Site Sponsors
  • Oxford Instruments Nanoanalysis - X-Max Large Area Analytical EDS SDD
  • Park Systems - Manufacturer of a complete range of AFM solutions
  • Strem Chemicals - Nanomaterials for R&D
Posted in | Nanoenergy | Nanobusiness

Enel Green Power, Sharp e STMicroelectronics uniscono le forze per produrre innovativi pannelli a film sottile fotovoltaico

Published on January 4, 2010 at 4:02 AM

Oggi, Enel Green Power , Sharp e STMicroelectronics hanno firmato un accordo per la produzione di tripla giunzione pannelli fotovoltaici a film sottile in Italia. Allo stesso tempo, Enel Green Power e Sharp hanno firmato un ulteriore accordo per lo sviluppo congiunto parchi solari.

L'accordo di oggi per quanto riguarda la fabbrica di pannelli fotovoltaici segue il memorandum d'intesa firmato nel maggio 2008 da Enel Green Power e Sharp. STMicroelectronics ha aderito a questa partnership strategica.

Questo accordo segna la prima volta che tre tecnologia globale e potenze industriali si sono uniti insieme in un partenariato equo per contribuire con il loro unico valore aggiunto per l'industria solare. Esso riunisce Enel Green Power, con il suo sviluppo sul mercato internazionale e la gestione del progetto il know-how, Sharp, e la sua esclusiva tecnologia a tripla giunzione a film sottile, che sarà operativo nello stabilimento di Sakai, in Giappone a partire dalla primavera 2010; STMicroelectronics, con la sua capacità produttiva, le competenze e le risorse in più avanzate, settori quali la microelettronica hi-tech.

La fabbrica, che si trova a Catania nel esistente M6 possibilità di versare come contributo da STMicroelectronics, dovrebbe avere una capacità produttiva iniziale di 160 MW all'anno. Capacità dell'impianto è destinata ad essere gradualmente aumentata a 480 MW all'anno per i prossimi anni e fin dal suo lancio rappresenta la struttura più grande fabbrica di pannelli solari in Italia. Produzione di pannelli fotovoltaici presso lo stabilimento di Catania è previsto l'avvio all'inizio del 2011.

Il progetto di 160 MW richiederà un investimento complessivo di 320 milioni di euro e sarà finanziato da una combinazione di sovvenzioni statali equità e project financing senza ricorso agli azionisti della joint venture oltre la loro quota nella joint venture. Ogni partner sottoscriverà un terzo del capitale - prevede un contributo fino a 70 milioni di euro ciascuno, in denaro o in natura - e deterrà un terzo delle azioni della nuova joint venture.

La produzione della fabbrica sarà utilizzato per servire i mercati più attraenti solare in EMEA (Europa, Medio Oriente e Africa) con un focus particolare sul bacino del Mediterraneo. In questa regione, Enel Green Power e Sharp hanno già importanti reti di vendita e anche intenzione di sviluppare congiuntamente parchi solari. Enel.si, la società Enel Green Power specializzata nell'installazione di impianti fotovoltaici nel mercato al dettaglio, parteciperà anche lo sforzo di marketing, offrendo pannelli direttamente e attraverso la sua rete in franchising di oltre 500 installatori qualificati in Italia.

Enel Green Power e Sharp hanno firmato un ulteriore accordo finalizzato alla creazione di una joint venture paritetica per sviluppare parchi solari. L'obiettivo è quello di installare la capacità cumulativa ad un livello di 500 MW entro la fine del 2016, facendo uso dei pannelli fotovoltaici prodotti presso lo stabilimento di Catania. L'efficacia degli accordi sottoscritti dalle parti è subordinato alla autorizzazione rilasciata dalle autorità competenti interessate.

Tripla giunzione a film sottile pannelli fotovoltaici sono particolarmente adatti per medie e grandi dimensioni produzione di energia fotovoltaica. Rispetto ai normali pannelli di silicio solare, la tripla giunzione moduli fotovoltaici a film sottile sono in grado di mantenere un livello molto elevato di efficienza energetica di conversione, anche in climi molto caldi. Grazie al loro basso contenuto di silicio, questi moduli sono anche meno esposti alla volatilità del prezzo del silicio grezzo.

Catania rappresenta una posizione ideale in quanto sfrutta al meglio un impianto di semiconduttori e strutture già esistenti connessi, così come della forza lavoro molto importante esperto in produzione a base di silicio. Inoltre, Catania ospita Conphoebus, un centro di ricerca Enel interamente dedicata alle fonti rinnovabili, solare in particolare, e risparmio energetico. Inoltre, la Sicilia è una delle regioni chiave nel bacino del Mediterraneo per lo sviluppo di parchi solari e offre una posizione unica per tutta la logistica necessaria per raggiungere i mercati limitrofi.

Last Update: 6. October 2011 08:01

Tell Us What You Think

Do you have a review, update or anything you would like to add to this news story?

Leave your feedback
Submit