Site Sponsors
  • Oxford Instruments Nanoanalysis - X-Max Large Area Analytical EDS SDD
  • Strem Chemicals - Nanomaterials for R&D
  • Park Systems - Manufacturer of a complete range of AFM solutions
Posted in | Nanomagnetics

Memorie Molecolari per Archiviazione di Dati

Published on June 15, 2012 at 2:09 AM

Dalla Volontà Soutter

Le unità di Archiviazione di dati impiegano le celle di memoria magnetiche o elettroniche. L'uso di diverse molecole come celle di memoria trasformerebbe il paesaggio di archiviazione di dati come le memorie molecolari provocano una riduzione del mille-popolare della dimensione.

In che cosa è sollecitata come punto significativo verso l'approvazione delle memorie molecolari, gli scienziati all'Università di Kiel, Germania, sono riuscito a utilizzare gli elettroni per inserire il magnetismo di diverse molecole fuori e. Ciò conferma la possibilità di usando le molecole per la memorizzazione dei dati. Lo studio è costituito un fondo per dalle Fondamenta di Ricerca Tedesche (DFG) come componente “delle Funzioni Passando„ il progetto.

Nel corso degli ultimi decenni, gli scienziati hanno utilizzato i microscopi di traforo di scansione per catturare l'immagine delle molecole sulle superfici. Le Tecniche per gestire le caratteristiche delle molecole per varie applicazioni è ancora nelle sue fasi nascenti e questo è che cosa il gruppo piombo dal Professor Richard Berndt dell'Istituto di Sperimentale e della Fisica Applicata all'Università di Kiel sta tentando di fare. L'ultimo scopo del progetto è di sviluppare i commputer molecolari.

Lo studio corrente sta effettuando dal Dott. Thiruvancheril Gopakumar in cui un microscopio di traforo di scansione è utilizzato per alternare le molecole fra due stati magnetici. Le molecole sono state costruite all'Istituto di Chimica Inorganica all'Università di Kiel. Il gruppo poteva lavorare alle molecole specifiche in mezzo di un livello densamente imballato. La pietra miliare seguente nel progetto è di sintetizzare le molecole in tal modo che la commutazione magnetica può essere effettuata alle più alte temperature per mezzo di sorgente luminosa invece degli elettroni.

Sorgente: http://www.uni-kiel.de/

Last Update: 15. June 2012 02:45

Tell Us What You Think

Do you have a review, update or anything you would like to add to this news story?

Leave your feedback
Submit