Posted in | Microscopy

I Ricercatori di ORNL Introducono il Metodo Novello di Microscopia Per Studiare le Pile A Combustibile

Published on August 17, 2011 at 3:21 AM

Da Cameron Chai

I Ricercatori al Dipartimento Per L'Energia il Laboratorio Nazionale di Oak Ridge (ORNL) Hanno introdotto un metodo unico di microscopia quella ricerca scientifica degli aiuti relativa a studiare le reazioni che limitano l'estesa applicazione delle tecnologie della pila a combustibile.

Una nuova tecnica di microscopia di ORNL permette che i ricercatori studino le reazioni chiave in pile a combustibile ad un disgaggio senza precedenti. Il foglio di prova mostra l'attività elettrochimica delle nanoparticelle (Pt) del platino su una superficie yttria-stabilizzata (YSZ) di biossido di zirconio, rivelante l'attività migliorata lungo i limiti di triplo-fase (TPB).

Il gruppo di ricerca di ORNL ha usato una tecnica conosciuta come microscopia elettrochimica di sforzo che li ha permessi di analizzare la dinamica delle reazioni riduzione/di evoluzione di ossigeno in materiali della pila a combustibile, che a loro volta possono rivelare i modi per riduzione dei costi o la riprogettazione delle unità di energia. Anche se, le pile a combustibile sono state considerate come modo efficace per la conversione dell'energia chimica in energia elettrica, il loro consumo e produzione commerciali sono stati limitato dovuto il loro alto costo. Ciò è a causa dell'utilizzazione di un gran numero di platino come catalizzatore nella reazione principale della pila a combustibile, la reazione di ossigeno-riduzione che governa la durevolezza ed il risparmio di temi della cella. Tuttavia, dove e come la reazione accade esattamente ancora non è stato studiato perché le tecniche elettrochimiche attuali ad unità unità non sono appropriate per lo studio della reazione che accade al nanoscale.

Secondo Sergei Kalinin, il co-author dello studio pubblicato in Chimica della Natura, metodi specifici quale microscopia elettronica non è riuscito nello studio della dinamica della pila a combustibile da quando la loro risoluzione era troppo alta. Parecchie altre tecniche elettrochimiche non sono riuscito a studiare le reazioni della ossigeno-riduzione della pila a combustibile perché le loro risoluzioni sono limitate a µm 10 che è più grande di un nanometro entro circa 10.000 volte.

Sebbene il fuoco principale di questa ricerca sia sull'applicazione di una tecnica, gli scienziati rappresentano il loro metodo come pavimentazione per prospezione dell'applicata di e teorica di miglioramento delle pile a combustibile. Questa ricerca è stata realizzata al Centro per le Scienze dei Materiali di Nanophase a ORNL. I co-author su questo studio includono Anna Morozovska e Francesco Ciucci dall'Accademia delle Scienze Nazionale di Ukrain e dall'Università di Heidelberg rispettivamente.

Sorgente: http://www.ornl.gov/

Last Update: 12. January 2012 15:45

Tell Us What You Think

Do you have a review, update or anything you would like to add to this news story?

Leave your feedback
Submit