Site Sponsors
  • Strem Chemicals - Nanomaterials for R&D
  • Oxford Instruments Nanoanalysis - X-Max Large Area Analytical EDS SDD
  • Park Systems - Manufacturer of a complete range of AFM solutions
Posted in | Nanoanalysis

I Ricercatori Sviluppano la Tecnica per l'Analisi Chimica Non invadente di Nanoscale

Published on September 6, 2012 at 10:13 AM

I Ricercatori dal nanoGUNE di CIC, in collaborazione con l'Università di Monaco Di Baviera e la società Tedesca Neaspec Gmbh, guida fabbricante della strumentazione ottica del microscopio del campo vicino, hanno sviluppato una nuova tecnica che tiene conto l'identificazione della composizione chimica dei materiali con risoluzione nanometric.

L'Immagine ottenuta facendo uso di nuova tecnica nana-FTIR si è sviluppata dai ricercatori del nanoGune di CIC

La tecnica è basata sullo spettroscopio infrarosso, un metodo regolare per i più grandi disgaggi, ma che finora era incapace chimicamente dell'identificazione degli oggetti più di meno di alcuni micron (1 micron = 1000 nanometri).

Lo spettroscopio infrarosso consiste di illuminare il campione con luce infrarossa più successivamente per analizzare l'indicatore luminoso reemitted che trasporta le informazioni sulla composizione chimica dell'area illuminata.

I ricercatori del nanoGUNE di CIC sono riuscito ad aumentare la risoluzione spaziale di questa tecnica usando il punto metallico di un microscopio atomico della forza come antenna per concentrare la radiazione infrarossa estremamente su una piccola zona, raggiungente i più piccoli di 20 nanometri di risoluzioni.

Questa tecnica, batezzata come nana-FTIR, è stata sviluppata tramite il cavo del gruppo delle nano-ottica del nanoGUNE di CIC da Rainer Hillenbrand ed aumenta la risoluzione della spettroscopia infrarossa convenzionale.

Questa risoluzione, combinata con l'alta sensibilità della spettroscopia infrarossa ai prodotti chimici, rende a questa tecnica uno strumento di interesse massimo nella ricerca e del controllo di qualità dei prodotti chimici in polimeri, la biomedicina e l'industria farmaceutica, potendo usarlo, per esempio, per identificare gli agenti inquinanti in campioni nanometric.

Sorgente: nanoBasque.

Last Update: 6. September 2012 10:26

Tell Us What You Think

Do you have a review, update or anything you would like to add to this news story?

Leave your feedback
Submit