Site Sponsors
  • Park Systems - Manufacturer of a complete range of AFM solutions
  • Oxford Instruments Nanoanalysis - X-Max Large Area Analytical EDS SDD
  • Strem Chemicals - Nanomaterials for R&D
Posted in | Nanoethics

La Società di Max Planck Termina lo Studio su Cronologia della Società di Kaiser Wilhelm

Published on December 28, 2010 at 6:10 AM

Nel 1997, la Società di Max Planck (MPS) era la prima organizzazione scientifica Tedesca per nominare una commissione indipendente degli storici per studiare estesamente la cronologia della sua organizzazione del predecessore, della Società di Kaiser Wilhelm e del suo comportamento durante l'era Nazionale Socialista.

Questo progetto ora è stato concluso. Nel 2001, la Società di Max Planck si è scusata alle vittime sopravviventi a nome degli scienziati della Società di Kaiser Wilhelm. “Dobbiamo attingere le lezioni dal passato e fare il nostro massimo per impedire la ricerca di base mai attraversare i limiti etici di base ancora„, sottolinea Presidente Peter Gruss di Max Planck. Ciò era la sua motivazione per l'instaurazione della commissione dell'etica, tra l'altro.

Il programma di ricerca “Cronologia della Società di Kaiser Wilhelm nell'Era Nazionale Socialista„ finora ha prodotto 19 libri e 28 pubblicazioni preliminari. La commissione è stata presieduta da due storici, da Reinhard Rürup (TU Berlino) e da Wolfgang Schieder (Università di Colonia), che non ha appartenuto ai MP ma chi sono stati dati il libero accesso a tutti gli archivi e materiale non pubblicato. La commissione ha esaminato, da un lato, il criterio dell'amministrazione generale della Società di Kaiser Wilhelm e, d'altra parte, della ricerca sulla corsa e sulla genetica gli istituti di KWS come pure della ricerca dell'armamento nei termini dell'economia di tempo di guerra. Inoltre, gli storici hanno esaminato il ruolo della ricerca agraria per il criterio Nazionale Socialista di espansione e fanno luce sul ruolo svolto dal Premio Nobel e da Presidente di lunga durata della Società di Max Planck, Adolf Butenandt.

Gli storici hanno trovato che gli scienziati dalla Società di Kaiser Wilhelm erano stati coinvolgere nella ricerca Nazionale Socialista dello stato, che era essenziale per lo sforzo di guerra. Spesso, gli scienziati hanno offerto prontamente i loro servizi ed hanno lavorato con lo stato Nazionale Socialista senza essere forzata da agire in tal modo. Così hanno combinato i loro propri interessi della ricerca con gli scopi politici e militari del regime, per il vantaggio reciproco. La Maggior Parte dei scienziati Ebrei erano stati espelsi senza molta resistenza nel 1933. Dopo Che Max Planck ha lasciato il suo ufficio come Presidente del KWS nel 1937, l'amministrazione generale non ha messo su molta resistenza. Nella maggior parte dei Istituti Kaiser Wilhelm, la transizione dagli interessi scientifici originali al lavoro con i criteri e verso gli scopi del regime Nazionale Socialista era regolare. Specialmente nelle scienze biologiche e negli studi della corsa, è chiaro che gli scienziati hanno trasgredito i limiti etici. Un esempio inequivocabile era gli esperimenti sugli esseri umani e sulla manipolazione senza scrupoli degli esemplari umani.

Come organizzazione del successore della Società di Kaiser Wilhelm, la Società di Max Planck ha assunto la responsabilità storica di questi atti. “Le scuse più sincere sono la comunicazione di colpevolezza„, Presidente Hubert Markl dei MP ha dichiarato nel 2001 al simposio “scienze Biologiche ed esperimenti sugli esseri umani agli Istituti Kaiser Wilhelm„, mentre parlava ai superstiti degli esperimenti sui gemelli. “Soltanto l'esecutore può realmente chiedere il perdono. Eppure, dal fondo del mio cuore gli chiedo, le vittime sopravviventi, per perdono a nome di coloro che, indipendentemente dalle loro ragioni, non è riuscito a agire in tal modo stesse„. La Società di Max Planck egualmente si è scusata affinchè troppo lungamente trascurare faccia luce sulla cronologia del KWS nell'era Nazionale Socialista, quindi affrontante troppo tardi fino alla loro responsabilità storica.

Fino agli anni 80, la Società di Max Planck ha continuato a ricordare il lavoro scientifico eccellente ed i Premi Nobel della Società di Kaiser Wilhelm, senza potere vedere le trasgressioni nell'ambito di Nazionalsocialismo. Invece, il mito di ricerca di base pura è stato consolidato. Questa “soppressione collettiva„ è stata assistita dal fatto che i protagonisti ed i seguaci del Terzo Reich non sono stati giudicati responsabili dopo del 1945 e che gli scienziati espelsi principalmente non hanno ritornato alla Società di Max Planck. Come in molte altre organizzazioni del dopoguerra, malgrado le nuove fondamenta della Società di Max Planck, l'anno 1945 realmente non ha rappresentato un punto di svolta. L'emancipazione dall'organizzazione del predecessore era lenta ed incontrata la resistenza. Nel 1990 i tempi erano maturi per Presidenti Heinz Staab e Hans Zacher seppellire gli esemplari del cervello catturati dai prigionieri del campo di concentramento e dalle vittime di eutanasia al cimitero di Waldfriedhof a Monaco Di Baviera, come componente di una cerimonia commemorativa.

Le trasgressioni hanno reso i MP molto più sensibili agli argomenti etici. Nel 2007, il Presidente della Società di Max Planck, Peter Gruss, ha nominato un consiglio dell'etica - un comitato di esperti composto degli scienziati dai MP, corrente presieduto da Rüdiger Wolfrum, un esperto per diritto internazionale. Funziona come organo consultivo che cattura una posizione sulle emissioni dell'etica scientifica. Corrente, il consiglio dell'etica sta esaminando le domande per quanto riguarda la direttiva della protezione animale di UE, la biologia sintetica e la nanotecnologia. Inoltre, nel marzo 2009, “le Norme rivedute di Buona Pratica Scientifica„ sono state pubblicate, che sono intese per servire da linea guida per comportamento scientifico.

Sorgente: http://www.mpg.de/

Last Update: 11. January 2012 13:42

Tell Us What You Think

Do you have a review, update or anything you would like to add to this news story?

Leave your feedback
Submit