Il Ricercatore Produce le Immagini Di alta risoluzione di Doppia Elica del DNA nell'Ambiente Acquoso Facendo Uso del Regolatore di JPK Vortis AFM

Published on August 29, 2012 at 5:46 AM

Gli Strumenti di JPK, un produttore di livello mondiale di strumentazione nanoanalytic per la ricerca nelle scienze biologiche e la materia molle, rapporti sull'uso dei sistemi del AFM nel gruppo di Dott. Bart Hoogenboom di Londra Concentrano per Nanotecnologia.

Il Dott. Bart Hoogenboom da UCL con il suo AFM avanzato ha installato controllato dal sistema del Vortis di JPK.

Il Conferenziere al Centro di Nanotecnologia di Londra ed al Dipartimento di Fisica e di Astronomia, University College Di Londra, interesse principale della ricerca del Dott. Bart Hoogenboom è dove gli strumenti di nanotecnologia possono essere utilizzati per studiare e manipolare le singole biomolecole. Specificamente, applica il AFM come il solo strumento che fornisce la risoluzione spaziale di ~1 nanometro sulle grandi biomolecole che sono “vive„, o nei termini più scientifici, sono ancora funzionali e possono essere studiate nell'ambiente naturale, cioè soluzione salina acquosa. Ciò significa che il AFM può prevedere i trattamenti biologici mentre accadono, al disgaggio di singole molecole. Inoltre, gli permette di studiare una serie di altri beni che contribuiscono a capire come le biomolecole funzionano, per esempio, la carica elettrostatica e la rigidità nanomechanical. Più praticamente, è una tecnica che il suo gruppo capisce molto bene che lo rende più facile tenere una competitività nella loro ricerca.

Il laboratorio del Dott. Hoogenboom collabora con JPK per esaminare i modi spingere la strumentazione nei nuovi limiti di risoluzione e della rappresentazione. Mentre selezionano il NanoWizard® AFMs di JPK per la rappresentazione biologica a causa della loro cusabilià, egualmente contribuiscono a raggiungere il più alta capacità di lavorazione per i loro esperimenti. Il Dott. Hoogenboom continua: “Un vantaggio supplementare è la loro compatibilità con i microscopi ottici invertiti, che gli rendono le immagini su più vasta scala facili da ottenere di cui stiamo guardando al nanoscale. Per gli esperimenti ad più alta risoluzione di tempo e spaziale, egualmente utilizziamo i microscopi fatti in casa. Mentre per mezzo di questi microscopi, traiamo giovamento dal nostro progetto unito con JPK, dove JPK ci ha fornito il loro ultimo AFM “Vortis„ il regolatore e continua a darci il supporto tecnico nella spinta dei limiti della nostra (e loro) strumentazione.„

Ciò ha permesso al Dott. Hoogenboom realmente di spingere i limiti della rappresentazione del AFM. Ciò ha provocato una pubblicazione recente nelle Lettere Nane che hanno riferito sulla prima visualizzazione di doppia elica del DNA in acqua. Il documento può essere trovato online qui.

Il Dott. Hoogenboom spiega il significato del suo lavoro. “La risoluzione ottenuta su DNA è un esempio del nostro successo nell'estensione delle capacità di strumentazione del AFM. La Maggior Parte dei microscopi attuali non raggiungono affatto più di alta risoluzione su DNA che è stato raggiunto con i primi esperimenti del AFM nell'inizio degli anni 90. Ci sono alcuni rapporti più iniziali delle osservazioni della periodicità dell'elica del DNA lungo il suo asse longitudinale. Il tratto distintivo dei nostri risultati recenti è la visualizzazione di entrambi i fili del DNA nella doppia elica. Non è nuovo che il DNA è una doppia elica, ma circa 60 anni dopo la sua scoperta, è la prima volta che la vediamo nella molecola naturale, ambiente acquoso.„

Per maggiori informazioni circa i prodotti e le domande dello specialista di JPK di bio- e scienze nane, visualizzi prego il loro sito Web o vedi più su Facebook.

Last Update: 12. September 2012 14:04

Tell Us What You Think

Do you have a review, update or anything you would like to add to this news story?

Leave your feedback
Submit