Site Sponsors
  • Strem Chemicals - Nanomaterials for R&D
  • Oxford Instruments Nanoanalysis - X-Max Large Area Analytical EDS SDD
  • Park Systems - Manufacturer of a complete range of AFM solutions
Posted in | Nanofabrication

Nuova Tecnica Per Creare Nanoscale alle Particelle Strutturate Portaspilli Di taglia

Published on July 20, 2012 at 4:07 AM

Dalla Volontà Soutter

Una scoperta accidentale al Laboratorio Di Ricerca del MIT di Elettronica piombo allo sviluppo di una tecnica per da costruzione le sfere costanti della dimensione che variano dal nanoscale ai portaspilli da un intervallo dei materiali. I metodi Tradizionali di creazione sferica microscopica della particella comprendono coltivare le sfere ancora dalle sfere più minuscole.

Fibra Fusa che subisce Instabilità di Rlaeigh per formare le goccioline sferiche. (Credito: Yan Liang/Laboratorio di Fink)

L'approccio limita la dimensione delle sfere prodotte. La nuova tecnica è fuori un tiro del metodo di montaggio di fibre lunghe e sottili dai materiali differenti perfezionati nel corso degli anni dal gruppo al MIT. Il procedimento per la fabbricazione delle sfere comincia con il montaggio delle fibre sottili seguite dal riscaldamento delle fibre per produrre una riga di goccioline tanto come una serie di perle. Il controllo che il trattamento rende sopra il montaggio provoca le sfere complesse e modellate che potrebbero trovare l'applicazione in molte aree quali la consegna della droga, la ricerca biomedica, elaborare dei materiali ed elettronica.

La tecnica comprende la creazione di un semilavorato, che è un grande cilindro del polimero, con una memoria cilindrica interna a semiconduttore che è una versione ingrandita in scala di ultima fibra richiesta. Il semilavorato è fatto abbastanza delicatamente per essere tirato nelle fibre riscaldando. La guaina interna del polimero rimane intatta. Su ulteriore riscaldamento, la memoria a semiconduttore è liquefatta e forma le goccioline sferiche. Il fenomeno è simile alla rottura di una corrente di acqua restringente da un rubinetto nelle goccioline di acqua. La nuova tecnica egualmente supera un problema comune di agglutinamento nella creazione di nanoparticella mentre le sfere si congelano sul posto quando la fibra circostante solidifica. La guaina del polimero tiene le goccioline bloccate e più successivamente è dissolta via.

La ricerca è stata condotta insieme dal MIT e dall'Università di Florida (UCF) Centrale.

Sorgente: http://www.mit.edu

Last Update: 20. July 2012 04:29

Tell Us What You Think

Do you have a review, update or anything you would like to add to this news story?

Leave your feedback
Submit