Posted in | Lab on a Chip | Nanofluidics

Il National Science Foundation Assegna Grant a Digital Microfluidics Di Avanzamento

Published on April 5, 2012 at 2:33 AM

Da Cameron Chai

I Ricercatori, il Dott. Eui-Hyeok Yang ed il Dott. Chang-Hwan Choi dall'Istituto di Stevens del Dipartimento della Tecnologia dell'Ingegneria Meccanica, hanno stato sovvenzionato dal National Science Foundation per avanzare la ricerca di microfluidics.

Questo gruppo di ricerca sta cercando i modi gestire esattamente le goccioline liquide sulla superficie di un polimero astuto ad una tensione inferiore a 1 V, aprente la strada mettere a punto i sistemi microfluidic digitali portatili.

Tali sistemi microfluidic possono essere alimentati direttamente dalle Batterie AAA e creare un laboratorio-su-un-chip, così permettendo che gli utenti eseguano i test diagnostici casalinghi rapidi. I principi di microfluidics digitale hanno potuto essere la base di questi sistemi novelli. In microfluidics digitale, una tensione si applica per gestire le goccioline liquide sulla superficie di un polimero astuto per rendere la superficie idrofoba o idrofila.

Questa capacità per manipolare il liquido può essere usata per automatizzare un test diagnostico medico in un'unità tenuta in mano. Per esempio, un campione di sangue può essere fatto per seguire un percorso per reagire con un reagente chimico immobile applicando la tensione alle regioni del circuito. I risultati della reazione poi sono paragonati al risultato preveduto affinchè un campione negativo o positivo individuino una malattia o uno stato specifica, così aprendo la porta per realizzare le prove mediche facilmente a casa.

L'offerta di tensione ha richiesto affinchè le unità digitali attuali di microfluidics gestisca le goccioline liquide è 20-40 V. Tale requisito ad alta tensione aumenta il costo di un apparato biomedico e rende l'unità inadatta per la manipolazione e la diagnostica dei la maggior parte dei biofluids.

I ricercatori' lavoro comprende l'uso di bagnatura musicale sulle superfici novelle chiamate polimeri astuti del `', di cui l'affinità verso l'acqua può essere alterata anche ad una tensione ultra-bassa, così permettenti al controllo delle goccioline liquide ad una tensione inferiore a 1 V.

Il Dott. Yang ed il Dott. Choi stanno esplorando i presupposti che urtano la capacità di un apparato potenziale. Tuttavia, parecchie transenne tecniche devono essere affrontate per la realizzazione dell'unità potenziale. Se la ricerca prova riuscito, trasformerà il microfluidics digitale e stabilirà un nuovo orizzonte per i test medicali non quotati in borsa.

Sorgente: http://www.stevens.edu

Last Update: 5. April 2012 03:24

Tell Us What You Think

Do you have a review, update or anything you would like to add to this news story?

Leave your feedback
Submit