Agilent Installa 3 AFMs alla South Dakota State University

Published on December 6, 2010 at 6:31 PM

Agilent Technologies Inc. (NYSE: A) oggi ha annunciato che il Dipartimento di Ingegneria Elettrica Alla South Dakota State University (SDSU) ha installato tre microscopi atomici della forza del scientifico-grado supplementare (AFMs).

Due di nuovi strumenti, un Agilent 5500 AFM e un Agilent 5420 AFM, saranno usati dal gruppo di ricerca nano, piombo dal Dott. Venkat Bommisetty ed altri ricercatori a SDSU. Il AFMs sarà usato per realizzare le misure elettriche ad alta definizione dei beni di vari materiali dell'foto-attivo e delle strutture fotovoltaiche. Questi strumenti saranno installati nel Laboratorio di Elettronica Molecolare, una funzione memoria-compartecipe sviluppata dal gruppo di ricerca nano di SDSU. Il terzo strumento, un Agilent 5500 AFM, sarà usato dal Dott. Qiquan Qiao, un assistente universitario di cui la ricerca mette a fuoco soprattutto sul photovoltaics organico. Il Dott. Qiao userà i 5500 per estendere la finalità dei suoi studi nella microscopia della forza di Kelvin (KFM).

“Siamo molto piacevoli fornire al Dott. Bommisetty ed al Dott. Qiao le capacità avanzate di misura, la flessibilità eccezionale dell'applicazione e la modularità intelligente dello strumento tenuta per soddisfare le loro esigenze,„ Jeff Jones, operations manager indicato per la funzione del nanoinstrumentation di Agilent in Fornitore navale, Arizona. “Aspettiamo con impazienza di continuare a lavorare molto attentamente con entrambi i ricercatori durante gli anni imminenti.„

Nel 2007, Dott. Bommisetty condutto l'approvvigionamento del sistema del Agilent AFM di SDSU primo, una risorsa chiave del laboratorio compartecipe fra i membri del dipartimento. Dott. Bommisetty e Agilent allora partnered per presentare una proposta (NSF) di concessione di sviluppo dello strumento del National Science Foundation, che successivamente è stata costituita un fondo per nel 2009. Di conseguenza, il lavoro della giuntura sullo sviluppo di uno strumento per le misure elettriche ad alta definizione dei beni nell'ambito degli ambienti controllati è bene in corso.

“Lo scopo di questa associazione è di sviluppare uno strumento della sonda di scansione che può sondare la prestazione-limitazione dei fattori in strutture fotovoltaiche,„ ha detto il Dott. Bommisetty. “I microscopi della sonda di scansione sono chiave per i beni di materiali di valutazione e lo studio delle relazioni dei struttura-beni.„

SDSU è materiali organici, inorganici ed ibridi usando per costruire i beni del nanoscale di nuove unità destinate per convertire l'energia solare in elettricità. SDSU sta ottenendo parecchi strumenti AFM basati e ciascuno sarà usato per sondare i beni specifici. Un gruppo dei dottorandi e dei ricercatori postdottorali completerà la configurazione del AFMs da ora alla metà del 2011. La funzione rimarrà aperta per tutti i ricercatori.

La ricerca del Dott. Bommisetty comprende la nanotecnologia, elettronica molecolare, nanomaterials, da materiali ispirati da bio-, photovoltaics organico, inorganico ed ibrido, nanosensors, pellicole sottili e scienza di superficie. I centri del Dott. Qiao di interesse includono il photovoltaics organico, diodi a emissione luminosa organici, transistor organici, polimeri e tinture semicondutrici e nanomaterials.

Last Update: 11. January 2012 17:22

Tell Us What You Think

Do you have a review, update or anything you would like to add to this news story?

Leave your feedback
Submit