Strutture di Nanoscale di Uso dei Batteri Per Trasmettere gli Elettroni Sopra le Grandi Distanze

Published on October 25, 2012 at 6:28 AM

Un gruppo di ricerca multinazionale ha scoperto i batteri filamentosi che funzionano mentre cavi elettrici viventi per trasmettere migliaia degli elettroni di lunghezze delle cellule via.

Le celle batteriche di Desulfobulbus, che sono soltanto alcuni millesimi di un millimetro di lunghezza ciascuno, sono così minuscole che sono invisibili all'occhio nudo. Ma, in giuste circostanze, formano un filamento multicellulare che può trasmettere gli elettroni attraverso una distanza grande quanto 1 centimetro come componente dei trattamenti della respirazione e dell'ingestione del filamento.

La scoperta dagli scienziati all'Università di Aarhus in Danimarca e USC sarà pubblicata in Natura il 24 ottobre.

“Muovere gli elettroni sopra queste distanze enormi in un sistema interamente biologico sarebbe stato impossibile pensato,„ ha detto EL-Naggar di Moh, assistente universitario di fisica all'Istituto Universitario di USC Dornsife delle Lettere, Arti e Scienze e co-author del documento della Natura.

Gli scienziati di Aarhus avevano scoperto una corrente elettrica apparentemente inspiegabile sul fondo marino gli anni fa. I nuovi esperimenti hanno rivelato che queste correnti sono mediate da un tipo fino ad ora sconosciuto di batteri lunghi e multicellulari che fungono da cavi elettrici viventi

“Finché non troviamo i cavi abbiamo immaginato qualche cosa di cooperativo dove gli elettroni sono stati trasportati attraverso le reti esterne fra i batteri differenti. Era effettivamente una sorpresa da realizzare, quello interamente stava accendendo dentro un singolo organismo,„ ha detto il Lars Peter Nielsen del Dipartimento di Aarhus di Scienze Biologiche e un autore corrispondente del documento della Natura.

Il gruppo ha studiato i batteri che vivono in sedimenti marini che si alimentano ossidando il solfuro di idrogeno. Le Celle al fondo vivono in una zona che è povera in ossigeno ma in ricchi in solfuro di idrogeno e quelle alla cima vivono nei ricchi di un'area in ossigeno ma in povero in solfuro di idrogeno.

La soluzione? Formano le catene lunghe che trasportano i diversi elettroni dal fondo alla cima, completante la reazione chimica e generante l'energia vita sostenente.

“Avete celle di alimentatore su un'estremità e celle dello sfiatatoio d'altro canto, permettendo che l'intero cavo vivente sopravviva a,„ EL-Naggar ha detto.

I ricercatori di USC e di Aarhus hanno collaborato per usare le tecniche fisiche per valutare il trasferimento di elettroni interurbano nei batteri filamentosi. EL-Naggar ed i suoi colleghi precedentemente avevano usato i metodi di microscopia e di nanofabbricazione della scansione-sonda per descrivere come il nanoscale di uso dei batteri struttura “i nanowires batterici„ chiamati per trasmettere gli elettroni molte stature a partire dalle celle.

“Sono un fisico, in modo da quando esamino i fenomeni notevoli come questo, Io gradisco metterlo in un trattamento quantificabile,„ EL-Naggar ha detto.

EL-Naggar, che è stato scelto appena come uno scienziati Brillanti di Scienza Popolare dei 10 giovani per il suo lavoro nella fisica biologica, ha detto che i fisici sempre più stanno spillandi per affrontare le domande biologiche dure.

“Questo mondo è così fertile ora,„ ha detto. “Sta esplodendo appena.„

Sorgente: http://www.usc.edu/

Last Update: 25. October 2012 07:22

Tell Us What You Think

Do you have a review, update or anything you would like to add to this news story?

Leave your feedback
Submit