Site Sponsors
  • Park Systems - Manufacturer of a complete range of AFM solutions
  • Oxford Instruments Nanoanalysis - X-Max Large Area Analytical EDS SDD
  • Strem Chemicals - Nanomaterials for R&D

Lavoro dei Ricercatori sullo Sviluppare Carbonio Progettato Nanotubes Per Rinforzare i Compositi

Published on September 13, 2012 at 7:46 AM

Dalla Volontà Soutter

L'Università di California, ingegneri di San Diego sta esaminando le modalità di utilizzare i nanotubes del carbonio per il rafforzamento della matrice presente nei compositi, un materiale della resina utilizzato largamente nelle merci di sport, automobilistico, nella difesa e nelle industrie aerospaziali.

I nanotubes del carbonio possono essere veduti nella matrice della resina, saldante alle fibre del carbonio. Questa immagine è stata catturata facendo uso di un Microscopio Elettronico A Scansione Nella funzione di ricerca Nano3, all'Università di California, San Diego. Le due grandi fibre vedute nell'immagine sono le fibre del carbonio che sono quasi 20 volte più piccole del diametro medio dei capelli umani. I più piccoli mèche che connettono le fibre adiacenti del carbonio sono i nanotubes che sono circa 50.000 volte più piccoli del diametro medio dei capelli umani.

Gli obiettivi chiave del lavoro comprendono lo sviluppo dei nanotubes progettati del carbonio e lo sviluppo di una tecnica per inserire questi nanomaterials ad alto rendimento nelle regioni cruciali di sforzo della matrice della resina, che è il collegamento più debole nella struttura dei materiali compositi. Questa differenza significativa nella concentrazione fra la resina e le fibre tiene insieme il cedimento strutturale di cause nei compositi quando nell'ambito di caricamento o di compressione della tosatura.

Gli Ingegneri al Dipartimento di Uc San Diego di NanoEngineering insieme ai ricercatori ai Compositi ed il Laboratorio delle Strutture di Spazio Aereo corrente stanno lavorando ai modi del miglioramento del rinforzo della matrice della resina facendo uso dei nanotubes. Hanno effettuato alcune prove sperimentali. Che Cosa hanno trovato era è possibile migliorare significativamente la concentrazione rinforzante della matrice della resina con l'inserzione dei nanotubes del carbonio.

Tuttavia, poiché questi nanotubes del carbonio sono costoso confrontati (carbonio/epossidico) ai laminati compositi, non è fattibile da inserire i nanomaterials attraverso l'intera struttura. Quindi, i ricercatori stanno sviluppando le nuove tecniche di montaggio che permettono all'inserzione delle nanoparticelle soltanto nelle regioni chiave di sforzo. Stanno inventando varie tecniche di inserzione basate sulle varie tecniche di montaggio impiegate nelle industrie composite differenti.

Ben Martins, uno studente di Ph.D. al Banco di Jacobs, è lo scienziato del cavo che lavora sotto la direzione di KEN Vecchio, il professor e presidenza del dipartimento di NanoEngineering al Banco di Jacobs e John Kosmatka, il professor di assistenza tecnica strutturale al Banco di Jacobs di Assistenza Tecnica.

Il progetto è nelle sue fasi iniziali ed otterrà tratto giovamento dal lancio di nuovo Strutturale e dei Materiali del Banco di Jacobs che Costruiscono il Bene Immobile a cui i laboratori di Kosmatka e di Vecchio sono situati.

Sorgente: http://www.ucsd.edu

Last Update: 13. September 2012 08:57

Tell Us What You Think

Do you have a review, update or anything you would like to add to this news story?

Leave your feedback
Submit