Posted in | Nanomedicine | Microscopy

Genoma del Mouse Trovato Per consistere di 10 Fibre della Cromatina di nanometro

Published on October 5, 2012 at 5:22 AM

Gli Scienziati nel Canada e negli Stati Uniti hanno usato le tecniche di rappresentazione tridimensionali per sistemare un dibattito di lunga durata circa come il DNA e le proteine strutturali sono imballati nelle fibre della cromatina.

Ciò mostra il DNA imballato in 10 fibre della cromatina di nanometro. Credito: Uta Mackensen, EMBO

I ricercatori, di cui i risultati sono pubblicati nei rapporti dell'EMBO, rivelano che il genoma del mouse consiste di 10 fibre della cromatina di nanometro ma non hanno trovato la prova per le più ampie 30 fibre di nanometro che erano precedentemente probabilmente componenti importanti dell'architettura del DNA.

“il DNA è una molecola particolarmente lunga che può raggiungere parecchi metri di lunghezza. Ciò significa che deve essere imballata in uno stato altamente compatto per entrare nello spazio limitato del nucleo delle cellule,„ ha detto David Bazett-Jones, Scienziato Senior all'Ospedale per i Bambini Malati, Toronto ed il Professor all'Università di Toronto, Canada. “Per le decadi ultime, scienziati hanno favorito i modelli strutturali per l'organizzazione della cromatina dove il DNA è proteine in primo luogo avvolte nei nucleosomes. In un modello possibile, il filo di ripetizione dei nucleosomes è avvolto più ulteriormente densamente in una fibra più di ordine alto di 30 nanometro. In un secondo modello, la fibra di 30 nanometro non è richiesta per comprimere il DNA. Le Differenze fra questi modelli hanno implicazioni per il modo che la cella regolamenta la trascrizione dei geni.„

La Cromatina è il complesso di DNA e di proteine che è il componente fondamentale dei cromosomi nel nucleo della cella. I ricercatori hanno usato una combinazione di tecniche di rappresentazione avanzate, in questo caso la rappresentazione di energia e tomografia spettroscopiche dell'elettrone, per generare le immagini tridimensionali ad alta definizione di cromatina in celle del mouse. Questo approccio tiene conto l'analisi visiva delle fibre della cromatina senza la necessità di aggiungere gli agenti chimici per migliorare il contrasto delle immagini.

“I Nostri risultati hanno rivelato che il modello della fibra della cromatina di 30 nanometro non è coerente con la struttura che abbiamo trovato nelle nostre immagini spettroscopiche tridimensionali,„ hanno detto Bazett-Jones. “Precedentemente è stato pensato che la transizione fra le fibre più sottili e più spesse rappresentasse un cambiamento da un attivo allo stato represso di cromatina. Tuttavia, la nostra incapacità di individuare 30 fibre di nanometro nel genoma del mouse piombo noi concludere che il macchinario trascrizionale ha accesso diffuso al DNA imballato nelle fibre della cromatina.„

I risultati sono coerenti con gli studi recenti sul genoma umano che suggeriscono che circa 80% del genoma contenga gli elementi che sono collegati alla funzione biologica. Accedi A ai rinforzatori, promotori ed altre sequenze regolarici su così ampia regione del genoma significa che tutti questi siti devono essere accessibili. Il modello di 10 nanometro delle fibre della cromatina consente l'accesso sufficiente a DNA per permettere che i siti dell'obiettivo potenziale siano raggiunti. Il modello di 30 nanometro non accomoderebbe tale accesso diffuso.

I ricercatori offrono parecchie ragioni per l'osservazione di più ampie fibre negli studi più iniziali. In alcuni casi, i termini fuori della cella, compreso quelli utilizzati negli studi più iniziali dove la cromatina è stata estratta dalla cella, possono provocare i artefatti strutturali. Per alcuni degli studi spettroscopici più iniziali, può anche essere una questione di risoluzione difficile di esistenza 10 fibre di nanometro.

Sorgente: http://www.embo.org/

Last Update: 5. October 2012 08:55

Tell Us What You Think

Do you have a review, update or anything you would like to add to this news story?

Leave your feedback
Submit