I Ricercatori Mettono A Punto il Metodo Terapeutico della Consegna delle Cellule Facendo Uso delle Nanoparticelle Superparamagnetiche dell'Ossido di Ferro

Published on December 23, 2011 at 1:26 AM

Da Cameron Chai

Un gruppo di ricerca che comprende Rawil Fakhrullin ed i suoi colleghi ha messo a punto un metodo novello facendo uso delle nanoparticelle superparamagnetiche dell'ossido di ferro per fornire le cellule umane terapeutiche alle parti del corpo malattia-commoventi, aprenti la strada per l'accelerazione dell'utilizzazione di terapia cellulare in cui le cellule staminali o le celle normali sono consegnate nell'organismo alle malattie della maturazione.

Credito: iStock

Il metodo novello utilizza un effetto magnetico semplice per la consegna delle cellule umane terapeutiche. I ricercatori hanno riferito il loro metodo in Langmuir, un giornale della Società di Prodotto Chimico Americano.

I ricercatori hanno specificato che la terapia cellulare mette a fuoco sulla sostituzione delle cellule umane malate o danneggiate con le cellule staminali o le celle normali. Per l'esecuzione del questo compito, i medici richiedono un metodo di mirare alle celle dei tessuti o degli organi nocivi. Secondo i ricercatori, il legame delle nanoparticelle superparamagnetiche dell'ossido di ferro alle celle terapeutiche è un metodo di promessa. Queste celle possono essere consegnate alle parti del corpo malattia-commoventi che per mezzo delle unità magnetiche. Tuttavia, i metodi attuali di legame delle nanoparticelle superparamagnetiche dell'ossido di ferro alle celle terapeutiche sono complessi e possono danneggiare le celle terapeutiche. Quindi, gli scienziati stanno lavorando a progettare un migliore metodo per il legame delle nanoparticelle alle cellule umane.

Nel documento, il gruppo di ricerca ha spiegato un metodo novello per la produzione delle nanoparticelle superparamagnetiche stabilizzate dell'ossido di ferro in laboratorio ed il legame loro all'esterno delle cellule umane. Il gruppo ha scoperto che le nanoparticelle erano non tossiche alle cellule umane e sono state mosse bene riguardo ad un magnete. Secondo il gruppo di ricerca, i sui risultati aiuteranno i ricercatori ad applicare le tecniche dirette e di base di terapie cellulari e di assistenza tecnica del tessuto.

Sorgente: http://portal.acs.org

Last Update: 11. January 2012 04:22

Tell Us What You Think

Do you have a review, update or anything you would like to add to this news story?

Leave your feedback
Submit