Posted in | Bionanotechnology

Zetasizer Sizer Nano particelle usato per studiare virus Drug Delivery Systems

Published on April 6, 2011 at 10:36 AM

Mentre i virus sono così spesso visto come il nemico, le moderne tecniche scientifiche potrebbero presto essere in grado di sfruttare i punti di forza di un virus per i sistemi di drug delivery che sono progettati per curare le malattie, piuttosto che farli. Utilizzando una particella Zetasizer Nano sistema per la caratterizzazione di Malvern Instruments , i ricercatori della Indiana University (IU) Dipartimento molecolare e cellulare Biochimica hanno studiato auto-assemblati virus basati su sistemi di drug delivery che possono essere sintonizzati su una dimensione particolare consentire l'adozione di specifici carichi funzionali .

Il dottor Stella Aniagyei, posta associato di dottorato di ricerca presso il Dipartimento molecolare e cellulare della UI di Biochimica spiega: "I virus tendono ad essere di dimensioni nanometriche, simmetrica e strutturalmente coerente con una distribuzione delle dimensioni stretta Nonostante questa apparente semplicità biologiche, i virus sono molto bravi a fornire proprio genoma. al tessuto biologico vivente. Questo li rende un obiettivo primario per gli ingegneri biologici alla ricerca di un dispositivo di trasporto efficiente che consegnerà droga direttamente alle cellule infette. "

"Qui presso lo stabilimento Nanocharacterization UI, il Malvern Zetasizer Nano è il 'vai a' strumento per la caratterizzazione del prodotto assemblato", ha detto il dottor Aniagyei. "Virus strutture molto simili a dare una distribuzione ristretta dimensione. Se non lo fanno, allora sappiamo che il processo è andato fuori del percorso biologico. Stiamo guardando i limiti di aggregazione a muoversi verso la definizione di ottimali condizioni ioniche per l'assemblaggio di acido nucleico vincolante alle proteine ​​Gag [uno dei nove geni nel genoma retrovirus RNA]. "

Gamma Zetasizer Malvern utilizza tecniche di scattering di luce per misurare le dimensioni idrodinamica, il peso potenziale zeta e molecolari di proteine ​​e di nanoparticelle. Secondo il Dr. Aniagyei, "Malvern Zetasizer Nano è molto utile per la caratterizzazione delle proteine. La facilità con cui può essere utilizzato lo rende lo strumento ideale per l'ambiente studentesco. E 'sicuramente uno dei più facili strumenti che ho dovuto lavorare. "

Indiana University (IU) è già sotto i riflettori che hanno appena ricevuto $ 900.000 dal fondo di ricerca sul cancro ovarico, o VIDEO COLORAZIONE, per aiutarli a preparare il nuovo farmaco SGI-110 per gli studi clinici in pazienti in cui una volta sventato il cancro ovarico è tornato. Tuttavia, questo lavoro non è l'unico progetto UI all'avanguardia. Fondata il 1 ° luglio 2009, il Dipartimento di Biochimica Molecolare e Cellulare è stato il dipartimento di scienze prima creato sul campus dell'Università dell'Indiana a Bloomington in 33 anni. Collegamento biologia, chimica e scienze mediche, principale obiettivo del dipartimento è sulle aree prioritarie di virologia strutturale e assemblaggio del virus.

Last Update: 16. October 2011 16:35

Tell Us What You Think

Do you have a review, update or anything you would like to add to this news story?

Leave your feedback
Submit