Posted in | Nanofluidics

Unità di Microfluidic per la Selezione delle Cellule

Published on June 1, 2012 at 2:27 AM

Da Cameron Chai

I Ricercatori a Penn State piombo dal Professore Associato di Scienza di Assistenza Tecnica ed i Meccanici, Tony Giugno Huang, hanno inventato un chip per selezione tridimensionale dei flussi delle cellule per il HIV e la diagnosi di leucemia.

Chip di Citometria a flusso. (Credito: Tony Giugno Huang, Penn State)

I metodi diagnostici Convenzionali impiegano la citometria a flusso per il conteggio delle celle CD4 che costituiscono la base della diagnosi del HIV. L'impostazione corrente è contagiata dagli alti costi, dalla più grande dimensione e dalla complessità negli aspetti e nella manipolazione meccanici della strumentazione. L'utilizzazione della tecnica di citometria a flusso è limitata così da tutti questi fattori. La nuova unità sviluppata dal gruppo di Huang ha sormontato tutte queste limitazioni. Loro è un'unità producibile di massa che lavora alla tecnologia di spostamento di Microfluidic.

La Citometria a flusso usa i sensori ottici per suscitare tre tipi di segnali ottici da ciascuna delle celle nel flusso delle celle che è illuminato con una luce laser. Un segnale che fornisce le caratteristiche biochimiche è il risultato della fluorescenza dagli anticorpi allegati alla cella. Il secondo segnale è sotto forma di scattering di andata e fornisce le dimensioni della cella e del suo Indice di rifrazione. Il terzo segnale è uno scattering laterale che mostra la granularità cellulare. Un'analisi combinata di questi segnali aiuta gli esperti in diagnosi a diagnosticare e tenere la carreggiata lo stato di varie malattie quali cancro ed il HIV. I commputer Convenzionali facendo uso di questa tecnologia costano $100, 000 e richiedono le disposizioni elaborate delle lenti e degli specchi multipli. La cella di flusso tridimensionale usata per migliorare le celle è egualmente difficile da fabbricare.

L'unità di Huang tuttavia usa le celle di flusso appena a un solo strato e bidimensionale ed elimina l'esigenza dell'allineamento ottico. Utilizzando Microfluidic che va alla deriva nei canali perpendicolari, le celle sono scorse in una singola riga e sono incitate per passare tramite un raggio del microlaser. Le fibre per il laser sono già disponibili e sono state allineate una volta hanno inserito nel chip senza l'esigenza degli specchi e delle lenti. Il chip di Microfluidic può essere prodotto all'ingrosso facendo uso delle tecniche standard della litografia. L'unità è operabile dalla batteria e dai costi circa $1000. La prova Iniziale è stata fatta facendo uso delle perle fluorescenti cella di taglia disponibili nel servizio. La Prova ora ha cominciato con le celle reali.

Sorgente: http://www.live.psu.edu

Last Update: 1. June 2012 03:30

Tell Us What You Think

Do you have a review, update or anything you would like to add to this news story?

Leave your feedback
Submit