L'Elettricità Può Gestire l'Architettura di Nanocrystal - Nuova Tecnologia

I Collegare, i tubi e le spazzole permettono di sviluppare e mantenere i commputer e le unità che utilizziamo su base giornaliera. Ora, con l'aiuto di una sorgente sorprendente, queste stesse particelle elementari possono essere create facilmente su un disgaggio 10.000 volte più piccolo del periodo alla fine di questa frase.

I Ricercatori a Argonne hanno capito le basi di usando l'elettrochimica per gestire l'architettura dei nanocrystals - piccole strutture con le dimensioni in billionths dei metri. I Loro risultati, pubblicati nell'edizione del 3 marzo del Giornale della Società di Prodotto Chimico Americano, forniscono un metodo pratico di generazione dei un gran quantità nanocrystals controllati a architettura, quali i superconduttori, i ferromagnets ed i metalli nobili.

“Le architetture dei nanocrystals sono pricipalmente controllate dalle tensioni applicate,„ ha detto lo scienziato Zhili Xiao del cavo di Divisione di Scienza dei Materiali di Argonne e del Dipartimento di Fisica dell'Università Nordica dell'Illinois. “Questo ci dà il controllo molto maggior sopra i termini della crescita dei nanocrystals. Potevamo creare una grande varietà di strutture con maggior convenienza e prevedibilità rispetto ai metodi più tradizionali.„

I metodi Tradizionali di da costruzione i nanocrystals comprendono rapido iniettare i prodotti chimici in una soluzione heated alle temperature elevate. Il lato negativo a questo approccio, tuttavia, è la difficoltà di gestire la concentrazione della soluzione, che cambia mentre la reazione continua. Questo cambiamento nella concentrazione piombo ai cambiamenti nel potenziale elettrochimico - la misura della capacità di un composto di reagire in soluzione. Poiché un potenziale elettrochimico stabile è cruciale per la formazione dei nanocrystals ben formato, gli scienziati che usando questo metodo si sono scoperti spesso che lottano alle concentrazioni della soluzione di controllo e cronometrare il giusto momento per fermare la reazione.

Al contrario, Xiao ed i suoi colleghi hanno trovato che potrebbero gestire facilmente il potenziale elettrochimico usando la corrente elettrica. Gli scienziati hanno usato una tecnica chiamata la deposizione galvanica, che usa l'elettricità che passa tramite un elettrodo per diminuire gli ioni dalla soluzione su una superficie data. Cambiando il valore applicato di tensione ed il tipo di prodotti chimici nella soluzione, i ricercatori di Argonne potevano sintetizzare un gran quantità di quasi 30 nanostructures differenti, compreso le nanoparticelle di vari forme, nanowires, nanobrushes e treppiedi del nanoscale.

“Abbiamo trovato, per esempio, che le nanoparticelle a forma di tendono a formarsi alle più basse tensioni mentre le più alte tensioni tendono a produrre le strutture quali i nanowires e i nanobrushes,„ Xiao spiegato.

Con un gran quantità di questi nanocrystals a disposizione, gli scienziati stanno esplorando i loro beni fisici e chimici unici. Queste strutture possono piombo alle scoperte di nuovi fenomeni ed applicazioni, quali l'uso dei nanocrystals ferromagnetici come componenti nei supporti di memorizzazione ultra ad alta densità e l'uso di determinati nanocrystals del metallo come catalizzatori per produzione e la percezione dell'idrogeno.

“Quando alterate la forma di un nanocrystal, state fissando basicamente i nuovi limiti allo spazio in cui i sui elettroni possono muoversi,„ avete detto Wai-Kwong Kwok, guida del gruppo di Magnetismo e di Superconduttività nella Divisione di Scienza dei Materiali. “Questo, a sua volta, pregiudica le sue proprietà fisiche, che spiega perché un triangolo e una sfera fatti di cavo possono avere beni superconduttori completamente differenti.„

17 marzo 2004 Inviatoth

Date Added: Mar 24, 2004 | Updated: Jun 11, 2013

Last Update: 12. June 2013 15:41

Tell Us What You Think

Do you have a review, update or anything you would like to add to this article?

Leave your feedback
Submit