Il Microspectrophotometer 2010 delle Tecnologie QDI di CRAIC Individua ed Analizza gli Agenti Inquinanti della Traccia con un Singolo Strumento

Published on May 26, 2008 at 12:09 PM

Gli agenti inquinanti Organici ed inorganici delle unità di precisione quali gli schermi piatti, le unità di MEMS ed i semiconduttori modellati sono spesso difficili da individuare. Molti materiali dell'agente inquinante sono essenzialmente invisibili alle tecniche analitiche comuni quale microscopia ottica.

Microspectrophotometer di Tecnologie QDI 2010™ di CRAIC

CRAIC le Technologies, Inc., una guida globale nelle soluzioni applicazione-messe a fuoco di microanalisi, fornisce la capacità a sia individua che analizza gli agenti inquinanti della traccia con un singolo strumento. Ciò è fatta combinandosi entrambe microscopia ultravioletta con microspectroscopy ultravioletto nel microspectrophotometer delle Tecnologie QDI 2010™ di CRAIC fornito del pacchetto facoltativo di QDI ImageUV™.

Molti materiali organici ed inorganici assorbono l'indicatore luminoso nella regione ultravioletta ma sono invisibili all'occhio nudo. Ciò significa che la microscopia ottica standard non potrà individuare questi agenti inquinanti né è capace di analizzarli. Mentre altre tecniche sono disponibili, richiedono l'esteso preparato del campione e possono danneggiare il campione. Utilizzando la micro-rappresentazione ultravioletta, l'utente può rapidamente, facilmente e non-distruttivo individui molti agenti inquinanti. Microspectroscopy UV può poi essere eseguito per misurare le caratteristiche spettrali elettroniche dell'agente inquinante per identificarlo. Gli spettri possono anche essere usati più ulteriormente per migliorare la chiarezza dell'immagine degli agenti inquinanti determinando la lunghezza d'onda di capacità di assorbimento massima. Combinando entrambe le tecniche nel microspectrophotometer di QDI 2010™, l'utente può facilmente individuare ed identificare i materiali dell'agente inquinante sugli schermi piatti, sui chip a semiconduttore, su MEMS e perfino sulle unità microfluidic. Il microspectrophotometer di QDI 2010™ è mai il primo sistema per combinare sia la microscopia UV che microspectroscopy in un singolo strumento. Può anche essere migliorato per permettere alla riflessione ultravioletta, visibile e di vicino infrarosso, alla microscopia di fluorescenza e di trasmissione e a microspectroscopy.

Last Update: 17. January 2012 09:18

Tell Us What You Think

Do you have a review, update or anything you would like to add to this news story?

Leave your feedback
Submit