Site Sponsors
  • Park Systems - Manufacturer of a complete range of AFM solutions
  • Oxford Instruments Nanoanalysis - X-Max Large Area Analytical EDS SDD
  • Strem Chemicals - Nanomaterials for R&D
Posted in | Nanomagnetics

I Fisici Scoprono le Strutture Magnetiche del Atomico-Disgaggio in A film metallico Sottile

Published on August 2, 2011 at 5:05 AM

Da Cameron Chai

I fisici di Forschungszentrum Jülich in collaborazione con le università di Amburgo e di Kiel hanno sviluppato le strutture magnetiche a spirale radiali sulla superficie del materiale piuttosto che i materiali alla rinfusa dell'interno.

La scoperta di una grata magnetica stabile degli skyrmions può formare le fondamenta per la generazione delle unità di memorizzazione dei dati efficienti e compatte da utilizzare nella tecnologia dell'informazione. Questi si sviluppano a spirale strutture, ogni comprendere soltanto 15 atomi, sono stati diventati come un singolo livello atomico del ferro su iridio.

“I Fisici a Forschungszentrum Jülich e le università di Kiel e di Amburgo sono i primi per scoprire gli skyrmions magnetici stabili su una superficie rispetto all'ingrosso ai materiali. Le spirali cicloidali minuscole, composte di appena 15 atomi con le loro rotazioni, formano una grata regolare. Il diagramma mostra le simulazioni delle misure magnetiche con l'aiuto di microscopia rotazione-polarizzata di traforo di scansione in bianco e nero. Le frecce arancio, rosse e verdi mostrano l'orientamento ascendente o discendente delle rotazioni. “Lo spioncino„ a forma di cubo designa un singolo skyrmion. Sorgente: Università di Amburgo„

La presenza di skyrmions magnetici è stata identificata intorno 20 anni indietro, ma è stata provata soltanto nel 2009. I Ricercatori dal Technische Universität München (TUM) avevano scoperto le grate magnetiche dei vortici in silicio del manganese che può esistere in un campo magnetico debole. Tuttavia, le strutture a spirale recentemente scoperte dagli scienziati a Amburgo, Kiel e Jülich non richiedono alcun campo magnetico esterno e sono state collocate sulla superficie del materiale piuttosto che dentro il materiale. Il diametro di queste strutture ha misurato soltanto pochi atomi, quindi rendente li più piccoli degli skyrmions attuali almeno da un ordine di grandezza.

Precedentemente nel 2007, lo stesso gruppo di ricerca ha identificato un modulo unico di ordine magnetico in una pellicola sottile di manganese sulla superficie del tungsteno ed ha sviluppato le strutture ondulate con l'aiuto di interazione di Dzyaloshinskii-Moriya. La Simile interazione era necessaria per la creazione degli skyrmions a forma di spirale.

Per esaminare l'esistenza di un tipo differente di stato magnetico, gli scienziati in primo luogo hanno preparato un singolo livello del cromo dell'atomo su iridio. Poiché questo sforzo è venuto a mancare, hanno usato altri metalli. Studiando il ferro su iridio per mezzo del microscopio rotazione-polarizzato di traforo di scansione, gli scienziati all'Università di Amburgo hanno osservato i reticoli magnetici costanti che erano contradditori con la struttura cristallina della superficie di metallo.

Ciò ha provocato un modello che ha descritto la struttura di allineamento della rotazione che combina tre interazioni che comprendono l'interazione non lineare che collegano le quattro rotazioni, l'interazione convenzionale fra le rotazioni e l'interazione chirale di Dzyaloshinskii-Moriya. Questo modello influenzerà le strutture magnetiche situate selettivamente sulle superfici nel futuro.

Sorgente: http://www2.fz-juelich.de/

Last Update: 12. January 2012 15:45

Tell Us What You Think

Do you have a review, update or anything you would like to add to this news story?

Leave your feedback
Submit