verde„, particelle elementari possibili per le pile solari.

Stato Attuale

I ricercatori corrente stanno cercando il finanziamento e la cooperazione per aumentare il numero dei prodotti e per studiare le applicazioni più potenziali.

Circa il Centro per Nanoscience e Nanotecnologia

Poiché la nanotecnologia ha guadagnato il considerevole significato in scienza e tecnologia moderna, l'Università Ebraica di Gerusalemme ha istituito il Centro per Nanoscience e Nanotecnologia. Il Centro funziona all'interno della Facoltà di Scienza e si sforza di creare l'ambiente necessario per il flusso di competenza, conoscenza e la ricerca fra i ricercatori da una gamma di discipline che comprendono la fisica, chimica, applicata e scienze biologiche, medicina ed assistenza tecnica. Si sforza di riunire gli scienziati da una serie di discipline che si occupano di nanotecnologia. Il centro ha intorno 40 gruppi del membro e desidera espandersi più ulteriormente dalla promessa di reclutamento, il giovane, docenti.

Date Added: Oct 19, 2011 | Updated: Jun 11, 2013

Last Update: 14. June 2013 09:25

Ask A Question

Do you have a question you'd like to ask regarding this article?

Leave your feedback
Submit