Posted in | Nanomaterials | Nanoanalysis

Zetasizer ZS Nano Usato Per Caratterizzare le Nanoparticelle in Ecotossicologia Studia

Il Professore Associato James F. Ranville, dal Dipartimento di Chimica e della Geochimica al Banco di Colorado delle Miniere, sta usando uno Zetasizer ZS Nano dagli Strumenti di Malvern per caratterizzare le nanoparticelle come componente di uno studio di ecotossicologia.

Progettato per individuare, caratterizzare e valutare quantitativamente la salute ambientale e la sicurezza di metallo e degli ossidi metallici quale nanosilver, lo studio mira a scoprire che cosa accade quando questi nanomaterials sono scaricati negli ambienti quali i nostri liquidi del rifornimento idrico e dello stomaco dopo ingestione. Impiegando le capacità leggere dinamiche Nano di scattering (DLS) di Zetasizer come rivelatore online per un sistema di spettrometria della plasma-massa coppia frazionamento-Induttivo di flusso del campo di flusso (Florida FFF-DLS-ICP_MS), Prof. Ranville di Assoc ha potuto distinguere fra le nanoparticelle, gli ioni ed i cumuli (misto graduato) in campioni multimodali.

“Ora è procedura standard per utilizzare DLS in un modo batch per l'analisi iniziale delle nanoparticelle,„ ha detto Prof. Ranville di Assoc. “La tecnica è riconosciuta come essendo limitata per i campioni misti di dimensione. Inoltre il metodo di Florida FFF, che separa un campione dalla dimensione facendo uso di un flusso incrociato idrodinamico ha generato il campo, può anche fornire i risultati difettosi. Nel normale-modo di operazione di FFF, le piccole particelle si eluiscono prima di quelle più grandi e gli ioni dissolti si eluiscono quasi immediatamente. Tuttavia quando si occupa delle particelle graduate nane, in cui la stabilità può essere un'emissione, alcuni possono essere cumulati e “attacchi reversibilmente„ alla membrana durante il FFF, con conseguente mora nell'eluizione dal FFF. Da DLS di coppia con FFF, queste limitazioni possono essere sormontate. Così come la consegna della separazione di punta altamente risolta dopo FFF, DLS egualmente fungerà da verifica dei risultati di FFF, distinguente le specie piccole d'interazione identificate erroneamente come grandi particelle.„

James F. Ranville descrive la nanotecnologia come un'industria d'esplosione con la crescita enorme preveduta nei dieci anni futuri. Crede che ancora non conosciamo abbastanza circa il comportamento delle nanoparticelle e che richiediamo i nuovi metodi di scoperta per avere mezzi robusti per valutare tutto il potenziale per danno. In particolare evidenzia la necessità di valutare la reazione al dosaggio di un materiale cioè l'importo tenuto per produrre una risposta in un organismo biologico, quando la nanoparticella contiene gli elementi che sono considerati sostanza tossica, per esempio il cadmio che contiene il quantum punteggia.

Mentre la scienza continua ad esplorare più profondo nei regni di nanotecnologia e di nanomaterials, diventa necessario che gli strumenti consegnino meglio, risultati più altamente risolti all'interno di questi intervalli. Lo Zetasier ZS Nano fa parte dell'intervallo di Zetasizer degli Strumenti di Malvern e può consegnare l'analisi nei 0,3 nanometri - un intervallo di 10 µm, potenziale Zeta di dimensione delle particelle nei 3,8 nanometro - un intervallo di 100 µm ed il peso molecolare nei 342 - 2x107 Da variano.

Tell Us What You Think

Do you have a review, update or anything you would like to add to this news story?

Leave your feedback
Submit