Site Sponsors
  • Park Systems - Manufacturer of a complete range of AFM solutions
  • Strem Chemicals - Nanomaterials for R&D
  • Oxford Instruments Nanoanalysis - X-Max Large Area Analytical EDS SDD
Posted in | Nanomedicine | Nanofluidics

There is 1 related live offer.

Save 25% on magneTherm

Lo Studente del MIT Sviluppa la Piattaforma Innovatrice di 3D Microfluidic per la Terapia del Cancro

Published on July 30, 2011 at 3:54 AM

Da Cameron Chai

Il MIT ed il Laboratorio di Draper hanno sviluppato un'unità che permette ai produttori della droga di sviluppare le medicine che inibiscono la diffusione di cancro e li permette di osservare la migrazione delle celle malate.

Uno scopo a lungo termine di sviluppare un tal tipo di unità è di permettere ai laboratori medici di fornire la terapia su misura per i pazienti studiando la diffusione delle cellule tumorali nei loro organismi.

Jessie e Charest il Joseph di Draper Jeon nel laboratorio con la piattaforma che microfluidic 3D si sono sviluppati

Il MIT sta ricercando per identificare i meccanismi biologici delle celle del tumore che progrediscono nel corpo umano. Jessie Jeon, studente del MIT e un membro del Laboratorio di Draper, è stato coinvolgere nello sviluppare una versione economica della piattaforma microfluidic tridimensionale che permette all'osservazione della diffusione delle celle del tumore. Ciò permette che i ricercatori sviluppino le droghe capaci di rallentamento o di inibizione della metastasi arrestando la diffusione delle cellule tumorali nel sistema vascolare attraverso il tessuto dell'organismo.

La versione attuale dell'unità è stata fatta facendo uso di gomma, un materiale che ha compreso più spesa per produzione. La Gomma assorbe i farmaci, i prodotti chimici ed i composti che sono impiegati in prova e non permettono la visualizzazione dei reticoli di migrazione delle cellule tumorali, quindi piombo alle letture sbagliate. Jeon sta provando a sviluppare una versione che impiega la plastica dura capace di impedire l'assorbimento e di renderlo più facile affinchè le unità sia prodotto ad un su grande scala. Questo metodo fa diminuire il costo per unità, quindi permettente alle opportunità per le applicazioni diffuse fra i laboratori clinici ed i ricercatori medici.

Un ricercatore del progetto a Draper, Joseph Charest ha specificato che catturando le componenti vitali di un tumore per mezzo di questa unità e permettendo la alto-capacità di lavorazione nella produzione dell'unità, l'avanzamento delle terapie del cancro può accadere ad una tariffa rapida. Questo progetto sta costituendo un fondo per da una concessione fornita dal programma Molecolare Innovatore delle Tecnologie dell'Analisi dell'Istituto Nazionale contro il Cancro.

Sorgente: http://www.draper.com/

Last Update: 12. January 2012 16:22

Tell Us What You Think

Do you have a review, update or anything you would like to add to this news story?

Leave your feedback
Submit