Site Sponsors
  • Oxford Instruments Nanoanalysis - X-Max Large Area Analytical EDS SDD
  • Park Systems - Manufacturer of a complete range of AFM solutions
  • Strem Chemicals - Nanomaterials for R&D
Posted in | Nanomedicine | Nanomaterials
Save 20% On a Jenway 7315 Spectrophotometer from Bibby Scientific

There are 2 related live offers.

20% Off Jenway Spectrophotometer | Save 25% on magneTherm | See All
Related Offers

La Guida di Nanoparticelle di Su-Conversione Sviluppa la Terapia Non invadente Più Sicura Per Curare il Cancro Profondo

Published on September 17, 2012 at 9:46 AM

Dalla Volontà Soutter

Gli Scienziati alla Facoltà del Servizio Tecnico Della Bioingegneria dell'Università Nazionale di Singapore hanno sviluppato una tecnica per manipolare l'espressione genica utilizzando le nanoparticelle che sono capaci della trasformazione dell'indicatore luminoso (NIR) vicino all'infrarosso a luce ultravioletta o ad indicatore luminoso visibile.

NIR è un indicatore luminoso sicuro rispetto a luce UV, In grado di danneggiare le celle. NIR può anche penetrare più profondo nei tessuti ai tumori dell'obiettivo. (Grafico da Sig. Muthu Kumara Gnananasammandhan.)

Il gruppo di ricerca intestato dal Professore Associato Zhang Yong ha dimostrato con successo la tecnologia novella nell'espressione genica gestente e nell'ostacolare la crescita del tumore in mouse. Questo metodo apre la porta per sviluppare una terapia fotodinamica non invadente molto più sicura per trattare il cancro profondo che utilizza le nanoparticelle.

Per mantenere la salubrità della gente, determinate proteine sono affittate dai geni per assicurare l'avvenimento impianti del macchinario interno normale del `'. Tuttavia, questo trattamento può andare male a volte, così inducendo l'organismo a funzionare male, che a sua volta provoca la malattia. Per rettificare queste emissioni, i medici possono usare la luce ultravioletta per manipolare il trattamento di espressione genica. Ciò Nonostante, la luce ultravioletta può arrecare più danni che buoni.

d'altra parte, NIR è non tossico e può infiltrarsi in profondamente nei tessuti, Zhang informato. Dopo sicuro il raggiungimento dei siti mirati a, il NIR efficacemente su-è convertito in luce ultravioletta dalle nanoparticelle sviluppate dal gruppo per avviare i geni nei modi desiderati. Le nanoparticelle potevano gestire efficientemente la quantità, la sincronizzazione e la durata della versione delle proteine dai geni.

Questa tecnologia di nanoparticella tiene il potenziale in altre a terapie basate a luminosa poichè le sue nanoparticelle di su-conversione sono egualmente capaci di conversione del NIR in indicatore luminoso visibile. Queste nanoparticelle, coperte di rivestimento mesoporous della silice, sono ciascuna definita per eseguire la su-conversione del `.' Possono essere utilizzate per bioimaging fissandole ad un biomarcatore che fornisce il migliore linguaggio figurato delle celle e dei tumori cancerogeni a seguito del suo collegamento alle cellule tumorali.

Attualmente, il gruppo sta lavorando con gli scienziati al Centro Nazionale Singapore del Cancro per valutare l'efficacia e la sicurezza della tecnica di nanoparticella per gli studi clinici pilota in futuro. Egualmente è comportata in parecchi altri progetti per usare la tecnologia per lo sviluppo dei sistemi diagnostici di punto-de-cura per diagnosticare le malattie differenti.

I risultati di studio sono comparso nel giornale della Medicina della Natura.

Sorgente: http://www.nus.edu.sg

Last Update: 17. September 2012 14:42

Tell Us What You Think

Do you have a review, update or anything you would like to add to this news story?

Leave your feedback
Submit