Site Sponsors
  • Strem Chemicals - Nanomaterials for R&D
  • Oxford Instruments Nanoanalysis - X-Max Large Area Analytical EDS SDD
  • Park Systems - Manufacturer of a complete range of AFM solutions
Posted in | Nanotoxicology

Tossicità di Studio dei Ricercatori dei Nanomaterials Fabbricati sui Ventrigli della Soia

Published on August 21, 2012 at 9:36 AM

Da G.P. Thomas

Un gruppo dell'multi-istituto intestato dai ricercatori all'Università di California, dal Banco del Bren di Santa Barbara di Scienza Ambientale & dalla Gestione ha studiato l'impatto ambientale dei nanomaterials coltivando la soia in terreno inquinante da due nanomaterials fabbricati (MNMs).

Impianti di Soia che crescono in una serra dell'UCSB (credito: Laurie C. Van De Werfhorst, UCSB)

Secondo lo studio, il terreno contaminato con MNMs pregiudica il rendimento e la qualità dei ventrigli della soia. I risultati di studio sono comparso negli Atti dell'Accademia Nazionale delle Scienze. Autore Senior, Patricia Holden informato che l'ultimo obiettivo dello studio, costituito un fondo per dall'Ente Per La Salvaguardia Dell'ambiente degli STATI UNITI e dal National Science Foundation, è di aiutare ad identificare i sostituti eco-più compatibili.

I ricercatori hanno analizzato l'impatto delle nanoparticelle dell'ossido di zinco e dell'ossido del cerio sulla crescita della soia in serre. Biosolids, un prodotto solido ottenuto nell'ultima fase di trattamento delle acque reflue, si applica ai terreni in parecchie zone degli Stati Uniti. Il terreno è fertilizzato da questo materiale mentre riporta il fosforo e l'azoto che sono catturati nel trattamento delle acque reflue al terreno. Ciò è egualmente la fase in cui le nanoparticelle dell'ossido del cerio e dell'ossido di zinco entrano nel terreno.

I ricercatori hanno citato che l'Ente Per La Salvaguardia Dell'ambiente degli STATI UNITI richiede i programmi di pretrattamento per limitare la versione diretta dei metalli industriali negli impianti pubblici di trattamento delle acque reflue. Tuttavia, secondo il gruppo di ricerca, sebbene sia possibile misurare MNMs negli impianti di trattamento delle acque reflue, nè sono osservati nè regolamentati. MNMs ha una maggior affinità verso i batteri del fango attivato e così ottiene concentrato nei biosolids.

I ricercatori egualmente hanno notato che c'è una possibilità del deposito del terreno di MNMs attraverso scarico poichè i ventrigli della soia sono piantati con strumentazione combustibile a forza fossile. Lo studio ha dimostrato che lo zinco bioaccumulated dai ventrigli della soia sviluppati in terreno che contiene l'ossido di zinco ed assorbenti nei fagioli, nelle foglie e nei gambi. Holden ha specificato sebbene l'assorbimento delle nanoparticelle dell'ossido di zinco dagli impianti pregiudicasse la qualità dei prodotti alimentari, essi non può causare tutto il danno agli esseri umani se lo zinco è sotto forma di sali o di ioni negli impianti. Tuttavia, l'ossido del cerio non non bioaccumulated ma pregiudicato la crescita di impianto ed ha fatto i cambiamenti nei noduli di root, che precisa che può essere necessario da utilizzare più quantità di fertilizzanti sintetici con la capitalizzazione di MNMs nel terreno.

Sorgente: http://www.ucsb.edu/

Last Update: 12. December 2013 23:13

Tell Us What You Think

Do you have a review, update or anything you would like to add to this news story?

Leave your feedback
Submit