Site Sponsors
  • Oxford Instruments Nanoanalysis - X-Max Large Area Analytical EDS SDD
  • Park Systems - Manufacturer of a complete range of AFM solutions
  • Strem Chemicals - Nanomaterials for R&D

There is 1 related live offer.

Save 25% on magneTherm

Prima Dimostrazione della Consegna della Droga di Cancro in Esseri Umani che Usando i Minicells

Published on November 9, 2012 at 6:36 AM

Un modo completamente nuovo di consegna delle droghe anticancro ai tumori, facendo uso “dei minicells„ derivati dai batteri, è stato provato per la prima volta in esseri umani ed è stato trovato per essere sicuro, ben-tollerato e perfino malattia stabile indotta in pazienti con i cancri avanzati e incurabili senza rimanere di opzioni del trattamento.

La ricerca, che è presentato al ventiquattresimo 1] Simposio di EORTC-NCI-AACR [sugli Obiettivi Molecolari ed alla Terapeutica del Cancro a Dublino, Irlanda, oggi, suggerisce che potrebbe essere possibile usare questa nuova tecnologia per la consegna mirata a di altre droghe ad un intervallo dei cancri e personalizzare il trattamento regolando le droghe per essere adatto al trucco genetico del tumore di ogni paziente [2].

Il Dott. Himanshu Brahmbhatt ed il Dott. Jennifer MacDiarmid, i fondatori di EnGeneIC, una società di Biotech a Sydney, Australia, hanno progettato i minicells per consegnare le droghe anticancro direttamente alle cellule tumorali, quindi diminuenti gli effetti collaterali tossici che sono veduti quando la chemioterapia è data sistematicamente ai pazienti. I minicells sono creati dalle piccole bolle della membrana cellulare pizzicate fuori dalla superficie dei batteri mutanti. I minicells possono poi essere caricati con i prodotti chimici, quali le droghe anticancro ed essere ricoperti d'anticorpi che puntano i ricevitori sulla superficie delle cellule tumorali. Ciò significa che i minicells mirano alle cellule tumorali, mentre evitando le celle normali che non hanno gli stessi ricevitori. La cellula tumorale riconosce i batteri da cui il minicell è stato derivato ed attiva la sua difesa standard inghiottendo il minicell, a cui espone il nucleo delle cellule qualsiasi droga di Cancro-uccisione il minicell sta portando.

Ogni minicell è circa 200 volte più piccolo di diametro che i capelli umani (misura 400 nanometri (nM) -- un nanometro che è un bilionesimo di un metro). “Ciò Nonostante, questo è molto più grande di particelle sintetiche in via di sviluppo per la consegna della droga,„ ha detto il Professore Associato Benjamin Solomon (MBBS, PhD, FRACP), il ricercatore principale della prova e un oncologo medico del consulente al Centro del Cancro di Peter MaCallum a Melbourne, Australia. “Questo più grande significa che i minicells cadono preferenziale dai vasi sanguigni colanti intorno al tumore e non finiscono nel fegato, non sventrano e non pelano dove potrebbero causare i cattivi effetti collaterali come le più piccole particelle fanno.„

Lavori in laboratorio ed in animali già aveva indicato che i minicells hanno funzionato nel modo che sono stati progettati a, ma la prova presentata oggi è la prima volta che sono stati utilizzati in esseri umani.

Il Professor Solomon ha detto: “In questo studio abbiamo caricato le celle con una droga citotossica della chemioterapia chiamata paclitaxel (che corrente è utilizzato in molti tipi del tumore) ed abbiamo ricoperto i minicells d'anticorpo che mira ai minicells caricati ai tumori che esprimono il Recettore Del Fattore Di Crescita Dell'epidermide (EGFR) -- una proteina che è trovata sulla superficie di molte cellule tumorali. Gli studi poi sono stati intrapresi nel modo che gli studi standard di fase I sono intrapresi per determinare la sicurezza e la tossicità dei minicells curando i piccoli gruppi di pazienti con le dosi elevate progressivamente dei minicells e molto attentamente riflettendo la sicurezza e la tossicità.„

Complessivamente 28 pazienti con i cancri avanzati e incurabili sono stati curati con i minicells in quattro centri in Australia. Dieci pazienti hanno avuti malattia stabile a sei settimane ed hanno ricevuto più di un ciclo dei minicells.

“L'individuazione chiave dello studio è che i minicells possono essere dati sicuro ai pazienti con cancro avanzato,„ ha detto Prof. Solomon. “Ulteriormente, abbiamo indicato che potremmo dare le dosi multiple ed un paziente ha ricevuto 45 dosi oltre 15 mesi. La tossicità che principale abbiamo osservato era una febbre dilimitazione delicata veduta il giorno dell'infusione con pochi o nessun effetti collaterali veduti nel resto di seguente settimana. Alle dosi elevate abbiamo trovato che c'erano effetti collaterali supplementari, in particolare cambiamo nelle prove di funzione epatica, che, sebbene asintomatico, impedite noi sollevare le dosi del trattamento più su.

“Questo studio importante indica per la prima volta che questi minicells batterico-derivati possono essere dati sicuro ai pazienti con cancro. Quindi permette ulteriore prospezione clinica di paradigma completamente nuovo della consegna mirata a della droga facendo uso di questa piattaforma accoppiata con differenti “carichi utili„ delle droghe di cella-uccisione o di altri trattamenti quale interferenza del RNA e con differenti anticorpi d'ottimizzazione.„

Ha concluso: “La tecnologia del minicell è una piattaforma per la consegna mirata a di molte molecole differenti, compreso le droghe e le molecole per fare tacere i geni appartati e pericolosi che causano la farmacoresistenza nel cancro della fase recente. La tecnologia può anche essere osservata come coniugato potente della droga dell'anticorpo in cui fino ad milione molecole della droga può essere fissato a mirare agli anticorpi ed essere consegnato all'organismo in un modo sicuro. In futuro questo permetterà ad un approccio vero personale della medicina a trattamento del cancro, poiché il carico utile del minicell può essere regolato secondo il profilo genetico del paziente.„

Le prove di Fase II dei minicells ora pianificazione, compreso una prova in pazienti con il glioblastoma (un tipo di tumore cerebrale) facendo uso dei minicells caricati con doxorubicina. I ricercatori egualmente vogliono mettere a punto i metodi della rappresentazione per tenere la carreggiata i minicells in pazienti.

Il Professor Stefan Sleijfer, la presidenza scientifica del Simposio di EORTC-NCI-AACR, dal Centro Universitario Medico Di ERASMUS (Paesi Bassi), ha commentato: “Gli Approcci con conseguente consegna selettiva delle droghe anticancro alle cellule tumorali è altamente interessanti poichè può piombo ad una riduzione degli effetti collaterali avversi e dell'attività antitumorale migliore. A tale riguardo, l'uso “dei minicells„ è un romanzo e una tecnica di promessa.„

Sorgente: http://www.ecco-org.eu

Last Update: 9. November 2012 07:30

Tell Us What You Think

Do you have a review, update or anything you would like to add to this news story?

Leave your feedback
Submit