Sistema di JPK NanoWizard II Ultra Usato Per Sondare i Beni di Graphene

Published on December 8, 2011 at 5:45 PM

Strumenti di JPK, un produttore di livello mondiale di strumentazione nanoanalytic per ricerca nelle scienze biologiche e materia molle, rapporti su un documento principale nelle Lettere Nane in cui il Dott. Nikolai Severin ed i suoi colleghe dal gruppo di Professor Jürgen P. Rabe ha applicato il sistema del NanoWizard®II di JPK Ultra per migliorare la loro comprensione dei beni di graphene.

Immagini catturate su un campione di 6 giorni nell'area di singolo graphene: (a) Immagine di Topografia registrata nel modo di contatto nell'ambito di una forza normale di nN 25. La Freccia indica un'area ingrandetta sopra (b) con due fili risolti del DNA che eseguono quasi parallelo ad una distanza di 10 nanometro, come visualizzato dalla sezione trasversale inserita. (c) l'immagine Intermittente della topografia del modo di contatto ha acquistato alcuni minuti dopo (a) con lo stesso suggerimento. (d) immagine Intermittente di contrasto di fase di modo di contatto dello stesso area.*

La Fisica del gruppo delle Macromolecole di Professor Jürgen P. Rabe ha uno scopo centrale della ricerca per correlare la struttura e la dinamica dei sistemi molecolari alle interfacce con i beni meccanici, elettronici, ottici e (bio-) chimici da molecolare alla lunghezza ed alle cronologie genealogiche macroscopiche. La Manipolazione e la rappresentazione di singole molecole e dei sistemi sovramolecolari con un microscopio della forza di scansione (SFM) è di capitale importanza alla comprensione della formazione della struttura ed alla misura dei beni meccanici. Il gruppo egualmente è coinvolgere nella comprensione e nello sviluppare l'elettronica molecolare e dei beni elettronici organici.

All'interno di questo gruppo è il Dott. Nikolai Severin, recentemente l'autore principale di un documento in Letters* Nano che mostra l'uso del AFM nello studio sui graphenes. I beni elettronici dei graphenes dipendono sensibile dalla loro deformazione e l'elettronica quindi sforzo-costruita del graphene è preveduta. Per deformare i graphenes localmente, il gruppo ha esfoliato meccanicamente singolo e pochi mettono a strati i graphenes sulle superfici atomico piane della mica coperte di anelli a doppia elica isolati del DNA del plasmide. Facendo Uso di microscopia della forza di scansione in sia contatto che modi di contatto intermittenti, hanno trovato che i graphenes ripiegano la topografia del DNA di fondo con alta precisione. La disponibilità delle macromolecole delle topologie differenti, per esempio, reticoli programmabili del DNA rende questo approccio che promette per le progettazioni dell'unità basate nuovo graphene. Ancora, l'incapsulamento di nuove prospettive di singole offerte delle macromolecole per le tecniche analitiche di microscopia della sonda di scansione.

Il Dott. Severin ha veduto che il graphene assicura la protezione migliorata delle molecole del DNA alle forze di taglio esercitate durante la microscopia della forza di scansione nel modo di contatto. Inoltre, il graphene fungerà da livello protettivo di superficie contro l'ambientale, per esempio, contro l'ossidazione, poiché è impermeabile ai gas. Considerando sia l'alta conducibilità elettrica di graphene che il suo estremamente piccolo spessore, questo offre le nuove opportunità per i microscopies e le spettroscopie di scansione della sonda, quali il traforo di scansione o la spettroscopia di Raman migliorata suggerimento per le analisi di entrambi graphene localmente deforme e molecole limitate. Riassumendo, il Dott. Severin ha detto, “Abbiamo dimostrato con successo che la topografia dei graphenes può essere gestita con la precisione giù per scegliere le molecole, cioè i graphenes sono così flessibili che possono ripiegare la topografia di singole molecole, una volta depositato su queste molecole.„

Egualmente ha commentato alcune delle ragioni affinchè scegliere lavori con JPK NanoWizard® II per questo lavoro: “Possiamo usare relativamente un grande dei campioni e delle superfici di scansione di fino a 30 micron. Lo scanner linearizzato è più importante affinchè noi misuri precisamente l'altezza di DNA e delle loro sezioni trasversali. Il sistema mostra a poca deriva termica quale è importante quando effettua le misure su tale piccola lunghezza riporta in scala. Egualmente ho trovato che il software era abbastanza di facile impiego.„

* Riconoscimento di Riferimento:
Replica di Singole Macromolecole con il † di N., di Graphene Severin*, il † di M. Dorn, il ‡ di A. Kalachev e il † di J.P. Rabe*; Dipartimento del † di Fisica, zu Berlino, Newtonstrasse 15, 12489 Berlino, Germania di Humboldt-Universitaat. ‡ PlasmaChem Gmbh, Rudower Chaussee 29, 12489 Berlino, Germania: Lett Nano., 2011, 11 (6), pp 2436-2439; DOI: 10.1021/nl200846f; Data di Pubblicazione (Web): 16 maggio 2011; Società di Prodotto Chimico Americano del © 2011 di Copyright

Last Update: 12. January 2012 14:29

Tell Us What You Think

Do you have a review, update or anything you would like to add to this news story?

Leave your feedback
Submit