Site Sponsors
  • Strem Chemicals - Nanomaterials for R&D
  • Park Systems - Manufacturer of a complete range of AFM solutions
  • Oxford Instruments Nanoanalysis - X-Max Large Area Analytical EDS SDD

I Materiali di ApNano Annuncia l'Innovazione Principale nella Produzione di WS2 Nanotube per i Giubbotti Antiproiettili

Published on July 1, 2008 at 12:03 PM

ApNano Materials, Inc., un fornitore ai dei prodotti basati a nanotecnologia, oggi ha annunciato un'innovazione importante nella produzione della società unica, nanotubes inorganici del bisolfuro del tungsteno (WS2) in quantità industriale.

L'itinerario sintetico sviluppato apre le nuove porte a produzione della larga scala di tali nanotubes per vari servizi commerciali. I nanotubes inorganici hanno presentato le proprietà chimiche e fisiche rivoluzionarie che permettono a una vasta gamma di applicazioni.

I nanotubes Inorganici WS2 sono un ultra-forte materiale resistente agli urti che rende loro i candidati eccellenti per la produzione delle maglie della prova del richiamo, i caschi, paraurti dell'automobile, ad alta resistenza incolla e raccoglitori ed altre attrezzature di sicurezza personali per i salvandi vite e lesioni di impedimento. I nanotubes unici sono fino a 4-5 volte più forti dell'acciaio e circa 6 volte più forti del Kevlar, un materiale popolare utilizzato per la prova del richiamo conferisce a.

Oltre ai materiali della protezione ed ai compositi balistici del polimero, i nanotubes WS2 possono essere applicati in nanoelectronics, pile a combustibile, membrane di ultrafiltrazione e catalizzatori. Per esempio, poiché questi nanotubes sono semiconduttori possono essere utilizzati in prodotti quali gli schermi piatti di alta risoluzione avanzati e come suggerimenti per i microscopi atomici della forza (AFMs). I beni ottici dei nanotubes inorganici permettono numeroso ad altre applicazioni nei campi del nanolithography, della fotocatalisi e di altri campi.

I nanotubes sono relativamente lunghi riguardo al loro diametro ed è questi alti beni di allungamento che danno loro la loro concentrazione unica e beni chimici. Gli esperimenti del Laboratorio eseguiti dal Professor Sir Harold Kroto ed i suoi colleghi del Premio Nobel hanno dimostrato che i nanotubes di ApNano sono abbastanza forti resistere ad una pressione di 21 GPa (Gigapascal) - l'equivalente di 210 tonnellate per centimetro quadrato, Dimensioni sono fino a 150 micron di lunghezza e 30 - 180 nanometri di diametro. In effetti i diametri di questi nanotubes sono così piccoli che migliaia di loro può adattarsi attraverso la larghezza di singoli capelli umani.

“La sintesi del WS2 e di altri nanotubes inorganici è stata studiata da Prof. Reshef Tenne all'Istituto di Scienza (WIS), Israele di Weizmann, durante i 16 anni ultimi. Queste indagini hanno provocato la sintesi di alcuni milligrammi dei nanotubes puri o miscela dei nanotubes con le nanoparticelle piane e sferiche,„ ha detto il Dott. Alla Zak, Scienziato Principale dei Materiali di ApNano. “Il trattamento, tuttavia, era estremamente difficile da riportare in scala su. Sulla Base di questa conoscenza, i Materiali di ApNano hanno elaborato una nuova progettazione per un reattore che permette alla produzione dei nanotubes puri WS2 in quantità commerciale. Questo nuovo processo egualmente elimina la parte più problematica della sintesi convenzionale dei nanotubes - la necessità di separare i nanotubes dal resto del materiale. Nei nanotubes puri del reattore novello di ApNano sono stati ottenuti. Sono sicuro che ulteriore ottimizzazione del processo di sintesi provocherà gli incrementi supplementari della produzione del nanotube.„

“La nuova innovazione nella sintetizzazione dei nanotubes WS2 è un'altra pietra miliare nella nostra strategia continuata e sforzi per offrire alle le serie di prodotti basate a nanotecnologia uniche,„ ha detto il Dott. Menachem Genut, Presidente e direttore generale dei Materiali di ApNano. “Oltre ai nuovi prodotti, stiamo cercando costantemente i nuovi metodi che ci permetteranno di migliorare i processi di produzione in serie.„ Il Dott. Genut era un ricercatore nel gruppo di ricerca originale che ha scoperto le nanoparticelle inorganiche e i nanotubes inorganici all'Istituto di Scienza, Israele di Weizmann ed in primo luogo sintetizzare il nuovo materiale. Il gruppo piombo dal Professor Reshef Tenne, corrente il Direttore del Centro di Martin e di Helen Kimmel per Scienza di Nanoscale all'Istituto di Weizmann.

“I Nostri nanotubes inorganici indirizzano molto i mercati in rapida crescita. Aprirà le nuove opportunità per i Materiali di ApNano, con il potenziale per la generazione dei redditi considerevoli,„ ha detto Aharon Feuerstein, il Presidente dei Materiali di ApNano' ed il CFO.

Oltre ai nanotubes, i Materiali di ApNano produce altre particelle del bisolfuro del tungsteno che hanno una struttura delle sfere intercalate, chiamate fullerenes inorganici, che lubrificano pricipalmente laminando come i cuscinetti a sfera miniatura e dalla formazione di tribofilms sulle superfici delle parti mobili. Secondo il Dott. Niles Fleischer, VP dell'Affare e dello Sviluppo di Prodotto, “Una Volta usati come additivo a petrolio o a grasso liquido, i fullerenes inorganici migliorano significativamente i beni di lubrificazione del liquido riguardo ad usura e ad attrito da un ordine di grandezza contro lo stesso lubrificante senza questo additivo„. Sulla Base dei fullerenes inorganici, i Materiali di ApNano hanno elaborato NanoLub®, il primo al lubrificante solido basato a nanotecnologia commerciale del mondo. a lubrificanti migliorati basati NanoLub stanno vendendi oggi in vari servizi intorno al mondo.

Last Update: 17. January 2012 09:01

Tell Us What You Think

Do you have a review, update or anything you would like to add to this news story?

Leave your feedback
Submit