Posted in | Nanomaterials

Il Tocco di Oro Aumenta la Stabilità e la Reattività delle Nanoparticelle Di Rame

Published on April 16, 2012 at 6:58 AM

Da Cameron Chai

Un gruppo di ricerca da Massachusetts Institute of Technology ha sviluppato una nuova tecnica per aumentare la stabilità delle nanoparticelle di rame, mentre fa diminuire l'energia tenuta affinchè loro riduca l'anidride carbonica ai combustibili di idrocarburo quali metanolo o metano.

I Ricercatori hanno combinato le nanoparticelle dell'oro (in rosso-chiaro) con le nanoparticelle di rame (in verde chiaro) per formare le nanoparticelle ibride (rosso scuro), che si sono trasformate in polvere (primo piano) per catalizzare la riduzione dell'anidride carbonica. (Foto: Zhichuan Xu)

Il gruppo di ricerca ha sviluppato le nanoparticelle ibride dalle nanoparticelle di rame mescolantesi con oro. Queste nanoparticelle possono essere utilizzate come metodo potenzialmente di ottimo rendimento di fare diminuire le emissioni di gas effetto serra dalle centrali elettriche, secondo Kimberly Hamad-Schifferli, uno dei ricercatori. Il gruppo selezionato costruire le nanoparticelle poichè hanno una più grande area per la reazione con le molecole dell'anidride carbonica. L'Oro pricipalmente è stato selezionato a causa dei sui beni comuni. L'aggiunta di oro impedisce l'ossidazione di rame.

Per sintetizzare le nanoparticelle ibride, il gruppo di ricerca ha aggiunto i sali dell'oro ad una soluzione salina di rame e poi lo ha riscaldati. Le nanoparticelle risultanti poi sono state sottoposte ad una sequenza delle reazioni che formano una polvere dalla soluzione. Per dimostrare la reattività delle nanoparticelle ibride, il gruppo di ricerca ha ricoperto un elettrodo minuscolo di polvere e lo ha collocato in un contenitore della soluzione. Il gruppo poi ha introdotto l'anidride carbonica nel contenitore ed ha fornito una tensione molto bassa all'elettrodo per misurare la corrente risultante.

Il gruppo ha usato la corrente generata come misura della reattività delle nanoparticelle con l'anidride carbonica. Ha scoperto che la tensione applicata per raggiungere una corrente costante per le nanoparticelle ibride dell'rame-oro era comparativamente molto più piccola di per oro e rame puri. Il punto seguente del gruppo è di studiare la struttura delle nanoparticelle ibride per identificare una struttura ottica per riduzione dell'anidride carbonica.

Hamad-Schifferli ha commentato quello facendo uso di oro per ricoprire gli elettrodi su scala industriale definitivamente sarà costoso. Tuttavia, il risparmio nell'energia e nella possibilità di riutilizzazione per questi elettrodi può comporre le spese iniziali.

Sorgente: http://web.mit.edu/

Last Update: 16. April 2012 07:26

Tell Us What You Think

Do you have a review, update or anything you would like to add to this news story?

Leave your feedback
Submit