Posted in | Nanomagnetics

Nanorods per migliorare Visual Display di dati

Published on March 18, 2011 at 5:45 AM

Da Cameron Chai

University of California, Riverside scienziati hanno progettato su scala nanometrica dimensioni apparato composto da particelle di ossido di ferro che reagiscono ad un campo magnetico esterno, migliorando dati visivi visualizzati.

Il documento di ricerca è stato pubblicato sul numero del 14 marzo Angewandte Chemie. La copertura posteriore di un problema di stampa prossimo conterrà anche la carta.

Laboratorio Yadong Yin ha applicato uno strato di silice (biossido di silicio) per particelle di ossido di ferro. Quando si uniscono in soluzioni come linearmente collegata sfere, formano barre minuto o nanotubi che mantengono la loro forma peapod.

Il campo magnetico applicato al nanotubi di garantire che serie parallele l'una all'altro come torce girato in un modo, e rivelano un colore brillante. I nanotubi sono forme fotonici che diffrangere luce visibile. Questo progetto contribuirà a fabbricare forme fotonici, che risponda ai magneti di dimensioni ridotte per ottenere colori con una migliore risoluzione. La tecnologia può essere applicata nella formazione del modello, manifesti, immagini, display a colori di potenza efficiente, e segnali stradali con colori diversi. Possono essere utilizzati anche in bio-sensori chimici e, marcatura e di imaging biomedico. Display a colori che non sono facilmente visibili alla luce del sole, come schermi di computer portatile, sarà visibile su dispositivi con tecnologia nanorod.

Yin e dei suoi allievi, Yongxing Hu e Le ha, in primo luogo coperto il magnetico molecole di ossido di ferro con un sottile strato di silice. Poi un campo magnetico è stato applicato per formare in loro catene. Le catene sono state poi coperte con un altro strato di silicio per creare un guscio intorno alla catena per stabilizzarlo. Lo spazio tra i interparticles può essere regolata quando è esposto al campo magnetico. Questo non influisce il colore, che può essere monitorato dalla durata dell'esposizione al campo magnetico. L'energia magnetica perpendicolare ripugnante alla direzione del campo magnetico assicura che le particelle rimangono equidistanti gli uni dagli altri, permettendo loro di visualizzare un solo colore.

Fonte: http://www.ucr.edu/

Last Update: 6. October 2011 15:46

Tell Us What You Think

Do you have a review, update or anything you would like to add to this news story?

Leave your feedback
Submit