Site Sponsors
  • Strem Chemicals - Nanomaterials for R&D
  • Park Systems - Manufacturer of a complete range of AFM solutions
  • Oxford Instruments Nanoanalysis - X-Max Large Area Analytical EDS SDD

There is 1 related live offer.

Save 25% on magneTherm

La Nuova Tecnica Non invadente Individua l'Infiammazione Facendo Uso delle Nanoparticelle Biodegradabili

Published on September 20, 2012 at 7:36 AM

Dalla Volontà Soutter

Adah Almutairi ed i suoi colleghi dall'Università di California, San Diego, ha creato le capsule o le nanoparticelle polimeriche biodegradabili primo de suo gentili che dimostrano la sensibilità ultraelevata al minimo, ma i livelli biologicamente significativi di perossido di idrogeno.

Adah Almutairi

Il perossido di Idrogeno è specie reattive di un ossigeno (ROS) che ottiene accumulato quando il bilanciamento chimico di un tessuto è commovente, così causando lo sforzo ossidativo e gli effetti tossici relativi. Gioco Anche Se determinato di ROS un ruolo significativo nei sistemi immunitari dell'organismo e segnalazione delle cellule, egualmente serviscono da indicatori di numerose malattie, compreso disfunzione cardiovascolare.

Una tecnica non invadente di rilevazione per misurare le concentrazioni basse di ROS come il perossido di idrogeno apre la porta per individuare l'infiammazione, una caratteristica di parecchie malattie e per sviluppare le tecniche della consegna della droga mirate a romanzo. I risultati di studio sono comparso nel Giornale della Società di Prodotto Chimico Americano.

Queste nanoparticelle sono consumate dalle celle di sistema immunitario quali i neutrofili ed i macrofagi che si muovono verso il sito di infiammazione, in cui queste capsule polimeriche rilasciano il loro carico utile quando ottengono degradate durante il loro incontro con il perossido di idrogeno generato da quelle celle.

Almutairi informato che questa è la prima illustrazione di un modo biocompatibile reagire ad infiammazione ed allo sforzo ossidativo. Pianificazione verificare questa tecnica in un modello di aterosclerosi. Una tecnica non invadente è lungamente richiesta dai cardiologi identificare i pazienti che sono suscettibili di un attacco di cuore dovuto placca rotta nelle arterie prima dell'attacco. La tecnica di recente sviluppato è forse un metodo più sicuro per determinare e trattare questa malattia poichè le placche sono infiammate.

Sorgente: http://www.ucsd.edu

Last Update: 20. September 2012 08:21

Tell Us What You Think

Do you have a review, update or anything you would like to add to this news story?

Leave your feedback
Submit