Site Sponsors
  • Oxford Instruments Nanoanalysis - X-Max Large Area Analytical EDS SDD
  • Park Systems - Manufacturer of a complete range of AFM solutions
  • Strem Chemicals - Nanomaterials for R&D

Ossido di Zinco di Uso degli Scienziati Nanowires Per Migliorare Prestazione del LED

Published on November 2, 2011 at 2:38 AM

Da Cameron Chai

I Ricercatori dal Georgia Institute Of Technology hanno utilizzato i materiali piezoelettrici quali i nanowires dell'ossido di zinco per migliorare radicalmente l'efficacia a cui il nitruro di gallio LED permette alla conversione dell'elettricità in luce ultravioletta.

Il gruppo di ricerca ha migliorato la prestazione delle sue unità optoelettroniche generando un potenziale piezoelettrico nel materiale piezoelettrico con l'applicazione degli sforzi meccanici. Gestendo un'unità optoelettronica con potenziale piezoelettrico è chiamato come piezo-elettrico-phototronics ed è usato per migliorare l'inserimento forzato e modificare il trasporto delle spese alla giunzione di PN nel LED.

Un diodo a emissione luminosa (LED) di cui la prestazione è stata migliorata con l'effetto piezo-elettrico-phototronic è studiato nel laboratorio del professor Zhong Lin Wang dei Reggenti.

I ricercatori hanno usato l'effetto piezo-elettrico-phototronic per migliorare la tariffa di ricombinazione dei fori e degli elettroni per produrre i fotoni, che a sua volta migliora risparmio di temi esterno del LED' per mezzo di corrente di iniezione superiore e emissione di luce migliorata. La pellicola sottile del nitruro di gallio forma il ` P' parte di una giunzione di PN, mentre i nanowires dell'ossido di zinco formano Divisorio del ` N'. A questo punto di giunzione, i franchi vettori sono stati intrappolati in un flusso generato dalla tassa piezoelettrica prodotta come conseguenza dell'applicazione dello sforzo meccanico sui collegare.

Il gruppo di ricerca fabbricato il sui singoli micro dell'ossido di zinco/nanowire LED usando un collegare sopra un substrato trenched. Il gruppo ha sviluppato una pellicola magnesio-verniciata del nitruro di gallio epitassiale sopra un substrato facendo uso di applicazione a spruzzo chimica organica del metallo e poi ha usato la pellicola con il nanowire dell'ossido di zinco per creare una giunzione di PN.

Il gruppo di ricerca ha collocato il materiale del catodo, un substrato dello zaffiro, accanto al substrato del nitruro di gallio con una differenza accurata, dove il nanowire dell'ossido di zinco è stato collocato con grande prossimità con il nitruro di gallio. Il nanowire è stato coperto di nastro adesivo trasparente del polistirolo. I bastoncini dell'allumina collegati ad una fase nanopositioning piezo-elettrica sono utilizzati per applicare la forza sul nastro, che a sua volta compresso i collegare.

Il gruppo poi ha studiato i cambiamenti dell'emissione di luce alterando i valori di sforzo su 20 varie unità. Le unità formate con l'orientamento inverso dei nanowires hanno dimostrato una diminuzione nel risparmio di temi, mentre l'altra indicata ha migliorato il risparmio di temi. Questa variazione era a causa dell'inversione nel segno potenziale piezo-elettrico dovuto lo spostamento dell'orientamento dei nanowires da +c - c.

Il LED prodotto dal gruppo di ricerca di Tecnologia della Georgia ha generato le emissioni alle lunghezze d'onda ultraviolette di 390 nanometro. Tuttavia, Zhong Lin Wang, che servisce da professor dei Reggenti al Banco di Tecnologia della Georgia di Scienza e di Assistenza Tecnica dei Materiali, spera che le lunghezze d'onda possano essere aumentate nella regione dell'indicatore luminoso visibile per una schiera del LED. Egualmente crede che il metodo innovatore messo a punto dal gruppo di ricerca possa essere usato con altre unità ottiche elettricamente gestite.

Sorgente: http://gtresearchnews.gatech.edu

Last Update: 12. January 2012 13:14

Tell Us What You Think

Do you have a review, update or anything you would like to add to this news story?

Leave your feedback
Submit