Posted in | Nanomedicine | Nanoanalysis

Le Nuove Microsfere di Nanosized che Contengono il RNA Possono Contribuire A Curare il Cancro

Published on February 28, 2012 at 5:25 AM

Da Cameron Chai

Durante una decade, i ricercatori stanno lavorando all'interferenza del RNA per trattare il cancro. Tuttavia, la breve interferenza (siRNA), che difende i Virus a RNA, ottiene degradata dagli enzimi nell'organismo.

“Un cluster dei microsponges fatti dei fili lunghi di RNA profilatura, come veduto scandendo microscopia elettronica. Immagine: Laboratorio di Hammond„

Paula Hammond del MIT ed il suo gruppo hanno scoperto un nuovo sistema per consegnare il RNA, che è stato imballato densamente all'interno delle microsfere per raggiungere il sito dell'obiettivo senza degradazione. Con le dosi basse della particella, l'espressione genica specifica ottiene abbattuta dal sistema.

Una serie di ricerca sono stati fatti per mirare al sito specifico facendo uso di siRNA. Solitamente, il siRNA è imballato nelle nanoparticelle come oro. Tuttavia, era difficile intensamente da imballare i brevi fili di siRNA.

Il gruppo ha usato il trattamento della trascrizione del cerchio rotante per superare questo problema e un filo lungo di RNA, che può essere profilatura in una piccola, sfera densa, è stato sintetizzato. Il filo consiste delle sequenze ripetute di 21 nucleotide.

Questi fili lunghi hanno una capacità da profilatura nelle lamiere sottili e successivamente, all'auto monti come spugna come, sfera compatta. All'interno di un diametro di µm 2, intorno 500000 della sequenza ripetuta possono essere imballati. A positivamente - il polimero fatto pagare è stato messo a strati sopra le sfere per promuovere l'imballaggio denso e per minimizzare la dimensione a 200 nanometro. Ciò supporta l'entrata delle sfere nelle celle.

Poichè la sfera entra nelle celle, un enzima Dicer, riconosce e fende la sequenza ripetuta alle aree specifiche.

Il gruppo di ricerca ha utilizzato i mouse per esaminare la loro sfera del RNA. La sfera è stata programmata per rilasciare le sequenze del RNA che hanno abbattuto un gene che incita le cellule tumorali per emettere luce in mouse. Questo meccanismo ha usato mille volte poche nanoparticelle una volta confrontato ai metodi tradizionali.

È stato trovato che i vasi sanguigni intorno alle celle del tumore hanno piccoli pori, attraverso cui le microsfere possono entrare, accumulare e consegnare nelle nanoparticelle.

Il documento è stato pubblicato in Materiali della Natura per imperniare questa settimana.

Sorgente: http://web.mit.edu/

Last Update: 1. March 2012 19:46

Tell Us What You Think

Do you have a review, update or anything you would like to add to this news story?

Leave your feedback
Submit