Site Sponsors
  • Park Systems - Manufacturer of a complete range of AFM solutions
  • Strem Chemicals - Nanomaterials for R&D
  • Oxford Instruments Nanoanalysis - X-Max Large Area Analytical EDS SDD
Posted in | Nanoanalysis

I Ricercatori del NIST Scoprono il Metodo Per Depurare il Carbonio Nanotubes della Poltrona Facendo Uso di DNA

Published on August 5, 2011 at 5:13 AM

Da Cameron Chai

I ricercatori di National Institute of Standards and Technology (NIST) hanno descritto in loro nuovo articolo che il metodo di depurazione del tipo “della poltrona„ di nanotubes del carbonio facendo uso di DNA determinato si incaglia.

Il tipo “della poltrona„ di nanotubes a parete semplice del carbonio è richiesto per sviluppare i collegare di quantum che sono utilizzati nei collegamenti e per permettere la trasmissione dell'elettricità per un'interurbana con perdita minima.

“Avvolto in loro lavoro: questi modelli molecolari mostrano una molecola del DNA del unico filo (nastro giallo) arrotolata intorno ad un nanotube del carbonio del "" della poltrona del "". Credito: Roxbury, Jagota/NIST

I nanotubes A Parete Semplice del carbonio (CNT) sono generalmente 1nm di diametro e di lunghezza, milioni della misura dei nanometri. Secondo Xiaomin Tu, il ricercatore del NIST, nanotubes del carbonio mostra normalmente i beni a semiconduttore, ma pochi di loro si comportano come metalli. Un tipo speciale di CNT citato come “poltrona„ funge da metallo puro ed è adatto a produrre i collegare di quantum.

I Collegare fatti dai nanotubes del carbonio della poltrona si pensano che meglio abbiano conducibilità di 10 volte dell'elettricità che i fili di rame con perdita minima. Tuttavia, i problemi incontrati dai ricercatori nel usando comprendono la produzione dei campioni completamente puri del nanotube della poltrona e l'altro sta clonandoli per permettere alla fabbricazione in serie. La separazione di singola spirale particolare di nanotube da altri cluster comincia con un processo di rivestimento in modo da farle disperdere in liquido perché se sono lasciati come tali che abbiano ragruppato insieme in un mazzo scuro.

Parecchi agenti quali DNA, proteine ed i polimeri sono stati utilizzati come disperdenti. I ricercatori del NIST hanno scelto un filo del DNA che ha affinità specifica verso il genere preferito di nanotube. Il gruppo di ricerca precedente ha sperimentato fili del DNA che ha affinità ai nanotubes del carbonio di tutto il modulo a semiconduttore. Considerando Che, questo nuovo gruppo di ricerca ha eseguito alle le mutazioni adatte a semiconduttore semplici del DNA per ottenere un reticolo che mira al modulo metallico della poltrona dei nanotubes. Dopo l'avvolgimento dei nanotubes desiderati con il DNA, i ricercatori possono staccarli dalla miscela applicando i metodi standard di chimica, per esempio, la tecnica della cromatografia.

Sorgente: http://www.nist.gov/

Last Update: 12. January 2012 15:45

Tell Us What You Think

Do you have a review, update or anything you would like to add to this news story?

Leave your feedback
Submit