L'Innovazione nelle Guide Colloidali delle Pellicole del Punto di Quantum Sviluppa A Basso Costo, Pile Solari di Alto-Risparmio di temi

Published on July 30, 2012 at 8:33 AM

Dalla Volontà Soutter

Un gruppo degli scienziati dal Re Abdullah University di Scienza & Tecnologia (KAUST) e Università di Toronto (U T) del intestato di da Ted Sargent, U del Professor di Assistenza Tecnica di T, ha raggiunto un progresso significativo nell'avanzamento delle pellicole colloidali del punto (CQD) di quantum, che a sua volta provoca una pila solare di CQD con un risparmio di temi senza precedenti di 7%.

I ricercatori da costruzione la pila solare dai materiali a basso costo. Hanno descritto il loro lavoro nel giornale di Nanotecnologia della Natura. Piombo il co-author, il Dott. Susanna Thon ha spiegato che precedentemente, le aree interne enormi delle nanoparticelle presenti nella pellicola sono state un fattore limitante per le pile solari del punto di quantum, così rendere l'estrazione dell'elettricità molto difficile. In questo lavoro, i ricercatori completamente hanno riguardato tutte le superfici esposte utilizzando sia la chimica organica che inorganica.

La lavorazione delle pellicole di CQD è rapida ed economica. Questo lavoro apre la porta per da costruzione le pile solari sui substrati flessibili appena come la stampa rapida dei giornali in quantità di massa. U della pila solare di T dimostra un aumento di risparmio di temi di 37% sopra la registrazione più presto certificata. Per facilitare il miglioramento di risparmio di temi, i ricercatori hanno richiesto un metodo di fare diminuire il conteggio delle trappole per gli elettroni relativi a qualità di superficie inferiore, mentre simultaneamente assicuravano le pellicole più dense alla quantità massima di bloccaggio di indicatore luminoso. La soluzione era metodo di una passività ibrida del `'.

Piombo il co-author, IP di Alex informato che i ricercatori hanno coperto le crepe inaccessibili più in anticipo che hanno creato le trappole di elettrone attraverso l'introduzione immediata degli atomi minuscoli del cloro a seguito della sintesi dei punti. Poi hanno saldato i punti di quantum nella pellicola che utilizza strettamente i brevi linker organici.

Il Lavoro intestato da Aram Amassian, il professor a KAUST, ha dimostrato il significato dello scambio organico del legante nel raggiungimento delle pellicole più dense che caratterizzano le nanoparticelle confezionate stretta.

Questo lavoro apre la strada ottimizzare i risparmi di temi dell'unità, che a sua volta piombo ad energia solare affidabile ed economica.

Sorgente: http://www.engineering.utoronto.ca

Last Update: 30. July 2012 10:01

Tell Us What You Think

Do you have a review, update or anything you would like to add to this news story?

Leave your feedback
Submit