Site Sponsors
  • Strem Chemicals - Nanomaterials for R&D
  • Oxford Instruments Nanoanalysis - X-Max Large Area Analytical EDS SDD
  • Park Systems - Manufacturer of a complete range of AFM solutions

Nuovo Affare Unito di Ricerca Per Avanzare ad Industria Basata a carbonio di Nanomanufacturing

Published on October 17, 2012 at 3:10 AM

L'industria nascente adi nanomanufacturing basato a carbonio trarrà giovamento da una nuova associazione fra gli scienziati alla Rice University ed il suo Richard E. Smalley Institute per Scienza e Tecnologia di Nanoscale e scienziati al National Institute of Standards and Technology (NIST) in Gaithersburg, Md.

Il NIST ha annunciato i $2,7 milioni, accordo di ricerca cooperativo quinquennale studiare come le nanoparticelle - specialmente fullerenes (aka buckyballs), nanotubes e graphene - funzionano ed interagiscono con altri materiali al molecolare, anche atomico, disgaggio.

“Il profitto sarà grande,„ ha detto il professor Matteo Pasquali, il ricercatore principale di assistenza tecnica del Riso di nuovo accordo cooperativo avanzare i metodi di misura e di caratterizzazione dei nanomaterials. Lo scopo è di permettere alla lavorazione di prodotti di qualità superiore che a nanomaterials basati a carbonio incorporati per i beni ottici, elettrici, meccanici e termici migliorati.

“Con questo accordo, siamo costruenti e spiegando parecchi riusciti anni di collaborazione fra il NIST ed il Riso,„ ha detto Pasquali, il professor di assistenza tecnica chimica e biomolecolare e di chimica a Riso. “Finora, la ricerca ha messo a fuoco soprattutto sulla separazione, sulla spettroscopia e sulla reologia di nanotubes del carbonio, ma ora andremo più avanti permettere ai prodotti ed alle unità di essere fabbricate che comprendono molti tipi di nanomaterials del carbonio.„

“La Molta ricerca che ci abbiamo già fatto può mappare sullo scopo a lungo termine di avvantaggiare la fabbricazione degli Stati Uniti,„ ha detto.

L'intervallo dei prodotti che potrebbero trarre giovamento dai nanomaterials avanzati è vasto, Pasquali ha detto. La nuova ricerca aiuterà gli avanzamenti di inizio di scossa nell'energia, nella sanità, nella scienza dei materiali e nella sicurezza nazionale.

“Aspettiamo con impazienza di fare leva il nostro scientifico combinato, direzione di standard e di organizzazione in nanomaterials per aiutare gli Stati Uniti a piombo nella corsa verso la commercializzazione e la fabbricazione,„ ha detto Kalman Migler, guida del Gruppo Complesso dei Liquidi della Scienza dei Materiali e della Divisione di Assistenza Tecnica al NIST.

“L'opportunità di lavorare molto attentamente con la facoltà del Riso accelererà il passo di realizzazione del nanoelectronics basato a carbonio,„ ha detto il Camminatore di Altezza di Angela, il direttore di progetto nel Semiconduttore e la Divisione Dimensionale della Metrologia al NIST.

Migler ed il Camminatore di Altezza sono cavi tecnici dal NIST sul progetto unito.

La concessione del Riso sarà amministrata da Pasquali ed i suoi colleghi, Prevosto Vice per la Ricerca Vicki Colvin, il Kenneth S. Pitzer-Schlumberger il Professor di Chimica ed il professor di assistenza tecnica chimica e biomolecolare e di Junichiro Kono, il professor elettrico e ingegneria informatica e di fisica e di astronomia.

Le configurazioni di accordo su due accordi di ricerca cooperativi più iniziali e una serie di workshop del NIST a cui l'industria, il governo ed i ricercatori accademici sono stati votati circa gli ostacoli che rimangono nel percorso di fabbricazione efficiente con il carbonio del nanoscale, da produzione delle componenti ad integrazione.

L'accordo permette che il Riso impieghi un gruppo dei soci postdottorali e dei ricercatori che studieranno i modi disperdere e caratterizzare i nanomaterials per gli usi specifici, il controllo e le strutture della nano-rete della misura e creare i sistemi per le misure in-linea durante la fabbricazione. Il gruppo nuovo soprattutto sarà basato alle sedi del NIST in Maryland, in cui funzioneranno molto attentamente con gli scienziati del NIST mentre però attingendo la competenza del Riso come mettono a punto i nuovi metodi.

Il Carbonio al nanoscale ha quello diventato dei materiali più-studiati dai laboratori intorno al mondo dalla scoperta del buckyball a Riso nel 1986, che ha portato il Premio Nobel al Richard Smalley del Riso ed al Ricciolo di Robert. Da allora, il nanocarbon ha intrapreso i nuovi moduli con la scoperta del nanotube del carbonio verso la fine degli anni 90 e il graphene, il modulo del unico atomico livello di carbonio che ha estratto un Nobel per il suo scopre due anni fa.

Il laboratorio di Pasquali ha esperienza profonda lavorare alla dispersione e la caratterizzazione dei nanotubes del carbonio e del graphene, che raggruppano membri sta funzionando verso estrudere nelle fibre che potrebbero trasformarsi in in componenti essenziali nella rete energetica avanzata preveduta da Smalley.

Fuochi del laboratorio di Kono sulla fisica e sulle applicazioni dei nanomaterials del carbonio, con le innovazioni recenti sulla lavorazione delle unità basate sui nanotubes e sul graphene stati allineato del carbonio per gestire le onde del terahertz. “Stiamo lavorando molto attentamente con gli scienziati Ming Zheng del NIST, Jeffery Fagan e Camminatore di Altezza di Angela sulla separazione di chiralità e sulla spettroscopia di nanotubes a parete semplice del carbonio,„ Kono ha detto. “Il Loro riuscito arricchimento dei nanotubes del carbonio della poltrona piombo ad un avanzamento significativo nella nostra comprensione dei beni elettronici ed ottici di questi metalli unidimensionali.„

Il gruppo di Colvin ha competenza in come le nanoparticelle interagiscono con l'ambiente ed i sistemi viventi e recentemente ha dimostrato alla la tecnologia basata a nana per rimuovere l'arsenico da acqua potabile nel Messico.

Sorgente: http://www.rice.edu

Last Update: 17. October 2012 03:44

Tell Us What You Think

Do you have a review, update or anything you would like to add to this news story?

Leave your feedback
Submit