I Ricercatori Mettono A Punto il Nuovo Metodo Per Individuare gli Agenti Patogeni Evasivi Facendo Uso delle Nanoparticelle

Published on April 11, 2012 at 2:58 AM

Da Cameron Chai

Un gruppo di ricerca piombo da Saleh Naser e da J. Manuel Perez, i professor all'Università di Florida Centrale, ha inventato una nuova tecnica basata sulle nanoparticelle, aprenti la strada individuare gli agenti patogeni, relativi più efficacemente e rapido alle malattie di viscere infiammatorie quale il Morbo di Crohn.

Il Dott. Perez lavora a nanotecnologia all'Università di Florida Centrale a Orlando. (Credito: UCF)

Questo metodo novello può anche essere utilizzato per individuare gli agenti patogeni della duro misura che risiedono in profondità in tessuti e può oltrepassare il sistema immunitario riprogrammando le celle. In questa tecnica, il gruppo di ricerca ha ricoperto le nanoparticelle d'indicatori del DNA che sono specifici agli agenti patogeni sottili. Secondo il gruppo, il metodo novello efficacemente individua la presenza anche di tracce di un microbo con alta precisione.

Naser informato che nelle ore, alla la tecnica basata a nanoparticella ha generato i risultati altamente accurati ed affidabili senza sensibilità e specificità di compromesso. Il gruppo ha sviluppato i nanosensors magnetici di rilassamento di ibridazione (hMRS) che sono capaci dell'estrazione e di rilevazione delle tracce di DNA dai microbi che risiedono nelle celle di un paziente. Il hMRS capelli-sottile è fatto delle nanoparticelle polimero-rivestite dell'ossido di ferro. Sono fatte per fissare ad un indicatore del DNA che è specifico all'agente patogeno con modifica chimica.

Il legame del hMRS al DNA dell'agente patogeno permette alla rilevazione di un segnale a risonanza magnetica, che è amplificato su dalle molecole di acqua che circondano le nanoparticelle. Questo cambiamento magnetico dell'impronta poi è letto su un computer o sugli apparecchi elettronici tenuti in mano come smartphones per identificare se il campione dato è infettato da un agente patogeno specifico. Il gruppo ha verificato la tecnica facendo uso di un agente patogeno chiamato Speci Paratuberculosis di avium di Mycobacterium che causa il Morbo di Crohn in esseri umani e la malattia di Johne nel bestiame.

Sorgente: http://www.ucf.edu/

Last Update: 11. April 2012 03:38

Tell Us What You Think

Do you have a review, update or anything you would like to add to this news story?

Leave your feedback
Submit