Site Sponsors
  • Park Systems - Manufacturer of a complete range of AFM solutions
  • Oxford Instruments Nanoanalysis - X-Max Large Area Analytical EDS SDD
  • Strem Chemicals - Nanomaterials for R&D
Posted in | Nanomedicine | Nanobusiness

Novavax Comincia lo Studio Clinico di Fase II al del Candidato Basato a nanoparticella del Vaccino di RSV

Published on October 9, 2012 at 3:27 AM

Novavax oggi ha annunciato che l'iscrizione ha cominciato in un test clinico digamma di Fase 2 del suo candidato (RSV) vaccino del virus respiratorio sinciziale in donne dell'età di gravidanza. Gli studi stanno intraprendendi in collaborazione con il PERCORSO, un'organizzazione no-profit internazionale che trasforma la salubrità globale attraverso innovazione, che sta fornendo circa $2 milioni in finanziamento per supportare la prova.

Ciò ripartita con scelta casuale, a studio accecato e controllato a placebo di Fase 2 valuterà l'immunizzazione e la sicurezza di due livelli di dose del vaccino di nanoparticella della proteina del RSV-F di Novavax con e senza fosfato di alluminio come adiuvante. Lo studio iscriverà 330 donne dell'età di gravidanza che riceveranno una o due iniezione intramuscolare ad ogni livello di dose del vaccino o il placebo ai giorni 0 e 28. La Sicurezza e l'immunizzazione saranno valutate per sei ed i periodi di quattro mesi, rispettivamente.

“Oltre a valutare la sicurezza e l'immunizzazione del nostro candidato vaccino di RSV in una popolazione paziente importante, questo studio sarà cruciale per sia la determinazione del regime di dosaggio ottimale per gli studi futuri che l'effetto ausiliario potenziale di fosfato di alluminio, un adiuvante utilizzato nel prodotto sotto licenza degli Stati Uniti,„ ha detto Gregory Glenn M.D., Vicepresidente Senior e Capo Ispettore Sanitario Di Novavax. “I risultati clinici e preclinici Precedenti hanno suggerito che l'immunizzazione con il nostro vaccino di nanoparticella producesse gli anticorpi di neutralizzazione funzionali ai siti multipli sulla proteina di F. Pensiamo riferire i risultati del superiore line da questa prova, con le osservazioni del Giorno 56, nel primo trimestre di 2013.„

Circa RSV ed Immunizzazione Materna

RSV è annualmente la maggior parte della causa comune dell'infezione respiratoria di infanzia globalmente, con un carico di malattia di 64 milione casi e di circa 160.000 morti. La malattia Severa di RSV necessita 3,4 milione ricoveri ospedalieri all'anno e sproporzionatamente pregiudica gli infanti inferiore a sei (6) mesi dell'età. Un episodio severo della bronchiolite di RSV può piombo per molti anni ai periodi ricorrenti della malattia/dell'asma reattive della galleria di ventilazione dopo l'evento iniziale. È un virus altamente contagioso che si presenta come epidemia prevedibile a partire dall'autunno tardo tramite la sorgente in anticipo negli Stati Uniti ed altre regioni di emisfero nord e può avere più di due picchi annuali nei climi tropicali. Il carico di malattia di RSV nei paesi della basso risorsa è significativo ed i dati disponibili indicano che il virus è responsabile di una proporzione elevata dell'infezione respiratoria più bassa acuta di infanzia in queste impostazioni, specialmente nei mesi primissimi di vita. Corrente, non c'è vaccino profilattico approvato di RSV disponibile. L'immunizzazione Materna è una strategia ampiamente praticata per gli infanti proteggenti in varie malattie, quale il tetano neonatale e corrente è raccomandata dal Centro per il Comitato Consultivo del Controllo di Malattie sulle Pratiche di Immunizzazione per il combattimento della pertosse infantile. L'immunizzazione Materna può piombo agli anticorpi intensificati in infanti e quindi li protegge dalla malattia mirata a e così può essere una strategia chiave per proteggere i giovani infanti dalla malattia di RSV.

Sorgente: http://www.novavax.com

Last Update: 9. October 2012 08:47

Tell Us What You Think

Do you have a review, update or anything you would like to add to this news story?

Leave your feedback
Submit