Site Sponsors
  • Strem Chemicals - Nanomaterials for R&D
  • Park Systems - Manufacturer of a complete range of AFM solutions
  • Oxford Instruments Nanoanalysis - X-Max Large Area Analytical EDS SDD
Posted in | Nanomaterials | Nanoanalysis

La Tecnica Novella Misura i Dettagli Strutturali ed i Beni Redox dei Nanomaterials

Published on March 9, 2012 at 1:32 AM

Da Cameron Chai

Un gruppo di ricerca che comprende Vivek Prabhu e Vytas Reipa dal National Institute of Standards and Technology (NIST) ha sviluppato una nuova tecnica schiacciando due tecniche sperimentali diverse dei pali cioè elettrochimiche e le misure di diffusione di neutroni per studiare le modifiche strutturali in nanoparticelle quando subiscono la reazione dell'ossidazione/riduzione (redox).

Disegno Schematico dei NIST cella “del eSANS„ (Diffusione di Neutroni elettrochimica di Piccolo-Angolo). Un elettrodo altamente poroso e del tipo di spugna del carbonio massimizza l'area per le reazioni elettrochimiche mentre i dettagli strutturali come la dimensione e la configurazione delle particelle sono misurati facendo uso della diffusione di neutroni (immagine a sinistra). Credito: Prabhu/NIST

Il metodo novello è chiamato come tecnica elettrochimica di diffusione di neutroni (eSANS) di piccolo-angolo. I beni Redox decidono il percorso da seguire da una reazione chimica. Secondo Prabhu, le tabelle non sono disponibili sull'impatto delle nanoparticelle sopra le reazioni biochimiche, che sono le reazioni ben definite dell'ossidazione/riduzione. La tecnica novella permette al gruppo di ricerca direttamente di misurare le particelle' forma, dimensione ed agglomerazione con i loro beni chimici redox. Queste misure sono significative per gli studi di tossicologia e per la progettazione delle nanoparticelle per le applicazioni specifiche.

Il gruppo di ricerca ha studiato i beni redox delle nanoparticelle dell'ossido di zinco. Prabhu ha spiegato che la diffusione di neutroni di piccolo-angolo (SANS) misura gli oggetti all'ingrosso, mentre un esperimento elettrochimico è localizzato mentre si presenta ad un'interfaccia. Per sormontare questa emissione, il gruppo ha usato il carbonio vetroso reticolare, un materiale instabile sviluppato da Reipa. L'elettrodo poroso del carbonio si è trasformato in in un terminale ideale poichè ha una grande area da fungere da interfaccia della reazione ed è trasparente ai neutroni. Quindi, il suo contributo a rumore di fondo è minimo. Inoltre, è altamente compatibile con acqua, permettendo la ricerca di nanoparticella nelle soluzioni acquose, che sono significative per le reazioni biologiche.

Prabhu informato che la generalità della tecnica del eSANS è il suo vantaggio principale. La tecnica può applicarsi alla maggior parte dei materiali dispersi che hanno significato alla reazione redox quali gli acidi nucleici, alle proteine redox ed ai polimeri al nanoscale. Per esempio, i neutroni possono essere usati per osservare le piccole catene del polimero che non possono essere osservate con microscopia elettronica.

Sorgente: http://www.nist.gov

Last Update: 9. March 2012 02:39

Tell Us What You Think

Do you have a review, update or anything you would like to add to this news story?

Leave your feedback
Submit