Posted in | Nanoanalysis | Nanobusiness

I Laboratori della Tecnologia della Particella Aggiunge Morphologi G3 da Malvern alle Tecnologie Difficili

Published on May 5, 2010 at 6:21 AM

I Laboratori della Tecnologia della Particella (Chicago, U.S.A.) ha aggiunto il Morphologi G3 dagli Strumenti di Malvern all'esteso intervallo delle tecnologie che ha a disposizione per analizzare i materiali dei sui clienti. PTL, che è basato su Chicago, è un laboratorio principale di servizio dedicato all'incollatura ed alla caratterizzazione della particella di qualità.

Funzionando nell'ambito del cGMP, PTL è egualmente FDA registrato, DEA conceduto una licenza a e tenute un permesso del ATF. Il sistema di analisi sulla base di immagini basato microscopio completamente automatizzato di Morphologi G3 trasmette le informazioni su forma come pure sulla dimensione della particella. Usando le tecniche manuali di microscopia per un po di tempo, l'automazione era un prioritario per il gruppo di PTL ed influente nella loro decisione per approvvigionare il sistema.

Bill Kopesky, il VP di PTL dei Servizi Analitici, conferma il bisogno crescente capire che l'importanza e gli effetti della particella modellino. “Abbiamo completato spesso i dati di distribuzione di dimensione delle particelle della diffrazione del laser ed altre tecniche che presuppongono i diametri sferici equivalenti, per esempio, con esame al microscopio e l'acquisizione delle immagini rappresentative delle particelle,„ ha detto. “Sempre Più ora i nostri clienti vogliono conoscere ancora di più circa i loro materiali, per potere delucidare le differenze trattate forse, o per distinzione più fine fra due campioni.„

“Non solo ha il Morphologi G3 ha permesso che noi ci muovessimo a partire dai metodi manuali della rappresentazione, possiamo ora elaborare tantissime immagini in molti modi diversi ed esaminare un'ampia varietà di parametri per fornire più informazione dettagliata e la comprensione extra richiesta. E, si è trasformato in rapidamente nel nostro strumento della scelta per le particelle del prolungate di e non sferiche di caratterizzazione in cui le applicazioni concedono.„

Corrente PTL usa il Morphologi G3 soprattutto per lo sviluppo e l'eliminazione dell'errore di metodo e principalmente per le polveri asciutte, per cui il sistema ha un'unità integrale della dispersione:

“Siamo stati impressionati con le capacità del sistema automatizzato della dispersione,„ ha detto il Sig. Kopesky. “Egualmente l'ampio intervallo di dimensione delle particelle che può essere misurato facendo uso degli obiettivi multipli significa che non dobbiamo preparare i campioni multipli. Questa combinazione di capacità della velocità, di automazione e di vittoria facile ci aiuta a massimizzare la capacità di lavorazione e fare il migliore uso di tempo di risposta dell'operatore.„

PTL egualmente ha capacità liquide della dispersione con lo strumento usando un accessorio della pila a liquido. Inoltre, hanno potute assistere i clienti nell'industria di filtrazione la raccolta delle sospensioni diluite della particella sui filtri ed usando l'illuminazione episcopic per misurare la particella raccolta facendo uso del Morphologi G3.

Last Update: 12. January 2012 22:05

Tell Us What You Think

Do you have a review, update or anything you would like to add to this news story?

Leave your feedback
Submit