Site Sponsors
  • Oxford Instruments Nanoanalysis - X-Max Large Area Analytical EDS SDD
  • Park Systems - Manufacturer of a complete range of AFM solutions
  • Strem Chemicals - Nanomaterials for R&D
Posted in | Nanomaterials | Nanoanalysis

Gli Strumenti di Oxford Installano il Sistema del Frigorifero di Diluizione di Cryofree al Centro di Londra per Nanotecnologia

Published on March 8, 2012 at 6:29 PM

Un frigorifero libero di diluizione di Tritone Cryogen degli Strumenti di Oxford ha trovato appena una nuova casa al Centro di Londra per Nanotecnologia (LCN) che ora è il punto più freddo a Londra centrale.

Questo nuovo sistema del frigorifero di diluizione di Cryofree dello stato dell'arte appena è stato installato nel laboratorio di Prof. Sir Michael Pepper e permetterà alla ricerca alle temperature basse quanto 8,5 Mk (o -273,142 centigradi) senza l'esigenza di elio liquido. Egualmente integra con un magnete superconduttore Senza Cryogen che fornisce un campo magnetico fino ad un massimo di 12 Tesla.

Frigorifero libero di diluizione di Triton™ Cryogen degli Strumenti di Oxford.

Il Tritone sarà usato per studiare il comportamento degli elettroni in nanostructures a semiconduttore con l'importanza particolare per i sistemi di informazione futuri di quantum. Gli Esempi degli argomenti di ricerca interessanti comprendono la formazione di Grate di Wigner nella transizione fra una e due dimensioni, comportamento dell'elettrone fila in materiali con l'alto accoppiamento di rotazione-orbita, lo sviluppo di nuove tecniche per il pompaggio ad alta frequenza degli elettroni singoli, con una misura precisa della tassa fondamentale dell'elettrone e dei nuovi concetti per formazione e la lettura di informazioni del qubit.

Una serie di centri di ricerca, società ed università importanti ora si interessano a questo campo, che si è sviluppato in una parte importante di nanotecnologia.

Prof. Sir Michael Pepper ha commentato: “Siamo deliziati con la prestazione del nostro nuovo frigorifero di diluizione di Tritone Cryofree. Ha raggiunto il milliKelvin 8,5 sul primo turno e già abbiamo potuti raccogliere i risultati sperimentali significativi dopo soltanto due mesi dell'operazione. Il fatto il sistema non richiede alcun elio liquido e non tiene conto il cambiamento rapido del campione via i mezzi che inferiori di una sonda di caricamento è possibile da concentrarsi sugli esperimenti.

A causa dell'affidabilità del sistema e dell'assenza di tutta la necessità di riempire con elio, ora è possibile eseguire gli esperimenti a distanza, a casa o quando viaggia.„

Last Update: 8. March 2012 19:38

Tell Us What You Think

Do you have a review, update or anything you would like to add to this news story?

Leave your feedback
Submit