Site Sponsors
  • Oxford Instruments Nanoanalysis - X-Max Large Area Analytical EDS SDD
  • Strem Chemicals - Nanomaterials for R&D
  • Park Systems - Manufacturer of a complete range of AFM solutions

Il Nuovo Complesso di Nanotube del Carbonio Mostra il Potenziale come Catalizzatore A Basso Costo

Published on June 12, 2012 at 3:29 AM

Da Cameron Chai

Un gruppo di ricerca intestato da Hongjie DAI dalla Stanford University ha sintetizzato un complesso multi-murato del nanotube del carbonio che comprende le lamiere sottili cilindriche del carbonio, che possono essere utili nella diminuzione del costo delle marmitte catalitiche, delle pile a combustibile e di altre tecnologie energetiche fornendo una sostituzione economica per i catalizzatori a costi elevati del platino.

Un complesso del nanotube del carbonio con la promessa come catalizzatore economico è stato pensato per avere impurità del ferro e dell'azoto che prestano il materiale i sui beni chimici desiderabili. La microscopia elettronica al Laboratorio Nazionale di Oak Ridge ha confermato che la struttura del materiale incorpora molti atomi pesanti, quali gli atomi del ferro circondati nel rosso.

Cercando per un sostituto a basso costo, il gruppo di ricerca che comprende gli scienziati dal Laboratorio Nazionale di Oak Ridge del Dipartimento Per L'Energia Ha selezionato l'elemento abbondantemente disponibile, carbonio. Il materiale novello del nanotube del carbonio dimostra i beni catalitici analoghi a platino quando la sua parete esterna è stata aperta parzialmente aggiungendo l'ammoniaca.

Mentre gli scienziati hanno supposto che i beni del materiale innovatori del nanotube del carbonio erano a causa dell'aggiunta delle impurità dell'azoto e del ferro, non potevano confermare il comportamento chimico complesso. Tuttavia, l'analisi al microscopio di ORNL ha verificato che l'aggiunta degli elementi dell'azoto e del ferro alla struttura del carbonio fosse responsabile del comportamento catalitico analogo a quello di platino. La prossima tappa del gruppo è di individuare la relazione fra ferro ed azoto per identificare se questi elementi funzionano esclusivamente o insieme.

Juan Carlos Idrobo, uno di ORNL dei ricercatori, informato che è difficile da determinare gli elementi facendo uso di microscopia elettronica di trasmissione tradizionale. Il microscopio elettronico della trasmissione dello scansione di ORNL usa sia la spettroscopia che la rappresentazione e le sue immagini potenti del nanoscale direttamente identificano il tipo dell'elemento. Se l'elemento è più pesante, quindi l'intensità è più luminosa. L'elemento particolare può essere identificato con l'aiuto della spettroscopia.

I risultati di studio sono stati riferiti nel giornale, Nanotecnologia della Natura.

Sorgente: http://www.ornl.gov/

Last Update: 12. June 2012 04:45

Tell Us What You Think

Do you have a review, update or anything you would like to add to this news story?

Leave your feedback
Submit