Posted in | Nanoanalysis

Strumento di CARATTERI PER SECONDO di Uso di Loughborough University per il Filtro e la Ricerca di Separazione

Analytik, fornitori principali di strumentazione analitica innovatrice, è soddisfatto di annunciare che l'Instituto dell'Ingegneria Chimica alla Loughborough University stia usando un sistema di caratterizzazione di CC di CARATTERI PER SECONDO per studiare le particelle relativamente al filtro ed alla tecnologia delle separazioni.

Richard Holdich è il Professor nel Dipartimento dell'Ingegneria Chimica alla Loughborough University. I Suoi interessi della ricerca comprendono un intervallo delle applicazioni della particella che comprendono le vari tecniche e materiali di filtrazione. Applicando la tecnologia di centrifugazione del disco di CARATTERI PER SECONDO, il risparmio di temi del filtro è studiato usando le particelle di meno di 2 micron e giù ad alcuni anni 10 dei nanometri.

Il Professor Richard Holdich dalla Loughborough University con il suo sistema di CC di CARATTERI PER SECONDO.

Il Confronto è fatto fra il filtrato/permeazione ed il materiale nell'alimentazione. Il sistema egualmente sarà usato per caratterizzare le particelle della titania) esclusivamente (e del lattice che sono utilizzate nella ricerca “della dimensione del cluster„ del gruppo dove modelleranno matematicamente la dimensione dei cluster formati come cumuli. Dato la dimensione aggregata, il modello poi predice la prestazione dei cumuli nel trattamento quali le loro proprietà reologiche, comportamento della sedimentazione e prestazione di filtrazione del dolce. Un Altro progetto sta esaminando il successo, o altrimenti, dei metodi differenti della strumentazione impiegati per disperdere le nanoparticelle. I Campioni saranno valutati facendo uso dei CARATTERI PER SECONDO per generare la comprensione comparativa di dati che il cambiamento delle circostanze ioniche acquose può influenzare i risultati.

Prima del usando il sistema di CC di CARATTERI PER SECONDO, il gruppo ha usato una serie di tecniche. Ora, i CARATTERI PER SECONDO sono fatti funzionare accanto ai metodi stabiliti quali il PCS, la diffrazione del laser, SEM, TEM, le tecniche di misura di area e un sizer acustico. Hanno provato particolarmente utile nel programma di ricerca. Come il Professor Holdich dice, “Stavamo cercando un'unità per fornire molto di alta risoluzione fornendo la capacità di determinare i diversi picchi ed uno che potremmo usare una auto-calibratura sopra: cioè la massa conosciuta di materiale utilizzata, volume conosciuto di liquido, quindi dalla distribuzione per ampiezza possiamo risolvere la massa originale usata e paragonare al Massachusetts conosciuto. Ciò presuppone un fattore e una densità di forma del volume che è costante attraverso gli intervalli di grandezza differenti. Usiamo questa tecnica molto per il Coltro Multisizer ed abbiamo ripristini superiore di 90% (cioè corrispondenza fra la massa conosciuta usata e la massa calcolata dall'unità). Naturalmente, c'è una complicazione con il bisogno necessario della Q (netto) in modo da questo bilanciamento di massa può essere realizzato soltanto con i materiali noto di ed affidabile, di RI e di assorbimento.„

Mentre soprattutto è usando per generare i dati per supportare i progetti di ricerca in corso, è preveduto per eseguire un ruolo significativo nei lavori futuri quale il progetto del bilanciamento di massa del Professor Holdich. Ciò è probabilmente il progetto il più accademicamente interessante. Altri progetti che comprendono le nanoparticelle ed i metodi per trasformarli i sistemi costruiti in cui possono essere prontamente applicati includono il collegamento alle superfici quali le membrane del polimero (per la separazione del gas), le perle (per adsorbimento e scambio ionico) ed i cali di fluttuazione (per le applicazioni fotocatalitiche). Tutto questi richiedono la caratterizzazione della dimensione all'alta risoluzione.

I CARATTERI PER SECONDO eseguono l'analisi granulometrica di nanoparticella che utilizza la Sedimentazione Centrifuga Differenziale (DCS). Ciò offre la capacità unica di risolvere le distribuzioni multimodali molto vicine della particella e di distinguere le variazioni estremamente piccole nella dimensione delle particelle. Piuttosto che facendo uso di un algoritmo premonitore, lo strumento separa fisicamente le nanoparticelle e poi le misura mentre passano un rivelatore di sorgente luminosa e così fornisce la caratterizzazione completa in tempo reale.

Tell Us What You Think

Do you have a review, update or anything you would like to add to this news story?

Leave your feedback
Submit