Gli Scienziati esaminano la minaccia dei nanomaterials contro gli ecosistemi acquatici

Published on May 3, 2012 at 4:40 AM

dalla Volontà Soutter

Il Dott. Chris Metcalfe, il professor e Direttore dell'Istituto per Scienza di Spartiacque all'Università di Trent, è il ricercatore principale sul progetto con i ricercatori (LENS) di Trent, DRS Nanosilver di Ecosistema del Lago. Maggie Xenopoulos, Holger Hintelmann e Paul Frost e colleghi dalle Industrie Della Pesca ed Oceani Canada ed Ambiente Canada.

“Questo è un progetto di profilo alto che avrà gli occhi della comunità scientifica su Trent,„ ha detto il Professor Metcalfe. “Siamo fortunati che abbiamo quattro ricercatori di livello internazionale sul nostro gruppo.„

Negli ultimi dieci anni, le sostanze minuscole chiamate nanomaterials hanno parte diventata delle nostre vite quotidiane. È possibile che i vestiti che state indossando, o la protezione solare voi appena applicato, contiene i nanomaterials. A causa di questa utilizzazione crescente, ora c'è preoccupazione che i nanomaterials possono posare le minacce contro l'ambiente.

“Abbiamo veduto una crescita esponenziale nell'uso dei nanomaterials,„ ha detto il Professor Xenopoulos, un professore associato nel dipartimento di Biologia all'Università di Trent. “Tuttavia, le domande della sicurezza non stanno facende.„

I Nanomaterials sono particelle submicroscopiche di cui i beni fisici e chimici rendono loro utili per varie applicazioni. Possono aiutare i fabbricati per resistere ai germi, prolungare la durata delle batterie ricaricabili e per rinforzare il di avanguardia degli strumenti. Dal 2005, il numero dei prodotti medici ed industriali del consumatore, di elettronica, che contengono i nanomaterials ha esploso, crescendo da meno di sessanta a più di 1.300.

Mentre i vantaggi dei nanomaterials sono riconosciuti, conosciamo piccolo circa i loro rischi a salubrità ed all'ambiente. dovuto il loro estremamente di piccola dimensione, nanomaterials interagisca con le celle e le molecole organiche, sollevanti le questioni circa il loro impatto sugli organismi.

dovuto i loro beni antibatterici, particelle del nanosilver sia fra i nanomaterials più ampiamente usati nei beni di consumo. L'Abbigliamento, gli elettrodomestici, la vernice, le fasciature ed i contenitori di stoccaggio dell'alimento sono alcuni dei prodotti che possono contenere il nanosilver. Poichè usiamo ed eliminiamo questi prodotti, c'è un rischio che i nanosilvers attraverseranno through i nostri sistemi a acqua municipali nei nostri laghi e fiumi.

Il gruppo di ricerca sta lavorando per capire l'effetto delle particelle del nanosilver sull'ambiente acquatico. La ricerca Iniziale del laboratorio condotta a Trent indica che il nanosilver può pregiudicare forte gli organismi acquatici al fondo del ciclo alimentare, quali i batteri, le alghe e lo zooplancton.

Per più ulteriormente esaminare questi effetti in un ecosistema reale, il gruppo sta intraprendendo gli studi all'Area Sperimentale dei Laghi, vicino a Kenora, in Ontario nordoccidentale.

Il progetto della LENTE rifletterà i cambiamenti nell'ecosistema di un lago che si presentano dopo l'aggiunta di nanosilver. Seguirà il nanosilver come attraversa through l'ecosistema del lago, effetti della pista attraverso l'intera catena alimentare e determina come i cambiamenti risultanti alterano la funzione di ecosistema.

Il progetto della LENTE segue i passi di altri studi notevoli che sono stati intrapresi all'Area Sperimentale dei Laghi. “Gli impatti ambientali di pioggia acida, fosforoso, di mercurio e di estrogeno tutto sono stati studiati al ELA,„ ha detto Prof. Metcalfe.

“L'Area Sperimentale dei Laghi è il solo posto nel mondo in cui possiamo studiare gli effetti di nanosilver all'intero livello di ecosistema,„ Prof. aggiunto Xenopoulos. “Il progetto della LENTE è estremamente importante da aiutare il criterio di futuro della guida.„

La conoscenza acquisita dallo studio aiuterà i responsabili della politica a prendere le decisioni circa se i nanomaterials possono essere una minaccia contro gli ecosistemi acquatici e se l'atto regolatore è richiesto gestire la loro versione nell'ambiente.

Il progetto della LENTE, che è supportato dal Programma Strategico di Concessioni delle Scienze Naturali e del Consiglio della Ricerca di Assistenza Tecnica del Canada e dell'Ambiente Canada, avrà luogo su un periodo triennale, l'inizio nel 2012.

Sorgente: Università di Trent via le Notizie di Nanowerk

Last Update: 3. May 2012 05:30

Tell Us What You Think

Do you have a review, update or anything you would like to add to this news story?

Leave your feedback
Submit