Posted in | Nanoanalysis | Nanobusiness

Superamento Della Transenna Importante nel Potenziale Zeta di Misurazione dei Campioni di Alta Concentrazione

Published on November 20, 2009 at 5:34 PM

Una nota di nuova applicazione, liberamente disponibile sul sito Web degli Strumenti di Malvern, descrive come la nuova cella di potenziale Zeta di alta concentrazione ZEN1010 per il sistema Nano leader di mercato di caratterizzazione della particella dello Zetasizer della società, sormonta una transenna importante nella misurazione del potenziale Zeta dei campioni di alta concentrazione.

Catturando notoriamente il difficile misurare il biossido di titanio come esempio, gli autori descrivono il lavoro sperimentale che dimostra la misura accurata ed affidabile di potenziale Zeta delle sospensioni concentrate e torbide. Questa capacità di misurare il potenziale Zeta dei campioni concentrati precedentemente è stato possibili è di grazie alla lunghezza della traccia diminuita di nuova cella ZEN1010 ed ha domande di vasta gamma molto dei materiali. La nota di applicazione può essere scaricata a www.malvern.com/titaniumdioxide

A causa del suo alto Indice di rifrazione, il biossido di titanio è ampiamente usato come pigmento in prodotti quali le vernici, le mani, il documento, l'alimento ed i cosmetici. Per eseguire ottimamente, le particelle del biossido di titanio devono essere disperse e mantenute correttamente in sospensione e un parametro chiave usato per studiare il comportamento della dispersione è potenziale Zeta. Questo parametro è misurato facendo uso della tecnica di elettroforesi di Doppler del laser, che richiede normalmente i campioni di essere otticamente chiari. La nuova cella ZEN1010, tuttavia, caratterizza un percorso ottico della lunghezza diminuita, che compensa le emissioni di rilevazione leggera diminuita di scattering sperimentata con le pile campione quando l'alta concentrazione di misurazione campiona.

Sebbene sia usata come una pila campione sullo Zetasizer Nano, lo ZEN1010 permette le misure robuste di potenziale Zeta in campioni altamente concentrati. Richiedendo meno diluizione del campione, conserva più molto attentamente più direttamente il pH e la struttura chimica del campione, per le misure pertinenti di potenziale Zeta. Ciò è particolarmente importante per molti materiali colloidali, in cui misurare il campione nel suo stato indigeno evita l'esigenza delle procedure spesso complicate di diluizione e di centrifugazione state necessarie per mantenere l'integrità del campione.

Scarichi questo ed altre note di applicazione sul sito Web di Malvern a www.malvern.com

Malvern, Strumenti di Malvern e Zetasizer sono marchi depositati Strumenti Srl di Malvern

Last Update: 13. January 2012 12:00

Tell Us What You Think

Do you have a review, update or anything you would like to add to this news story?

Leave your feedback
Submit