Posted in | Nanomedicine

Le Nano-Wiffle-Palle Consegnano le Droghe di Cancro alle Aree Specifiche

Published on November 20, 2012 at 5:03 AM

Per lavoro verso un approccio più sicuro a trattare il cancro, lo studente Inanc Ortac dall'Università di California, San Diego di Ph.D. di ingegneria elettrica ha estratto il primo premio nella categoria del dottorando alla Concorrenza Collegiale di 2012 Inventori.

L'entrata d'estrazione di Ortac, intitolata “Nano-Wiffle-Palle per la Terapia del Cancro„ offre un nuovo approccio per la consegna delle droghe di cancro appena alle aree dove le droghe sono necessarie. Questo genere di consegna mirata a della droga minimizza il danno collaterale alle celle non cancerogene.

“Con la nostra tecnologia della nano-wiffle-palla, prevediamo che gli effetti secondari letali alla chemioterapia possano notevolmente essere diminuiti, l'efficacia della terapia possiamo essere aumentati e la qualità di vita dei pazienti può essere migliorata,„ ha detto Ortac.

Le prove Precliniche per una serie di cancro digita compreso cancro colorettale, il cancro del pancreas, leucemia linfoblastica acuta ed il cancro al seno metastatico è in corso e gli studi clinici seguiranno, secondo Ortac. Pianificazione portare la tecnologia per commercializzare con DevaCell Inc, una società che co-ha fondato con il suo Consigliere, il professor Sadik Esener di Uc San Diego e Banco di Jacobs dell'alunno Gokce Yayla (Ph.D. 1996 di Assistenza Tecnica nell'Ingegneria Elettrica).

Esener è affiliato con i Dipartimenti di Elettrico e Ingegneria Informatica e NanoEngineering al Banco di Jacobs di Assistenza Tecnica come pure del Centro del Cancro del UCSD Moores.

Terapia della Nano-Wiffle-Palla

L'approccio proposto della nano-wiffle-palla per il trattamento dei tumori solidi e dei cancri metastatici comprenderebbe i punti multipli. In Primo Luogo, le nano-wiffle-palle, che sono capsule del nano-disgaggio hanno fatto della silice, sono riempite di enzimi non Xeros. Le nano-wiffle-palle incapsulano gli enzimi e efficacemente li nascondono dal sistema immunitario dell'organismo.

I Trilioni delle palle nane-wiffle caricate con gli enzimi non Xeros poi attraverserebbero through la circolazione sanguigna e si accumulerebbero ai siti del cancro. Questa capitalizzazione ai siti del cancro si presenta, nella grande parte, dovuto gli effetti migliorati della conservazione e di permeabilità causati dall'incompleto e quindi colante, natura del sistema vascolare intorno al tessuto del tumore.

Dopo, un medico amministrerebbe un precursore non tossico e inattivo della droga, ha chiamato “un profarmaco„ sistematicamente attraverso l'organismo. Quando il profarmaco entr inare contatto con le palle nane-wiffle, il profarmaco entra in questi nanocapsules e reagisce con il carico degli enzimi. Queste reazioni attivano il profarmaco, trasformante lo in una droga attiva di Cancro-combattimento. In questo modo, le droghe sono consegnate appena ai siti del cancro in cui le nano-wiffle-palle si accumulano.

Uno degli uniche e potenzialmente apprezzate, aspetti dell'approccio della nano-wiffle-palla proviene che gli enzimi che sono incapsulati all'interno di queste nano-palle sono dell'origine non Xeros, dai batteri per esempio. Il profarmaco è destinato per reagire soltanto con questi enzimi non Xeros, eliminanti il potenziale per l'attivazione indesiderata della droga altrove nell'organismo.

Facendo Uso degli enzimi non Xeros, tuttavia, significa che sono probabili provocare una neutralizzazione puntata su di risposta di sistema immunitario ed eliminare degli enzimi dall'organismo. Per evitare questa risposta immunitaria, i ricercatori incapsulano gli enzimi non Xeros all'interno delle palle nane-wiffle per nascondere gli enzimi.

la tecnologia delle Nano-wiffle-Palle può anche essere usata per vuotare le sostanze nutrienti del tumore, che le renderanno particolarmente utili per i cancri di sangue. Inoltre, le nano-wiffle-palle possono essere modificate con gli agenti molecolari per migliorare l'ottimizzazione e la conservazione al sito del tumore. Con le modifiche specifiche delle applicazioni, questa tecnologia può potenzialmente applicarsi a 90% dei tumori cancerogeni.

Inoltre, le nano-wiffle-palle offrono la bassa tossicità, l'alta capacità di carico ed il controllo significativo nei loro parametri fisici. I ricercatori' si avvicinano a egualmente permette al functionalization facile delle nano-wiffle-palle senza interferire con l'attività del carico.

L'approccio nano-wiffle della palla potrebbe potenzialmente applicarsi ad altre malattie ed alle applicazioni biosensing ed industriali, Ortac ha detto, che ha notato che le nano-wiffle-palle sono circa 1/1000th dello spessore dei capelli umani.

Durante il suo tempo al Banco di Jacobs di Assistenza Tecnica, Ortac non è stato sconosciuto al trattamento della commercializzazione della tecnologia.

“L'orientamento che senza prezzo ho ricevuto dal Centro di von Liebig Entrepreneurism circa il trattamento della traduzione delle tecnologie dal laboratorio per commercializzare mi seguirà in tutto la mia carriera,„ ha detto Ortac.

Nel 2011, Ortac, Ahmet Erten (Ph.D. 2010 nell'Ingegneria Elettrica) E Corbin Clawson (Ph.D. 2011 in Bioingegneria), secondo posto estratto nella Sfida di Imprenditorialità del UCSD per il loro lavoro su un'unità tenuta in mano che schermerà rapidamente un campione di sangue per lo Staphylococcus aureus meticillina-resistente, o MRSA, un'infezione di duro uccisione.

Sorgente: http://www.ucsd.edu/

Last Update: 20. November 2012 05:47

Tell Us What You Think

Do you have a review, update or anything you would like to add to this news story?

Leave your feedback
Submit